Rampini: "Così il rientro a scuola in sicurezza"

Garantito il distanziamento fra gli alunni. Nessun aumento delle tariffe mensa e trasporti

Via lunedì al nuovo anno scolastico a Monte San Savino, nel pieno rispetto delle norme di sicurezza contro il Covid-19.

"E’ stato fatto un grande lavoro - dichiara il Sindaco Margherita Scarpellini - per questo voglio ringraziare l’Assessore alla pubblica istruzione Erica Rampini, la dirigenza scolastica e tutti gli uffici comunali. Un pensiero va anche alle famiglie che hanno dimostrato forte spirito di collaborazione in questi mesi così difficili. Abbiamo realizzato interventi in tutti i plessi scolastici del territorio, un percorso per nulla facile visti i tempi stretti, la necessità di mettere in campo ingenti investimenti e la costante incertezza sulle modalità del rientro che ha perdurato a lungo. Fortunatamente, grazie all’impegno di tutti abbiamo raggiunto un primo traguardo importante".

Nello specifico  l’Amministrazione Comunale, sempre di concerto con la dirigenza scolastica, ha realizzato una serie di interventi di adeguamento in tutte le sedi, in linea con quanto stabilito dalle linee guida ministeriali. 

"Grande attenzione è stata posta nell’individuare e creare nuovi spazi - spiega l’assessore Rampini - in modo da scongiurare prima di tutto il rischio di dover effettuare più turni di lezioni, che avrebbero creato difficoltà enormi alle famiglie. Siamo inoltre riusciti a garantire in ogni plesso il distanziamento, evitando così agli alunni la necessità di indossare la mascherina durante le lezioni. Una scelta che abbiamo compiuto consapevoli dei disagi che sarebbero potuti insorgere e coscienti del fatto che in ogni caso, oltre alla sicurezza e alle necessità della didattica, è giusto preservare al massimo la dimensione della socialità".

In aggiunta a questo, nonostante il notevole sforzo economico del Comune e l’inevitabile aumento della spesa per fornire i servizi di mensa e trasporto, si è riusciti a mantenere invariate le tariffe.

"Nessun costo in più per i genitori - spiega Rampini - insieme a questo abbiamo comunque risorse a disposizione per mantenere attivi ulteriori servizi utili. Sono inoltre in fase di definizione altre nuove iniziative di supporto per le famiglie che saranno comunicate a breve".

L’invito per tutti è però quello di non abbassare la guardia.

"Sarà un anno molto particolare, che comunque comporterà grandi sacrifici per tutti - spiega il sindaco - per questo auspico che la collaborazione fra Comune, scuola e genitori continui ad essere massima, serena e costruttiva come è stata finora. Siamo consapevoli che in questa situazione, così incerta, potrebbero presentarsi nuove difficoltà. Da parte nostra, auspicando che si contengano sempre e comunque gli allarmismi, siamo disponibili a un costante confronto con i genitori. Aprire la scuola è un grande risultato che va preservato con l’impegno e la serietà di tutti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Corso di formazione intensa (e gratuita), poi l'assunzione dei 7 migliori partecipanti. L'idea di un'azienda aretina

  • Comune di Arezzo, bando per l'assunzione di insegnanti per le scuole dell'infanzia

  • Due università telematiche trovano sede nel cuore di Arezzo

  • Come diventare interior designer

  • Bright-Night: torna la Notte delle ricercatrici e dei ricercatori in Toscana

  • Quasi sei milioni di investimenti negli edifici scolastici pubblici della provincia di Arezzo

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento