Il 58% degli autocarri ad Arezzo sono vecchi ed inquinanti. La classifica

A livello nazionale, su un totale di 4,8 milioni di autocarri circolanti, quelli che appartengono alle categorie di emissione Euro 0, 1, 2 e 3 rappresentano la maggioranza e sono 2,7 milioni, pari al 56,6% del totale

Arezzo è terza in Toscana per la presenza di autocarri vecchi e maggiormente inquinanti. Lo conferma una classifica stilata dall'osservatorio sulla mobilità sostenibile dell'Associazione Italiana Ricostruttori Pneumatici in basei ai dati dell'Automobil Club.

Il criterio usato è stato quello di contare gli autocarri circolanti che appartengono alle categorie di emissione Euro 0, 1, 2, 3, cioè quei veicoli immatricolati prima del 2006 e quindi caratterizzati da elevati livelli di emissioni.

Ad Arezzo, questi rappresentano il 58,1% degli autocarri in uso, ben oltre la metà. Ad aprire questa classifica, non proprio positiva del punto di vista ambientale, è Grosseto con il 62,3% di autocarri ante Euro 4, mentre la migliore performance in Toscana si registra a Firenze con la bassissima quota del 28,8%.

Tutte le città della Toscana

In Toscana la provincia in cui vi è la percentuale maggiore di autocarri ante Euro 4 è Grosseto (62,3%). A Grosseto seguono Massa Carrara (58,2%), Arezzo (58,1%), Siena (56,1%), Livorno (55,9%), Pistoia (55,8%), Pisa (55,2%), Lucca (54,4%), Prato (51,1%) e Firenze (28,8%).

È ancora elevato il numero di autocarri molto vecchi e particolarmente inquinanti in circolazione sulle strade aretine e in generale toscane. Su un totale di 344.464 autocarri circolanti in Toscana, quelli che appartengono alle categorie di emissione Euro 0, 1, 2 e 3 sono 161.001, pari al 46,7% del totale. Gli autocarri Euro 4, 5 e 6 sono invece 183.463, e cioè il 53,3% del totale.

I dati aretini e toscani sono superiori alla media nazionale

A livello nazionale, su un totale di 4,8 milioni di autocarri circolanti, quelli che appartengono alle categorie di emissione Euro 0, 1, 2 e 3 rappresentano la maggioranza e sono 2,7 milioni, pari al 56,6% del totale. Gli autocarri Euro 4, 5 e 6 sono invece 2,1 milioni, e cioè il 43,4% del totale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il brand aretino Monnalisa nella storia Instagram di Chiara Ferragni con la figlia Vittoria

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2020/2021

  • Una nuova fabbrica in provincia di Arezzo: produrrà stazioni per la ricarica di veicoli elettrici

  • Toscana: di nuovo oltre 1.300 nuovi casi. Zona arancione? Oggi si decide

  • Toscana in zona arancione, ma i sindaci del Valdarno sono convocati da Giani

  • Arezzo e la sua provincia da lunedì in zona arancione

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento