Acqua e freddo, è il "maggembre" di Arezzo: già 16 giorni di pioggia e mai sopra i 25°

Il mese volge al termine: sarà il più freddo e (forse) il più piovoso degli ultimi anni in città. Mentre in provincia le precipitazioni sono già da primato. Sestini di Arezzometeo: "Mai temperature così basse a maggio negli ultimi dieci anni"

Strada allagata a San Lorenzo di Cortona

Per tutti è ormai "maggembre", un maggio camuffato da novembre. Temperature decisamente sotto la media e tanta tanta pioggia. Ma più che le precipitazioni abbondanti (che pure ci sono state), colpiscono le giornate senza sole. Lo scorso anno, per dire, ad Arezzo si è avuto un maggio estremamente piovoso, ma più estivo: temporali brevi pur con abbondanti cumulati d'acqua e poi il ritorno del sole. Quest'anno invece i momenti di tempo cattivo tendono ad essere più lunghi, con intere giornate fredde e nuvolose. Anche in questo caso, aldilà dell'uggiosità autunnale e dei raffreddori fuori stagione, preoccupano i danni: i raccolti rovinati da grandinate, allagamenti e temperature primaverili sottozero.

Bomba d'acqua a Monte San Savino: allagamenti e strade chiuse

"Il maggio più freddo degli ultimi dieci anni"

Il mese deve ancora concludersi, ma Lorenzo Sestini, meteorologo appassionato di Arezzo Meteo non ha dubbi: "Sarà il maggio più freddo, almeno degli ultimi dieci anni, per Arezzo. La massima del mese nel 2019 alla stazione di Chiani è stata di 25,2°, la temperatura non è mai andata oltre. L'anno scorso, a maggio, arrivò fino a 30,4°, nel 2016 addirittura a 31,3°. Attendiamo la fine del mese per il calcolo delle temperature medie, ma il valore sarà senz'altro da primato".

Campi allagati e l'allarme per i raccolti di grano e girasoli

Piovosità di maggio a confronto

Nel corso di maggio 2019 ci sono stati già 16 i giorni di pioggia su 29 e si rischia di battere il primato recente dello scorso anno, quando, alla fine, furono 17 su 31 i giorni del mese con almeno una pioggerella. E potrebbe essere anche superato il livello di precipitazioni registrate ad Arezzo città: l'anno scorso, a maggio, sono stati 157 litri per metro quadrato, quest'anno 145. Ma ci sono ancora due giorni a disposizione. Per dare un'idea: nel 2013, nell'arco dello stesso mese, i litri di pioggia caduti furono 110, nel 2014 solo 35, nel 2015, invece, 82, nel 2016 furono 101, nel 2017 infine 42.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Codice giallo, l'avviso emesso dalla Regione Toscana

Danni e disagi

Come detto, aldilà della possibile antipatia per queste condizioni meteo, ci sono poi i danni e i disagi che preoccupano, in particolare all'agricoltura: frane, strade chiuse, allagamenti. In copertina l'immagine di una strada allagata nella frazione San Lorenzo di Cortona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuola nel caos, annullate le graduatorie dei docenti precari. Lunedì molte cattedre resteranno vuote

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • "Positivo al Covid e dimenticato in una stanza del pronto soccorso di Siena", la storia di un giovane padre aretino

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Ubi in Intesa e filiali aretine a Bper, poi il dubbio Mps. Cosa ne sarà degli sportelli della città?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento