Esami di terza media e maturità. L'in bocca al lupo del provveditore: "Un passo verso la normalità"

Il prossimo 17 giugno, così come stabilito dal Ministero per l'istruzione, prenderanno avvio le prove

Roberto Curtolo, dirigente ufficio scolastico regionale e provinciale

"Quando lo racconterete ai vostri figli e nipoti non vi crederanno". E' così che il dirigente dell'ufficio scolastico regionale e provinciale Roberto Curtolo interviene rivolgendo un pensiero agli studenti che dovranno affrontare gli esami di terza media e di quinta superiore. Il prossimo 17 giugno, così come stabilito dal Ministero per l'istruzione, prenderanno avvio le prove. Un momento importante per tutta la comunità educante che quest'anno, in seguito all'emergenza Covid-19, ha dovuto fare fronte a più di una difficoltà.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"I ragazzi e le ragazze delle ultime classi delle medie e superiori - spiega Curtolo - saranno impegnati in una prova che sicuramente passerà alla storia. Dopo mesi duri per studenti, famiglie, docenti e per tutto il personale della scuola, avete raggiunto un importante traguardo che vi proietterà verso la vostra vita futura. Solo in tempi di guerra gli studenti come voi erano stati privati della libertà, del divertimento e della spensieratezza; avevano vissuto momenti difficili come questi ma il nemico oggi è invisibile: si chiama Coronavirus. Gli effetti devastanti che ha prodotto li conoscete tutti ma sono sicuro che anche questa volta, dimostrerete la vostra forza e la voglia di vivere che vi contraddistingue. Ecco perché questa mia riflessione, questo mio pensiero per riconoscere a tutti l'energia che vi ha contraddistinto in questa situazione emergenziale: siete stati studenti attenti e partecipi anche nella didattica a distanza, avete sopportato la mancanza di compagni, insegnanti e delle persone care. Quindi l'esame che vi apprestate a sostenere non vi spaventerà, è un ulteriore passo verso il riappropriarsi della quotidianità. In bocca al lupo". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Didattica a distanza e bus aggiuntivi: arriva l'ordinanza della Toscana. Ingressi scaglionati nei centri commerciali

  • Didattica a distanza al 75% e entrate alle nove? Attesa per la decisione della Regione Toscana

  • Scuola, Giani firma l'ordinanza: "Didattica digitale al 75% e massima inclusione per soggetti fragili"

  • Roberto Curtolo torna ad Arezzo. È il nuovo dirigente scolastico dell'ufficio provinciale

  • Ultimo giorno per iscriversi al master sulla gestione dei conflitti e le azioni umanitarie

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento