Bonus idrico: 90.000 euro a disposizione delle attività economiche chiuse a causa del Covid-19

Destinatarie del beneficio sono le attività economiche in difficoltà, principalmente liberi professionisti e artigiani, rimaste chiuse fino allo scorso giugno

La giunta comunale di Arezzo ha recentemente deliberato lo stanziamento di circa 90.000 euro da destinare ad aziende e professionisti per l’agevolazione tariffaria sui consumi idrici.

Ci sarà un mese di tempo, da lunedì 14 settembre a venerdì 16 ottobre, per poter accedere alle agevolazioni tariffarie sul consumo di acqua, il cosiddetto “bonus idrico Covid-19”, una delle misure straordinarie messe in campo dall’amministrazione comunale e da Nuove Acque per fronteggiare l’emergenza economica e sociale creata dalla crisi epidemica.

Destinatarie del beneficio sono le attività economiche in difficoltà, principalmente liberi professionisti e artigiani, rimaste chiuse fino a giugno 2020. Le risorse provengono per 46.537 euro da Nuove Acque e dal Comune di Arezzo, che ha destinato per lo stesso obiettivo un ammontare di risorse pari a 43.000 euro.

Dal punto di vista pratico, la concessione delle agevolazioni sarà disciplinata da uno specifico avviso pubblico. Il modello di domanda verrà reso disponibile sul sito web del Comune e attraverso la trasmissione di un’informativa alle associazioni di categoria e agli ordini professionali. È stato creato un indirizzo e-mail specifico per richiedere informazioni: 

contributi.sostegno@comune.arezzo.it

Il Suap raccoglierà poi le richieste e trasmetterà a Nuove Acque l’elenco dei soggetti interessati. Sarà infine la società stessa a liquidare il contributo tramite la decurtazione dell’importo dalle future fatture riferite all’utenza.​

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dpcm 3 dicembre: dal 21 stop a spostamenti tra regioni. Nei giorni rossi si resta nel proprio comune

  • Coronavirus, i casi in Toscana scendono sotto quota mille. Calano i decessi

  • Spostamenti fra comuni, scuole, circoli ed estetiste. Cosa si può fare nella Toscana arancione

  • Lorenzo, sfibrato dal Covid: "Ero uno sportivo, oggi respiro con fatica". E c'è chi lo insulta su Facebook: "Hai inventato tutto"

  • Travolto assieme al cane mentre attraversa la strada: ferito 31enne

  • Toscana "in arancione" da domenica 6 dicembre. Giani: "Abbiamo dati da zona gialla ma restiamo accorti"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento