Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Scuola Centro Storico / Via Porta Buia

Servizi aggiuntivi, genitori in difficoltà: "Mancano mensa e dopo scuola alla Gamurrini, perché?"

Un genitore ha scritto alla dirigente della scuola Cesalpino per l'attivazione di metà servizi aggiuntivi e per le difficoltà in cui si trovano le famiglie senza la mensa e il dopo scuola

Pre e post scuola sì, mensa aggiuntiva e post scuola no. Resta strozzata la ripartenza dei servizi delle scuole aretine, soprattutto quelle dedicate ai più piccoli fino alle primarie. Simbolo del disappunto che si è creato tra le famiglie è la lettera scritta da un genitore di un bambino che frequenta la scuola primaria Gamurrini ma che "rappresenta il sentimento di tutte le famiglie che stanno subendo la mancata attivazione dei tradizionali servizi." La lettera, inviata anche al provveditore agli studi, chiede che i genitori siano ricevuti dalla dirigente dell'istituto comprensivono Cesalpino Misuraca e dalla vicesindaca Lucia Tanti in maniera congiunta. 

La lettera dalla Gamurrini

Buongiorno,

scrivo per esprimere tutto il mio disappunto per la decisione di non prevedere, alla data odierna, l'attivazione del servizio di mensa aggiuntiva e di doposcuola per i bambini della primaria Gamurrini. 

La vostra scelta, dettata dalla non volontà di gestire una situazione che non rappresenta più l'emergenza, ma la normalità a cui tutte le imprese (private o pubbliche) si sono adeguate, creerà un grosso disagio a decine di famiglie e, soprattutto, a decine di bambini. Siete la dimostrazione di quanto la gestione dei servizi scolastici sia distante dalle esigenze delle persone e di come, invece di trovare adeguate soluzioni, preferiate affidarvi alla logica dello "scarica barile" delle competenze tra i vari enti preposti. Come genitore, oltre che danneggiato dalla sue non scelte, sono amareggiato anche dalla modalità con cui ha gestito la comunicazione di questa vicenda che appare tutto meno che trasparente. Nella nostra provincia, per non parlare del resto della regione, sono tanti i comuni che hanno riattivato, con le dovute attenzioni, i servizi aggiuntivi. Ad Arezzo vige una legislazione speciale? Le assicuro che farò tutto il possibile per evidenziare quella che, a mio avviso, è una semplice mancanza di volontà di assumersi quella responsabilità che è invece componente naturale di chi ha un ruolo dirigenziale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Servizi aggiuntivi, genitori in difficoltà: "Mancano mensa e dopo scuola alla Gamurrini, perché?"

ArezzoNotizie è in caricamento