Tariffe contenute e niente chat Whatsapp per i genitori: porte aperte al nido Freccia Azzurra

"Fra le tante novità proposte negli ultimi anni si ricorda anche il prolungamento dell’orario di apertura pomeridiana"

Contenimento delle tariffe.
E' con questo proposito che, anche per l'anno 2019/2020, l'amministrazione comunale di Monte San Savino si è messa al lavoro per migliorare il servizio offerto dall'asilo nido "Freccia azzurra". 

"Nella riunione con i genitori di martedì scorso - fanno sapere dal comune - è stato infatti annunciato che grazie anche all’ottenimento di un contributo ministeriale erogato tramite la Regione Toscana la retta per l’utilizzo del servizio sarà molto bassa, pari a 85 euro mensili + iva per i primi 4 mesi. E’ inoltre intenzione dell’Amministrazione riuscire a contenere anche il costo del servizio pomeridiano nell’ordine delle 60 euro mensili per tutto il prossimo anno; il raggiungimento di tale obiettivo è legato ad un finanziamento dell’Unione Europea, erogato sempre attraverso la Regione.

Il nido “Freccia Azzurra”, che come si ricorderà al momento dell’insediamento della prima Giunta Scarpellini era a rischio di chiusura, prosegue quindi il suo rilancio che negli anni, grazie alla sinergia con il soggetto gestore Koinè, ha portato a un progressivo rafforzamento del servizio con la triplicazione delle domande ed il raddoppio dell’utenza accolta.

Nel contempo già dall’anno scorso si è riusciti a operare un drastico abbassamento delle rette che precedentemente oscillavano fra 275 e 365 euro mensili. Fra le tante novità proposte negli ultimi anni si ricorda anche il prolungamento dell’orario di apertura pomeridiana, l’aggiunta del servizio di ludoteca, l’apertura anche nel periodo delle vacanze di Natale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nell’incontro di martedì si è anche deciso di proseguire la forma di dialogo diretto fra genitori e propri rappresentanti, zmministrazione e soggetto gestore, da preferire altri canali non ufficiali (es: le chat Whatsapp): l’esperienza avviata l’anno scorso ha infatti portato risultati molto positivi sul piano del confronto, dello scambio di informazioni e sull’operatività generale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuola nel caos, annullate le graduatorie dei docenti precari. Lunedì molte cattedre resteranno vuote

  • Scuole chiuse per 5 giorni per i seggi elettorali. I genitori: "E' una vergogna"

  • Scuola: cosa fare se un bambino è positivo al coronavirus? Tutti gli scenari

  • Come ordinare i libri scolastici e averli a casa in 24 ore

  • Accoglienza per le matricole, intervalli doppi e mascherine: così il primo giorno di scuola nell'Aretino

  • Medici anti Covid nelle scuole: l’Asl pubblica il bando

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento