Fossi in piena, ancora disagi in Valdichiana. La Regione: "Valutiamo la richiesta dello stato di calamità"

Dopo i danni di due giorni fa, in particolare sulle colture, anche oggi si registrano problemi. Il codice giallo resta in vigore fino alla mezzanotte di questa sera

Il codice giallo per piogge e temporali resta in vigore fino alla mezzanotte di questa sera in provincia di Arezzo. In altre zone della Toscana, però, i rischi connessi all'ondata di maltempo non sono terminati, tanto che la sala operativa unificata della Regione ha emesso addirittura un codice arancione valido dalla mezzanotte di oggi, mercoledì 10 giugno, alle 13 di domani, giovedì 11 giugno per pioggia e temporali anche forti sulle zone occidentali della regione (in particolare del centro-nord). Saranno possibili colpi di vento e grandinate. Qui il dettaglio.

In provincia di Arezzo

Sul resto della Toscana - spiegano dal Centro funzionale regionale - si conferma il codice giallo per pioggia fino alla mezzanotte di oggi che dalla sera porterà possibili isolati temporali su costa centro-settentrionale e Arcipelago a nord dell'Elba. Per quanto riguarda domani, come detto, le vallate aretine e in generale la parte orientale della regione non sono interessate dal nuovo avviso di criticità.

I danni in provincia di Arezzo, la ricognizione della Regione

Dopo i danni di due giorni fa, localizzati soprattutto in Valdichiana, e in particolare sulle colture, anche oggi si registrano disagi, con fossi in piena e strade allagate. Le abbondanti pioggi della tarda mattinata hanno creato problemi, ancora una volta, soprattutto in Valdichiana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto la Regione Toscana sta facendo una ricognizione dei danni subiti dalle produzioni agricole, per verificare la sussistenza delle condizioni necessarie alla richiesta dello stato di calamità naturale. Le aziende agricole che hanno subito danni a seguito delle piogge alluvionali "sono invitate a segnalarli tramite Artea, l’organismo pagatore in agricoltura della Regione Toscana. Sul sito di Artea è stata aperta una scheda di segnalazione cui si accede con il modulo ID20402.  Le segnalazioni possono essere presentate fino alle 13 del 30 giugno 2020", spiegano dalla Regione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Coronavirus, sei nuovi casi nell'Aretino. Contagiati 19enni di ritorno da una vacanza all'estero

  • I 15 borghi fantasma della Toscana che dovreste visitare

  • Muore in moto a 51 anni: dramma alle porte della provincia di Arezzo. Era in viaggio col figlio

  • Pioggia di bonus in arrivo: sconti sulle cene al ristorante, scarpe, vestiti e arredi

  • Miss Toscana a 17 anni, il teatro Petrarca, gli affetti. Anna Safroncik: "Vi racconto la mia Arezzo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento