Laurearsi al tempo del Coronavirus, Andrea diventa dottore lontano da casa e sul web

Congratulazioni ad Andrea Necci che ha brillantemente discusso la sua tesi in Relazioni internazionali. Bloccato a Bologna in seguito al decreto del presidente del Consiglio, si è laureato sul web: a fare il tifo per lui i suoi coinquilini

Quando il decreto del presidente del Consiglio è entrato in vigore lui, respolsabilmente, è rimasto a Bologna dove studia. Non è tornato ad Arezzo ed ha atteso il 24 marzo con l'ansia di chi deve discutere una tesi di laurea lontano da casa e lontano dagli affetti. Fortunatamente ha avuto vicino degli amici veri: sono stati proprio loro a dedicargli un messaggio speciale:

Ieri a Bologna si è laureato Andrea Necci, un ragazzo residente a Capolona che a causa del Coronavirus si è trovato ad affrontare la propria discussione di laurea online da Bologna. Andrea si è laureato in Relazioni internazionali con una tesi riguardante le politiche di economiche intraprese negli anni novanta in Sud Africa. La discussione di laurea, se pur atipica, si è svolta con il supporto dei suoi coinquilini, alcuni di loro di Arezzo, in un clima sereno e soddisfacente. 
I coinquilini stessi, Andrea, Luca, Emanuela, Tommaso, si congratulano con il neo dottore e gli augurano i più sereni auguri per questo traguardo. 

Ad Andrea anche i complimenti della redazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Niente scuola fino al 30 giugno, esami dal 16 e tutti in classe il 6 settembre. Le (possibili) novità

  • Arezzo in dad. Il vicesindaco: "In 14 giorni quarantenati 1.300 cittadini, il rischio è di tornare in zona rossa"

  • Scuole e Covid-19, le prime chiusure decise dal Ceps

  • Scuola: Arezzo, Castiglion Fiorentino e Lucignano in dad e Sansepolcro riporta gli studenti in classe. Il quadro provinciale

  • Nidi e scuole materne restano aperte, Tanti: "Nella fascia 0-6 non sono emerse criticità"

  • Didattica in presenza da lunedì 8 marzo: Castiglion Fiorentino riporta gli studenti in classe

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento