Dopo la grandine il conto dei danni. Quanto costa riparare l'auto?

Da poche decine a centinaia (e centinaia di euro). Dipende anche dall'assicurazione ma soprattutto dal danno subito. Ecco cosa c'è da sapere prima di rivolgersi ad un professionista

Il day after una forte grandinata è quello in cui, oltre a dover fare i conti con la rabbia e la rassegnazione, dobbiamo fare anche l'elenco dei danni. Il timore di dover spendere centinaia di euro è più che legittimo anche perchè lasciare l'auto danneggiata potrebbe esporla maggiormente agli agenti atmosferici e quindi in futuro anche alla ruggine.
Attenzione però: questa non è "una guida fai da te" ma un elenco delle possibili operazioni che un personale qualificato potrà effettuare sul vostro veicolo per riparare i danni.

Come calcolare l'entità del danno

Dipende da vari fattori. Il primo è senza dubbio la forma dei chicchi che possono assumere anche la forma di autentici cubetti di ghiaccio se non addirittura di palline da gol. Una cosa è certa: più grande è il diametro dei chicchi, maggiore sarà il danno.

Il costo della riparazione

Anche in caso di una assicurazione contro i danni atmosferici in alcuni casi potrebbero esserci dei costi (consultate bene la polizza che avete firmato) e ovviamente le riparazioni in base all'entità del danno comportano del tempo.
Gli effetti di una lieve grandinata potrebbe tenere ai box la vostra auto da uno a tre giorni. Nei casi più gravi si può arrivare a due settimane per il ripristino completo della carrozzeria.
Il costo? Poche decine di euro per i danni lievi, centinaia e centinaia per quelli molto grandi e soprattutto profondi.
Se poi il danno dovesse interessare il parabrezza o i finestrini (rottura completa o crepe) il prezzo salirà ulteriomente.

Phon, tirabolli e ventosa: come riparare il danno

Partiamo da un presupposto: il risultato migliore è quello che si ottiene rivolgendosi ad un professionista.
La differenza, come detto in precedenza, viene fatta dall'entità del danno. Può essere impiegato un "tirabolli" se il danno non è così vasto e interessa parti per così dire morbide della carrozzeria come cofano, tettuccio e sportelli. Altrimenti spazio al phon industriale in grado di arrivare ben sopra i 600° gradi.
È un’operazione che può essere eseguita da personale qualificato perchè c'è il rischio di andare a intaccare la vernice. Sui siti specializzati infatti viene spiegato come sia necessario procedere per gradi, ovvero scaldare progressivamente la parte interessata controllando sempre la reazione della vernice. La zona interessata dal danno non dovrà essere esposta per un periodo superiore ai due minuti al phon. Una volta raggiunta la temperatura ideale verrà passato del ghiaccio (meglio se secco) a contatto con la carrozzeria dell’auto, utilizzando appositi guanti. Il calo di temperatura così brusco farà saltare in fuori l'ammaccatura.

Carrozzieri ad Arezzo

Se avete bisogno di maggiori informazioni in merito ecco alcuni carrozzieri ad Arezzo a ci potrete rivolgervi.

Autocarrozzeria Aretina - Via Marco Perennio 24, Arezzo (tel. 0575 295301)

Autocarrozzeria Bulletti - Via Luigi Pasteur 9, Arezzo (tel. 0575 381414)

Autocarrozzeria F.lli Dragoni - Via della Fiorandola 70, Arezzo (tel. 0575 299762)

Autocarrozzeria Fabbroni - Via Buonconte da Montefeltro 111/A, Arezzo (tel. 0575 324281)

Autocarrozzeria Otelli Leo - Via Pievan Landi 36, Arezzo (tel. 0575 903355)

Carrozzeria Special Car - Via Piero Calamandrei 93, Arezzo (tel. 0575 250084)

Autocarrozzeria Bulletti & Bartolini - Via Luigi Galvani 10, Arezzo (tel. 0575 381016)

Carrozzeria auto: i prodotti per la manutenzione più venduti sul web

Arexons rinnova vernici

Ma-Fra Kit Polish Express Auto

Ma-Fra Xtra Brilliance Panno in Microfibra

Meguiar's Cera Spray

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre: ipotesi coprifuoco. Novità su scuola e bus

  • Dilettanti, è ufficiale: stop ai campionati

  • Coronavirus, 1823 casi in Toscana. 15 i decessi in 24 ore

  • Coronavirus Toscana: oggi 866 nuovi casi, 13 i decessi. La mappa provincia per provincia

  • Covid. Ecco la nuova ordinanza regionale. Giani: "Verso didattica a distanza e presenze contingentate nei centri commerciali"

  • Dilettanti, ecco i campionati costretti allo stop

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento