menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Libri, film e giochi: è guerra alla noia. Come sopravvivere alle limitazioni previste fino al 3 aprile

Dalle serie tv da trovare su internet ai contenuti storici della tv pubblica: c'è l'imbarazzo della scelta

In una manciata di ore tutto è cambiato. L'emergenza coronavirus e il conseguente decreto del presidente del Consiglio che dichiara l'Italia "zona protetta" hanno sconquassato le routine, da quelle familiari a quelle lavorative. Le abitudini, fino al prossimo 3 aprile, dovranno necessariamente cambiare: le limitazioni ci sono, sono tante e non possono essere aggirate. Ma è possibile fare di necessità virtù e trasformare questa incredibile situazione in una occasione per riscoprire affetti e passioni. 

Emergenza coronavirus, ecco cosa fare e cosa non fare

Stare chiusi in casa regalerà più tempo da trascorrere con figli e genitori, più tempo per ritagliarsi uno spazio tutto per sé e coltivare le proprie passioni. 

Bambini

Assolti i doveri dell'e-learning e della scuola a distanza, per i più piccoli si apre un mondo. Dal gioco all'aria aperta, ai giochi in scatola, fino ai tornei (rigorosamente online, giocando ognuno da casa propria) ai videogames. 

In questo periodo inoltre ci sono alcuni reti televisive che hanno cambiato il proprio palinsesto. Italia 1 in particolare nelle ore pomeridiane trasmetterà una sequenza di film adatti a tutta la famiglia e mai visti nella fascia di day time. Tutte storie senza tempo da Bamby a Tarzan passando da Shrek e Paddington.

Lettori selvaggi, i consigli per le letture di più piccoli

Adulti, film e serie tv

Alzi la mano chi non ha mai sognato di avere tempo a disposizione per vedersi un film che al cinema si è perso o per seguire quella serie che non siamo riusciti a vedere. Ecco questi giorni potrebbero rivelarsi un regalo inaspettato.

Ci sono molte piattaforme di streaming o di download poco costose e ci sono anche i siti della televisione pubblica e privata che permettono di accedere ai contenuti. A partire da Raiplay, fino a Mediaset. Non solo film, ma anche concerti, spettacoli teatrali, varietà e serie tv. 

Libri

Anche voi avete sul comodino una pila di libri comprati e mai letti? Ecco, forse questa è l'occasione per "divorarli". Se però avete voglia di letture nuove, ma  non potete andare in biblioteca, è possibile accedere alla biblioteca digitale. La rete bibliotecaria aretina è infatti inserita sul portale https://www.medialibrary.it/. Basta essere utenti della biblioteca cittadina e aver richiesto a suo tempo le coordinate (utente e password) per poter accedere, scaricare libri in formato digitale, leggere riviste e quotidiani. Tutto ovviamente gratuitamente, come un qualsiasi servizio bibliotecario. 

E poi la possibilità di scoprire le letture ad "alta voce", ovvero gli audio libri. Per fare una prova è possibile far riferimento a Raiplay Ad Alta voce.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Coronavirus, altri 76 contagi nell'Aretino e 29 persone guarite

social

'Che sarà', il brano ispirato a Cortona che arrivò secondo a Sanremo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cucina

    I quaresimali: un peccato di gola concesso anche alle monache

  • Arezzo da amare

    C'era una volta Piazza San Jacopo

  • Gossip Style

    Le borse più belle del 2021

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento