Una bimba con due papà: per conoscere le famiglie omogenitoriali

Sabato 2 marzo a Villa Severi incontro pubblico per approfondire gli aspetti sociali e legali dell'omogenitorialità

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ArezzoNotizie

Il comitato Arcigay Arezzo "Chimera Arcobaleno" e il gruppo toscano dell'associazione Famiglie Arcobaleno invitano tutta la cittadinanza all'incontro "Una bimba con due papà" sabato 2 marzo alle ore 16,30 presso il Centro Contro le Discriminazioni di Villa Severi (1° piano @Centro Giovani).

Un'occasione per conoscere le storie e i vissuti di alcuni padri e madri dello stesso sesso, per approfondire la normativa attuale e il fenomeno dell'omogenitorialità, per ascoltare testimonianze dirette, fare domande e aprire riflessioni e confronti costruttivi.

Saranno presenti coppie di padri e coppie di madri soci dell'associazione Famiglie Arcobaleno e interverrà anche Laura Giuntini del direttivo nazionale Famiglie Arcobaleno. Nell'occasione lo Sportello di Ascolto e Accoglienza LGBTI+, il servizio offerto da Chimera Arcobaleno Arcigay Arezzo ogni sabato pomeriggio dalle ore 16 alle 18, sarà eccezionalmente spostato presso il Centro Giovani di Villa Severi, per consentire anche la partecipazione all'incontro.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento