Che cos'è la visura camerale

A cosa serve, quali informazioni contiene e permette di controllare, come ottenerla

Quando cerchiamo informazioni su assetto societario, bilanci e più in generale sullo stato di salute economico di una impresa, il documento da consultare è la visura camerale.

Si tratta del modo più sicuro per ricevere informazioni su qualunque impresa, sia individuale che collettiva, iscritta al registro delle imprese che è tenuto dalla Camera di Commercio. Esistono due tipologie.

Ordinario
Contiene le principali informazioni su un’azienda, dai dati anagrafici alla partita IVA, specificando la data di costituzione, la natura giuridica, il codice REA, e-mail certificata, stato dell’attività, capitale sociale, numero di dipendenti, partecipazioni in altre società, amministratori, soci e loro cariche.

Storica
Contiene oltre alle informazioni della visura ordinaria, la storia delle modifiche subite dalla società fino al momento in cui è stata richiesta la visura.

Chi può richiedere una visura camerale

Possono essere richieste liberamente da aziende, professionisti del settore giuridico ed economico, ma anche da privati cittadini. È possibile ottenere una visura recandosi in Camera di Commercio, collegandosi al sito www.registroimprese.it, o rivolgendosi ai distributori, operatori professionali che hanno accesso alle banche dati camerali sulla base di un contratto sottoscritto con Infocamere.

La visura camerale non ha valore di certificato e non è quindi opponibile a terzi; il certificato va quindi richiesto appositamente (il certificato consiste nella dichiarazione della corrispondenza dei dati ivi contenuti con quanto dichiarato dalle imprese e va quindi necessariamente rilasciato da un pubblico ufficiale, cioè dai funzionari preposti delle Camere di commercio).

I costi

Come è possibile notare effettuando una ricerca su Registro Imprese, i costi possono variare.

Una visura ordinaria costa 5 euro così come una visura d'impresa in inglese. Una visura storica costa 6 euro, un fasciolo 10 euro (11 quello storico) mentre scarica l'ultimo bilancio costa 2,50 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • In aula insieme ad Angelo. La storia di una classe tornata sui banchi per non lasciare solo l'amico

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

  • Coronavirus: 1.892 nuovi casi e 44 decessi. I dati della Regione Toscana

  • Coronavirus, calo dei casi in Toscana: oggi 962 positivi

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento