Giovedì, 24 Giugno 2021
Scuola

Giornata all’insegna della scienza e dell’arte al liceo scientifico “Giovanni da Castiglione”

Inaugurati il pendolo di Foucault e la Meridiana, quest’ultima vede la fattiva collaborazione dell’azienda Menci e dell’artista Minigrilli

Ancora una volta il liceo scientifico “Giovanni da Castiglione” e il mondo del lavoro collaborano per la realizzazione di un progetto scientifico.

Nei giorni passati è stato inaugurato il pendolo di Foucault e la meridiana o più comunemente orologio solare con lo gnomone, Kairòs, dove al suo interno è stata posizionata la capsula del tempo, una sorta di “messaggio in bottiglia” destinato a navigare, non nel mare, ma appunto, nel tempo fino al 2042, anno in cui gli studenti del futuro potranno andare indietro nel tempo grazie ai documenti custoditi nella capsula.

Per la realizzazione di questo progetto scientifico, oltre all’apporto di professori e studenti, si è vista la fattiva collaborazione, tra gli altri, dell’azienda Menci S.p.A. e dello scultore Lucio Minigrilli. Nella prima si è costruito lo gnomone, l’obelisco di alluminio realizzato dall’artista Minigrilli che prende il nome di Kairòs e che costituisce “l’ago” della Meridiana. Prima dell’inaugurazione dell’Orologio Solare è stato presentato il Pendolo di Foucault. Nel bicentenario dalla nascita del fisico francese, l’ISIS “Giovanni da Castiglione” ha voluto omaggiare lo scienziato realizzando il pendolo con la Rosa dei Venti inaugurati, appunto, per l’occasione non con il consueto taglio del nastro bensì, per ragioni fisiche, con la bruciatura del nastro. Nella stessa circostanza è stata presentata anche un’interessante pubblicazione dal titolo “Recondita Armonia. L’arredo Urbano di Castiglion Fiorentino” che vuole riconoscere alle porte e alle finestre un valore storico-artistico di un paese. Elementi che purtroppo spesso sfuggono ai visitatori più distratti ma che testimoniano con la loro puntuale presenza la cura che l’artigianato dei secoli scorsi ha rivolto alla realizzazione di opere, che sono sintesi di valori funzionali ed estetici. 

“Il mio vivo e sincero apprezzamento per quello che ci ha fatto vedere e conoscere quest’oggi il Liceo Giovanni da Castiglione. Siamo passati dallo studio del passato con il Pendolo di Foucault al futuro con la capsula posizionata all’interno del gnomone della Meridiana. Ancora complimenti a tutti i coloro i quali, dal mondo della scuola all’imprenditoria, hanno collaborato per la realizzazione di questo progetto scientifico. Un plauso anche agli studenti e ai documenti che hanno lavorato al volume ‘Recondita Armonia’ che ci ha fatto guardare con occhi diversi le porte e le finestre di Castiglion Fiorentino” conclude il sindaco Mario Agnelli.

Pacchetto scuola: requisiti e domande. Tutte le info
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata all’insegna della scienza e dell’arte al liceo scientifico “Giovanni da Castiglione”

ArezzoNotizie è in caricamento