menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Passo carrabile: come si richiede, quanto costa e quando scade

Tutte le informazioni per chiedere l'assegnazione di un passo carrabile nel Comune di Arezzo. Costi, iter e durata del servizio

Avere un garage in città o comunque uno spazio dove poter lasciare auto, in un cortile recintato, è un bel vantaggio. Peccato però che spesso e volentieri davanti a portoni, serrande e cancelli arrivi il solito "furbetto". La scusa solitamente è "sono arrivato da cinque minuti".

Come risolvere questo problema? Basta chiedere al Comune l’assegnazione di un passo carrabile. Per ottenere il divieto di sosta davanti alla proprietà privata, con relativa segnaletica o dissuasori, c’è però un iter da rispettare. La domanda per il rilascio dell’autorizzazione, deve essere redatta su un apposito modello regolarizzata in termini di bollo e deve essere indirizzata al Sindaco del Comune di Arezzo presso lo Sportello Unico del Comune di Arezzo (Piazza Fanfani 1).

I requisiti del richiedente

Il richiedente deve essere proprietario, locatario o comodatario di una autorimessa, di uno spazio aperto o comunque di un resede "permanentemente e continuativamente destinato a ricovero o transito di veicoli a cui si accede dalla proprietà pubblica". La richiesta del cartello segnaletico è obbligatoria quando sono presenti elementi come interruzioni di marciapiede, fossette tombate, qualunque elmento che evidenzia una modifica del piano stradale intesa a facilitare l'accesso dei veicoli alla proprietà privata.
In caso di accesso carrabile a raso la richiesta di occupazione permanente di suolo pubblico e di cartello segnaletico è facoltativa.

Il locale (o spazio aperto) a confine con la proprietà pubblica per cui si richiede il passo carrabile oggetto della presente domanda è idoneo allo stazionamento o alla circolazione dei veicoli e che, in caso di perdita dei requisiti di idoneità di cui sopra, provvederà a comunicarlo tempestivamente all'Ufficio competente. Il varco è distante almeno 12 metri dalle intersezioni e, in ogni caso, deve essere visibile da una distanza pari allo spazio di frenata risultante dalla velocità massima consentita nella strada medesima.
L’elemento di chiusura dell’accesso è arretrato di almeno ml. 4,50 dal margine della carreggiata, ovvero che è dotato di apertura/chiusura automatica con comando a distanza e segnalazione luminosa per l’impossibilità di effettuare l’arretramento, ovvero che l’accesso è privo di elemento di chiusura dell’area. L’accesso per il quale si richiede la concessione di passo carrabile è stato realizzato o sarà realizzato in base ai seguenti titoli abilitativi: licenza edilizia/concessione edilizia/permesso di costruire/autorizzazione edilizia/ D.I.A./S.C.I.A./condono, od in assenza dichiararne il motivo:

Come richiedere un passo carrabile

Il richiedente deve presentare apposita istanza in bollo (16 euro) indirizzata al Sindaco del Comune di Arezzo presso lo Sportello Unico del Comune di Arezzo (Piazza Fanfani 1). Il modulo per la richiesta di apertura di passo carrabile è disponibile presso lo Sportello Unico o scaricabile direttamente dal sito del Comune di Arezzo www.comune.arezzo.it - Modulistica.

Canone di occupazione

Il rilascio della concessione comporta un rapporto tributario fra il Concessionario e il Comune di Arezzo agli effetti del canone di occupazione di spazi ed aree pubbliche (COSAP) come previsto dal vigente Regolamento comunale per le occupazioni di spazi ed aree pubbliche e per l'applicazione del relativo canone.
Entro 30 giorni dalla data del rilascio della concessione il Concessionario ha l'obbligo di presentarsi presso la ICA S.r.l. - Via Ristoro – Arezzo per effettuare apposita denuncia dell'avvenuta concessione munito del relativo atto rilasciato.

Quanto dura l'autorizzazione?

La concessione di suolo pubblico è personale e non può essere ceduta a terzi. La concessione avrà durata di 12 anni a decorrere dalla data di rilascio della stessa (riportata nel relativo atto).
L'importo del canone varia in base allo smusso e alla zona per la quale richiediamo il passo carrabile. Si va dai 20 euro a mq in periferia a salire. Il canone è da intendersi annuo.
Per motivi di pubblico interesse, l’Amministrazione Comunale si riserva la più ampia facoltà di revocare la concessione rilasciata, di modificarla o di aggiungere nuove condizioni, a suo giudizio insindacabile e senza che il Concessionario possa avanzare pretese di compenso o indennizzi di sorta.

La segnaletica 

Il segnale di “Passo carrabile” o “Accesso carrabile” viene rilasciato previo versamento da parte dell’interessato di una somma pari ad 25 euro cadauno e da allegare alla domanda per il rilascio dell’autorizzazione. Il segnale indicherà gli estremi dell’autorizzazione rilasciata. E’ vietata l’apposizione di cartelli di passo carrabile non regolamentari riproduttivi dei simboli previsti dal vigente Codice della Strada come previsto e sanzionato dall’art. 45 dello stesso codice.

In caso di furto del segnale “Passo carrabile” o “Accesso Carrabile” il privato dovrà presentare apposita istanza alla società  corredata da copia della denuncia di furto. La società provvederà al rilascio di nuovo segnale, previo versamento della somma sopra indicata, che verrà collocato dal privato a sua cura e spese.

In caso di deterioramento del segnale “Passo carrabile” o “Accesso carrabile” tale da rendere illeggibile gli estremi dell’autorizzazione riportati sullo stesso, il privato dovrà presentare istanza alla società Ancona Entrare al fine di ottenere nuovo segnale, previo versamento della somma indicata nel presente articolo e restituzione del segnale deteriorato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento