Domenica, 26 Settembre 2021
Scuola

Insegnanti e personale Ata, senza green pass multa fino a 1.000 euro e sospensione. Niente tampone gratis

Chi entra a scuola senza certificazione verde, se scoperto, sarà multato e sarà considerato assente ingiustificato dal lavoro. Dopo cinque giorni di assenza per mancata esibizione del green pass scatterà la sospensione dal lavoro

Manca poco al ritorno in aula e dal 1° settembre scatterà l'obbligo di green pass per docenti e personale scolastico Ata. Resta però escluso il periodo finale di agosto, durante il quale potrebbero essere previste attività di recupero prima dell'inizio delle lezioni dell'anno scolastico 2021/22. L'obbligatorietà della certificiazione verde, emersa nei giorni scorsi, aveva anche creato un dibattito sulla possibilità di ottenere tamponi gratuiti per i non vaccinati. Opzione che però sembra tramontata.

Niente tampone a carico delle scuole

Dopo l'approvazione del protocollo sulla sicurezza dell 14 agosto - a seguito del confronto tra sindacati e Ministero dell’Istruzione - è stato chiarito, come spiega il Sole 24 Ore, che "non è previsto, né si è mai pensato di prevedere, un meccanismo di gratuità del tampone ai cosiddetti no vax". Il test gratuito sarà quindi garantito soltanto alle persone più fragili, chi non può ricevere il vaccino per motivi sanitari.

Docenti e personale Ata: senza green pass multe e sospensioni

E chi decide di non avere il green pass? Se entrerà a scuola dopo il 1° settembre e sarà scoperto verrà sanzionato in via amministrativa dai dirigenti scolastici, quali addetti al controllo. La sanzione amministrativa va dai 400 ai mille euro. Non solo, la mancata esibizione del certificato comporta l'allontamente da scuola con assenza ingiustificata e dal quinto giorno di assenza si procede con la sospensione della retribuzione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insegnanti e personale Ata, senza green pass multa fino a 1.000 euro e sospensione. Niente tampone gratis

ArezzoNotizie è in caricamento