Eliminare i cattivi odori dagli abiti: quattro semplici rimedi

Puzza di fumo o peggior ancora di fritto. Vediamo come eliminare i cattivi odori dai nostri capi di abbigliamento

Quanto è fastidioso l'odore di fumo sui vestiti, magari su un giubbotto, oppure quello di qualche pietanza. Sughi, fritto, o peggio ancora. Tracce invisibili ma che è impossibile non notare. Purtroppo con l'inverno non aiuta nel senso che se la prima soluzione che ci viene in mente è quella di lavare il capo di abbigliamento poi dobbiamo fare i conti con i tempi di asciugatura. Certo, possiamo servirci di una lavanderia o meglio ancora fare tutto tra le pareti di casa grazie ad una asciugatrice. Alcuni capi però rischiano di deteriorarsi prima del tempo. Meglio allora provare alcuni rimedi casalinghi e naturali prima di procedere con interventi più 'drastici'.

Lasciare arieggiare i vestiti

Non pensate sia una cosa benale. A volte una notte o una intera giornata all'aperto può scacciare il cattivo odore, subito dopo ricordatevi di riporre i capi di abbigliamento in una busta di plastica con un sacchetto di lavanda o un poutpurrì per almeno 24 ore. Un rimedio semplice ma utile soprattutto con indumenti delicati o che dovremmo pulire tramite un lavaggio a secco.

Cattivo odore e calcare, come pulire la lavatrice

Aceto di mele

Versate un litro di acqua in una pentola e fatela bollire, aggiungete a questo punto un bicchiere di aceto di mele e lasciate la miscela in un catino sotto l'abito. In questo modo il vapore salirà verso l'alto e aiuterà a scacciare il cattivo odore. Un rimedio utile soprattutto davanti al fumo di sigaretta.

Bicarbonato di sodio e aceto

Non solo elimina il cattivo odore ma toglie anche le macchie e lascia i tessuti delicati. Unite 40 grammi di bicarbonato di sodio ad una tazza di aceto bianco (circa 250 ml), quindi spruzzate il mix sul capo di abbigliamento lasciando riposare il tutto per almeno 30 minuti. Sciacquate e fate asciugare.

Come 'bonificare' gli ambienti di casa

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Se i cattivi odori avessero preso possesso del vostro salotto, della taverna o comunque di una stanza della vostra abitazione niente paura. Prima regola aprire le finestre e lasciare arieggiare l'ambiente. Non dimenticativi di unire acqua, aceto e olio di eucalipto per una soluzione che dovrà impregnare un panno da sistemare su un termosifone. In questo modo  l'ambiente ne potrà beneficiare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vasco Rossi incontra Scanzi e Mastandrea: "Saluti dall'Italia, quella bella"

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Arezzo, già 12 casi di Legionella. La Asl: "Ecco come si può contrarre e come prevenirla"

  • Travolta dal marito in retromarcia: è in prognosi riservata

  • Il prof Caremani: "Attenzione, il virus non è più buono d'estate. E i politici diano l'esempio, vedo foto da irresponsabili"

  • Un'altra vittima in moto: scontro fatale per un 61enne. Era presidente del Consorzio Agrario di Ancona

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento