Due università telematiche trovano sede nel cuore di Arezzo

La Casa dell’Energia ha formalizzato un accordo con l’Università Pegaso e con l’Università Mercatorum che configurerà la struttura di via Leone Leoni come uno dei punti di riferimento del centro Italia per due realtà che coinvolgono migliaia di studenti

Due università telematiche trovano sede nel cuore di Arezzo. La Casa dell’Energia ha formalizzato un accordo con l’Università Pegaso e con l’Università Mercatorum che configurerà la struttura di via Leone Leoni come uno dei punti di riferimento del centro Italia per due realtà che coinvolgono migliaia di studenti in tutta la penisola. La collaborazione troverà concretizzazione nell’attivazione di un info-point per le immatricolazioni e nella concessione degli spazi per poter sostenere gli esami che, uniti agli ambienti utilizzati per i percorsi Its Energia e Ambiente già attivi per l’alta formazione post-diploma, vanno a creare un piccolo campus studentesco nel centro storico cittadino.

Tra le finalità della Casa dell’Energia rientra infatti l’attivazione di uno stimolante luogo polivalente orientato anche alla promozione della formazione per i giovani a stretto contatto con il mondo del lavoro, con la possibilità di porre locali e tecnologie al servizio della didattica e dell’insegnamento. In quest’ottica sono dunque orientate le collaborazioni con i corsi di laurea e postlaurea on-line della Pegaso e con l’offerta formativa della Mercatorum che, ateneo telematico del sistema delle Camere di Commercio, è strettamente connessa con il tessuto produttivo e con le realtà imprenditoriali per formare gli allievi nei ruoli specifici richiesti direttamente dalle aziende e dal mercato. «Il nostro impegno - commenta Fabio Mori, direttore della Casa dell’Energia, - è nel dare forza alle possibilità di didattica on-line offerte in città, attraverso nuovi servizi e nuove collaborazioni. I corsi universitari, oltre ai percorsi di Its Energia e Ambiente, trovano il loro punto di forza nello stretto collegamento con il mondo del lavoro per formare professionisti in grado di trovare una collocazione in posizioni e ruoli, anche innovativi, richiesti direttamente dalle imprese. Siamo dunque felici di poter rendere l’Urban Center come un punto di riferimento per la formazione telematica attraverso proposte stimolanti e di particolare attualità».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuole aperte, ma solo per i piccoli. Da oggi zona gialla "rafforzata": ecco cosa si può fare

  • Scuola: l'apertura rinviata all'11 gennaio in tutta Italia

  • Test rapidi in nove scuole superiori di Arezzo e provincia: l'elenco

  • Scuola, trasporti e Covid, la Toscana pronta a tornare in classe

  • Rientro a scuola: 46 nuovi bus per Arezzo e 42mila euro per i controlli anti assembramento alle fermate

  • Appello a Giani dal sindacato Unsic: "Le scuole non vanno riaperte"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento