Scuola, dalle mascherine alle informazioni ai genitori. Tutta l'organizzazione degli istituti comprensivi

Sale l'attesa per il primo giorno di scuola con le incognite della nuova organizzazione rimodulata in base alle normative anti covid e all'impegno affinché la didattica in presenza possa riprendere il suo corso

Arezzo, dal punto di vista scolastico, è di fatto divisa in sei istituti comprensivi che comprendono le scuole dell'infanzia statali, le primarie e le scuole medie. Le regole del Comitato tecnico scientifico stanno calando proprio su queste realtà. Distanze, mascherine, regole d'ingresso e di uscita. Intanto il primo chiarimento è stato quello di bandire le mascherine di stoffa e chiedere di utilizzare a scuola solo quelle chirurgiche. Per questo ne saranno fornite molte direttamente alle scuole.

I dirigenti scolastici stanno approntando le informazioni per i loro istituti. Un punto in comune per tutti resta la nota dolente delle famiglie: lo stop, almeno fino a fine anno, dei servizi aggiuntivi come l'accoglienza pre scuola e post scuola dei bambini, oppure la mensa aggiuntiva. Per le altre disposizioni ogni istituto sta predisponendo il materiale informativo per le famiglie e gli studenti. Così sale l'attesa per il primo giorno di scuola.

Istituto Comprensivo Severi

E' del 1° settembre il documento, pubblicato nel sito ,'ripartire in sicurezza'. Si tratta di un libretto digitale informativo che richiama al patto di corresponsabilità tra tutte le persone coinvolte, alunni, scuola, genitori. Segue poi una sezione dedicata "Rientriamo a scuola". Qui ci sono le rispote alle domande più frequenti, le informazioni sui test sierologici, gli aggiornamenti delle normative ministeriali. Le domande sulle mascherine sono tra le più attenzionate, e le risposte rimandano direttamente al sito del Ministero: "Le lezioni in aula si svolgeranno con la mascherina? Il Comitato Tecnico Scientifico per l’emergenza (CTS) nel verbale  n.100 del 12 agosto 2020 ribadisce che, nelle situazioni in cui non sia possibile garantire il distanziamento fisico descritto, sarà necessario l'utilizzo della mascherina per gli studenti di età superiore a 6 anni. È prevista una ulteriore decisione nei primissimi giorni di settembre. Sarà la scuola a fornire le mascherine agli studenti e al personale scolastico? Sì, la scuola fornirà quotidianamente le mascherine di tipo chirurgico a tutto il personale e agli studenti, grazie alla fornitura di 11 milioni di dispositivi al giorno messi a disposizione dal Commissario straordinario per l’emergenza."

Istituto comprensivo Vasari

Molto corposo il materiale prodotto dallo staff della Vasari. C'è una pagina informativa che contiene brochure e indicazioni per le famiglie. Soprattutto la pagina delle Faq, con le risposte alle più frequenti domande offre informazioni dettagliate. Ad esempio sugli orari: "non avremo cambiamenti di orario, con una sola eccezione. A La Chimera gli orari di entra e uscita saranno scaglionati di dieci minuti. Nelle riunioni di inizio anno con i genitori verranno forniti alle famiglie tutti i dettagli." Oppure sugli ingressi: "No solo in pochi plessi gli ingressi e le uscite saranno gli stessi dello scorso anno. La scuola utilizzerà tutte le entrate e uscite possibili. Per l’infanzia e la primaria nelle riunioni di inizio anno con i genitori verranno forniti alle famiglie tutti i dettagli. Per la scuola secondaria il primo giorno di scuola verrà mostrato agli studenti delle varie classi (che per questo motivo entreranno ad orari diversi) da dove dovranno entrare ed uscire da scuola." E poi è affrontato il nodo mascherina: Alla scuola dell’Infanzia i bambini dovranno venire a scuola e stare con la mascherina? No i bambini della scuola dell’infanzia non dovranno indossare la mascherina, neppure se hanno finito i sei anni. Alla scuola dell’infanzia le maestre indosseranno la mascherina? Sì le maestre indosseranno la mascherina. E’ pertanto opportuno su questo che i genitori preparino i bambini soprattutto dei vecchi iscritti. I bambini della scuola primaria e della secondaria devono andare a scuola con la mascherina? Sì, i bambini della scuola primaria e i ragazzi della secondaria devono venire a scuola con la mascherina. Devono inoltre igienizzare le mani all’entrata della scuola o delle classi. La scuola inoltre ha predisposto una brochure informativa con una serie di corrette abitudini che bambini e ragazzi devono tenere a scuola. I bambini della scuola primaria e i ragazzi della secondaria devono stare sempre con la mascherina anche quando sono al banco? No non devono stare sempre con la mascherina. Essendo i banchi distanziati di un metro quando sono seduti al banco possono stare senza mascherina. Potranno stare senza mascherina anche all’aperto se distanziati di almeno un metro. In tutti gli altri casi quando non c’è il distanziamento di un metro fra loro, oppure fra loro e il docente dovranno indossare la mascherina. Le maestre e i professori staranno con la mascherina? Quando è rispettato il distanziamento  potranno se vorranno non indossarla. Altrimenti sì devono indossarla.

Istituto Comprensivo IV Novembre

Il sito pubblica informazioni per la presa di servizio e l'immissione a ruolo del personale. Una lettera del dirigente Chioccioli con le prime indicazioni ai genitori è del 29 luglio in attesa però di conoscere i maggiori dettagli su entrate e uscite.

Istituto comprensivo Margaritone

Una lettera della dirigente Silvana Valentini offre le prime indicazioni ai genitori. "Per tutto il periodo di luglio e agosto questa dirigenza ha lavorato per predisporre gli ambienti della nostra scuola, chiedendo nuovi arredi e nuove attrezzature per la didattica, prodotti per l’igiene e per le pulizie, e abbiamo pianificato la dislocazione delle aule e la disposizione dei banchi. Come in precedenza occorrerà una grande collaborazione scuola-famiglie e senso di responsabilità da parte di tutte le componenti. Tutti gli sforzi per ridurre il rischio di contagio a scuola, infatti, saranno ridotti se si rispettano le norme di comportamento minime in tutti i momenti della giornata, dagli spostamenti sui mezzi pubblici ai momenti trascorsi in compagnia di amici e conoscenti nei luoghi di ritrovo. Dal 14 settembre la didattica a distanza sarà attivata solo in caso di necessità, con doppi turni o le classi sdoppiate senza riduzioni dell’offerta formativa. Ma bisognerà rispettare il distanziamento fisico di almeno 1 metro, indossare la mascherina tranne quando si starà al proprio posto durante le lezioni, e rispettare alcune semplici precauzioni igieniche." Visto il pensionamento della professoressa Valentini i prossimi interventi in merito sono attesi dalla nuova dirigente Virginia Palladino che ha appena preso possesso del nuovo ruolo.

Istituto comprensivo Cesalpino

Proprio ieri è stata pubblicata l'integrazione al regolamento d'istituto in merito agli orari di entrata e di uscita e alle regole di comportamento e fruizione del servizio. Contiene lo scaglionamento degli orari e le indicazioni dei portoni di ingresso delle diverse sezioni sia delle scuole dell'infanzia, che delle primarie e delle secondarie di primo grado. Il consiglio d'istituto del comprensivo Cesalpino ha poi approvato nella seduta del 31 agosto scorso le regole di comportamento: mascherine, accesso dei genitori alle materne, areazione dei locali, richiamando alla collaborazione le famiglie nella misurazione della temperatura a casa.

Nella parte dedicata alle elementari e medie si parla anche dell'aspetto della educazione fisica, per la quale la scuola spiega: "Per le attività di educazione fisica, qualora svolte al chiuso (es. palestre), dovrà essere garantita adeguata aerazione e un distanziamento ìnterpersonale di almeno 2 metri. Nelle prime fasi di riapertura delle scuole sono sconsigliati i giochi di squadra e gli sport di gruppo, mentre sono da privilegiare le attività fisiche sportive individuali che permettano il distanziamento fisico e le attività all'aperto. Per la scuola secondaria di 10 grado Cesalpino si propone l'utilizzo anche della palestra del plesso Gamurrìnì con modalità da definire."

Per gli stili di comportamente richiesti agli alunni il documento prevede "In particolare, è necessario evitare di toccarsi occhi, naso e bocca con le mani; Tossire o starnutire all'interno del gomito con il braccio piegato o di un fazzoletto monouso che poi deve essere immediatamente gettato. Evitare abbracci e contatti ravvicinati; Per gli alunni di età superiore ai 6 anni e per il personale è indispensabile indossare la mascherina."

Istituto Comprensivo Piero della Francesca

Nel sito ci sono ancora poche informazioni. La circolare sui test sierologici per dirigenti, docenti e non. E poi ci sono le indicazioni sui numeri utili della Asl da contattare per l'emergenza Covid. 

Dall'istituto comprensivo fanno sapere che il sito è in aggioranemtno e che le circolari rivolte ai genitori sono presenti nella sezione circolari e comunicati (da home page). La dirigente scolastica sta inoltre effettuando incontri on line con tutti i genitori di tutti i 9 plessi di  competenza per informarli personalmente sulle misure organizzative. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Test rapidi in nove scuole superiori di Arezzo e provincia: l'elenco

  • La testimonianza di Liliana Segre riproposta nelle scuole toscane in occasione del Giorno della Memoria 2021

  • Scuole Sicure, test antigenici in tutte le Superiori, pubbliche e paritarie

  • Tirocini e praticantati sospesi, nuovo bando in apertura il prossimo 14 gennaio

  • “Tra memoria e ricordo”: gli studenti del Petrarca raccontano Shoah e Foibe

  • Impianti ariasanix installati nelle scuole di Monte San Savino

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento