rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Scuola

Oltre 421mila ffp2 per gli studenti delle superiori. La Provincia acquista mascherine e sanificatori

Sono circa 17mila gli studenti iscritti alle scuole superiori del territorio. Ad essi, entro il mese di gennaio, sarà recapitata una fornitura per un mese di mascherine ffp2

421mila mascherine ffp2 da recapitare ai 17mila studenti delle superiori dell'Aretino e ben 438 sanificatori d’aria pronti per essere installati dentro alle aule. Supera i 240mila euro l’investimento che la Provincia di Arezzo ha fatto per contenere la diffusione del Covid all’interno delle aule. “Un grande lavoro - spiega la neo consigliera provinciale con delega alla pubblica istruzione Laura Chieli - per il quale i meriti vanno attribuiti alla presidente Chiassai che ha utilizzato i fondi messi a disposizione dal governo per attività di carattere pratico che preservano la scuola in presenza e in sicurezza”.

Come detto sono circa 17mila gli studenti iscritti alle scuole superiori del territorio. Ad essi, entro il mese di gennaio, sarà recapitata una fornitura per un mese di mascherine ffp2. “Certo - aggiunge Chieli - potrebbe sembrare poca cosa rispetto al fabbisogno di un intero anno ma, allo stesso tempo, dobbiamo riconoscere lo sforzo straordinario dell'ente che ha fatto quanto possibile per tendere una mano alle famiglie. Quella di Arezzo è l’unica provincia italiana ad aver destinato fondi per l’acquisto di dispositivi di protezione personale. Le iniziative sino ad oggi messe in pratica, anche nel nostro territorio, sono da attribuire ad iniziative dei singoli istituti o, come in questo caso, dell’amministrazione provinciale che, lo ripeto, si adopera per una scuola sicura ed in presenza”.

Laura Chieli dal 18 dicembre scorso fa parte dell’assise provinciale. Insegnante e donna di scuola è consigliera di opposizione a Sansepolcro cittadina per la quale ha corso anche alla carica di sindaca perdendo contro Fabrizio Innocenti. L’incarico in Provincia è arrivato direttamente dalla presidente Silvia Chiassai che, in seguito al risultato elettorale, ha scelto i consiglieri a cui affidare deleghe amministrative. “Siamo in una fase di avvio - spiega Chieli - tra i compiti affidatemi c’è quello che riguarda il confronto con i dirigenti scolastici. Sono certa che sarà necessario darsi molto da fare perché soprattutto in questo momento storico sono molte le incertezze e pochi i punti di riferimento. Insieme con i presidi cercheremo di farci portavoce di una cultura dell’educazione civica molto forte poiché siamo convinti che è proprio sui banchi che si formano cittadini liberi, inclusivi e capaci”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oltre 421mila ffp2 per gli studenti delle superiori. La Provincia acquista mascherine e sanificatori

ArezzoNotizie è in caricamento