menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Mario Draghi

Mario Draghi

Incarico di governo a Draghi: nuovo Dpcm, spostamenti tra regioni e zona rossa, arancione, gialla. Cosa succede ora

Alle 12 oggi la salita al Colle, in attesa che si coaguli attorno alla sua figura una maggioranza parlamentare stabile. Ma quali ripercussioni ci sono nell'immediato per gli italiani che devono convivere con le restrizioni dettate dalla pandemia Covid?

E' il giorno di Mario Draghi, nuovo presidente del Consiglio dei Ministri incaricato dal presidente della Repubblica Mattarella. Alle 12 oggi la salita al Colle, in attesa che si coaguli attorno alla sua figura una maggioranza parlamentare stabile. Ma quali ripercussioni ci sono nell'immediato per gli italiani che devono convivere con le restrizioni dettate dalla pandemia Covid? Cambia qualcosa con l'addio di Giuseppe Conte? Va ricordato che l'Italia, in questo momento è in zona gialla per buona parte, con l'eccezione della zona arancione di Sardegna, Sicilia, Puglia, Umbria e provincia di Bolzano. Cosa succede per quel che riguarda gli spostamenti tra regioni da metà febbraio in avanti?

Zona rossa, arancione e gialla: cosa succede con il nuovo governo

Per ora - fa il punto Today - le certezze sono il coprifuoco fissato dalle 22 fino alle 5 del mattino e gli spostamenti tra regioni diverse - anche tutte quelle in zona gialla - vietati fino a lunedì 15 febbraio (salvo che per motivi di lavoro, necessità urgente e salute).Bisognerà aspettare quindi i giorni che precedono il 15 febbraio per sapere se il divieto di spostamenti tra regioni italiane persisterà. Si deciderà in base all'andamento dei contagi nei prossimi 10 giorni. Se si riuscirà a mantenere l'Rt nazionale sotto a 1, ci sono chance che alcune novità sul fronte della mobilità possano essere introdotte. Nessuna certezza. Ma chi deciderà?

Spostamenti tra regioni: chi deciderà le nuove misure

Il governo Conte-bis rimane in carica per il disbrigo degli affari correnti: l'ormai ex premier ha tutti gli strumenti normativi in mano per firmare eventuali provvedimenti anche in questa situazione di confusione politica. Tuttavia - continua Today - per il prossimo Dpcm c'è tempo fino a inizio marzo ed è possibile che per allora ci sarà un nuovo inquilino a Palazzo Chigi, cosicché il nuovo esecutivo potrà stilare il nuovo Dpcm per il contenimento del contagio. L'attuale decreto del presidente del Consiglio dei ministri scade venerdì 5 marzo, quindi manca ancora un mese. Fino a quando non avrà giurato un nuovo governo, Conte potrà firmare i Dpcm e il ministro Speranza le ordinanze che istituiscono le zone gialle, arancioni o rosse. Ma se per il prossimo nuovo Dpcm "c'è tempo", qualcosa succederà, come detto, prima del 15 febbraio, probabilmente. Sarà possibile muoversi tra regioni in zona gialla? Sì, se ci saranno le condizioni, altrimenti poltrebbe essere prorogata l'attuale stato. La prossima settimana potrebbe esserci un'ordinanza del ministro alla Salute Roberto Speranza, o per un'eventuale proroga dei vari divieti o per l'introduzione di eventuali alleggerimenti delle restrizioni.

Gli attuali colori delle regioni: nessuna in zona rossa

In base alle ultime ordinanze firmate dal ministro della Salute Roberto Speranza lo scorso 29 gennaio, le regioni italiane sono suddivise in queste zone colorate:

  • Area gialla: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, provincia autonoma di Trento, Toscana, Valle d’Aosta, Veneto;   
  • Area arancione: provincia autonoma di Bolzano, Puglia, Sardegna, Sicilia, Umbria;
  • Area rossa: 0 regioni.

colori regioni italia 1 febbraio 2021-2-2-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Zecchino d’Oro: aperti i casting online per la Toscana

  • Gossip Style

    Estate 2021, la moda delle perline colorate

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento