menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fase 2 | Certificazione spostamenti: in attesa del nuovo modulo si può usare quello vecchio

In attesa del nuovo modello i cittadini che da domani effettueranno spostamenti possono aggiornare il modulo diramato nelle scorse settimane

Niente corsa alla ricerca del nuovo modulo per certificare il nostro spostamento. Lo precisa il Viminale in una nota inviata ai prefetti in vista della 'Fase 2' in programma tra poche ore. Dal 4 maggio potremo tornare a trovare parenti, anzi 'congiunti', evitando assembramenti.

Non sarà quindi necessario uscire di casa con il modulo già compilato (scarica il modulo), anche se è comunque consigliabile scaricarlo e inserire per tempo i nostri dati così da risparmiare tempo in caso di controllo da parte delle forze dell'ordine. Altrimenti quando la paletta dei carabinieri, agenti di polizia, forestali ci intimerà l'alt dovremo pazientare il tempo necessario per copilare i modelli.

Sì al vecchio modulo, serve solo «una correzione»

E' possibile utilizzare il vecchio modulo dell’autocertificazione. Per rispetto della privacy non devono essere indicate le generalità dei congiunto dai quali si va in visita. Basta riempire tutti gli spazi sull’identità della persona che effettua lo spostamento. Compilare l’indirizzo da cui è cominciato lo spostamento e quello di destinazione.
Dovrete poi barrare la casella 'situazione di necessità' e nello spazio 'a questo riguardo dichiara che...' specificare che si tratta di una visita a un congiunto inserendo soltanto il grado di parentela ma non l’identità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Coronavirus, altri 76 contagi nell'Aretino e 29 persone guarite

social

'Che sarà', il brano ispirato a Cortona che arrivò secondo a Sanremo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Gossip Style

    Le borse più belle del 2021

  • Cucina

    La ricetta dei waffles

  • Psicodialogando

    I 4 motivi che spingono una donna verso l'uomo di potere

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento