Auto e moto

Box auto, guida all'acquisto

Il box da tetto per auto va scelto tenendo in considerazione la tipologia di bagaglio o attrezzatura che abbiamo bisogno di trasportare

La stagione estiva è alle porte e dopo le chiusure imposte a causa del coronavirus la voglia di viaggiare è aumentata. Ecco allora che le nostre auto, se pur sempre più grandi e spaziose, non sono sufficienti per accogliere tutto quello che ci serve in vacanza, dalle attrezzature sportive (tavole da surf, canne da pesca, sci, racchette da tennis,ecc) ai bagagli. In questo senso ci vengono in soccorso i box portatutto per auto. Sono molto richiesti nell’ambito degli accessori da viaggio. Averne uno permette di poter disporre di spazio aggiuntivo oltre a quello della bauliera.

Ce ne sono tanti e diversi per design, peso e dimensioni e alcuni si adattano alle linea delle nostre macchine, sia a livello cromatico che con lo scopo di ottimizzare i consumi di carburante. I box per auto si montano sul tetto della nostra vettura e si ancorano generalmente alle barre porta tutto oppure negli appositi agganci previsti da alcune vetture anche senza le barre sul tetto.

Il box da tetto per auto va scelto tenendo in considerazione la tipologia di bagaglio o attrezzatura che abbiamo bisogno di trasportare. In commercio ce ne sono di vari modelli che spaziano da quelli così detti universali a quelli specifici pensati per determinati veicoli. Ce ne sono anche prodotti direttamente dalla propria casa automobilistica.

Il primo fattore da valutare nell'acquisto di un box auto da tetto è la tipologia. In commercio, infatti, esistono box auto rigidi e morbidi.

Quelli rigidi sono realizzati in plastica o PVC. Sono modelli che mantengono la loro forma anche quando sono vuoti e sono molto utilizzati da chi ha bisogno di trasportare attrezzature come sci e tavole da surf. Sono resistenti ad acqua e raggi UV, oltre ad essere dotati di serrature che ne scoraggiano il furto del contenuto. Tuttavia sono ingombranti ed installarli non è sempre semplice. Quelli morbidi invece assomigliano piuttosto a delle grandi sacche tipo un borsone. Sono dotati di cinghie, sono leggeri e semplici da installare, tengono al sicuro i bagagli dalle intemperie ma possono essere facilmente aperti dai malintenzionati.

Prima dell’acquisto è importante valutare la compatibilità con la propria auto. Una curiosità, occorre distinguere fra la capacità e la capienza.

La capacità infatti è espressa in litri. In media dei modelli in commercio è di circa 300 litri ideale per una famiglia di 2/3 persone. Nuclei familiari più numerosi, invece, avranno bisogno di un box dalla capacità maggiore. La capienza, invece, è espressa in chili ed indica il carico massimo sopportato dal box entro il quale si riescono a garantire tutti gli standard di sicurezza.

Non bisogna poi dimenticare che un box posizionato sopra il tetto della macchina crea una significativa resistenza aerodinamica che incide sulle prestazioni della vettura. In particolare un box sul tetto genera un aumento dei consumi anche del 20%. Esistono anche modelli di box con un design che sia il più aerodinamico possibile che riducono l'attrito e, di conseguenza, riescono ad incidere in minima parte sull'aumento dei consumi.

Anche il montaggio e la manutenzione del box sono aspetti da non sottovalutare. Per un utilizzo occasionale, una volta all’anno per andare in vacanza, un box da tetto facile da montare e smontare renderà quest'oggetto più pratico da utilizzare. Se invece abbiamo bisogno che il box da tetto resti fisso sul tetto della nostra auto, allora la facilità di montaggio può essere sacrificata a favore di altri fattori più importanti, come la resistenza e la capienza.

Fondamentale attenzione va riservata ai sistemi di montaggio. Controllate che le cinghie di sicurezza siano salde e che riescano a garantire un fissaggio sicuro del box all’auto in modo da formare un tutt’uno con le barre portatutto o con gli ancoraggi presenti sul tetto e nei battenti superiori del tetto al limite delle portiere. E per finire il prezzo.

Il prezzo dei box da tetto varia principalmente a seconda della tipologia. I modelli morbidi hanno un costo inferiore rispetto a quelli rigidi che tuttavia sono destinati ad una maggiore durata nel tempo. Quindi pronti via...buone vacanze!

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Box auto, guida all'acquisto

ArezzoNotizie è in caricamento