Martedì, 15 Giugno 2021
Scuola

Coronavirus alla Monte Bianco: didattica sospesa e scuola verso la chiusura. Attive lezioni online del Miur

In queste ore inoltre, la Asl sta continuando a vagliare gli elenchi forniti per verificare se vi sia o meno la necessità di mettere in allerta altri eventuali contatti della maestra

La quarantena è scattata insieme alla consegna dell'ordinanza sindacale numero 36. Da ieri, 112 bambini si trovano costretti presso le proprie abitazioni. Una misura scaturita dal riscontro di positività sul tampone effettuato su una delle insegnanti della scuola primaria Monte Bianco di Arezzo. A disporla, come noto, il sindaco del Comune di Arezzo Alessandro Ghinelli che, in via precauzionale ha sollecitato i genitori a tenere a casa i piccoli sino al 16 marzo.

Nella giornata di ieri sono in tutto ben 129 le persone contattate dal Comune per attivare procedure di isolamento. In queste ore, inoltre, la Asl sta continuando a vagliare gli elenchi forniti dalla scuola Monte Bianco e verificare se vi sia o meno la necessità di mettere in allerta altri eventuali contatti della maestra.

L'azienda sanitaria, dal canto suo, avrebbe già provveduto ad avvisare le famiglie di tutti gli iscritti al tempo prolungato. In fase di ultimazione anche le telefonate verso i genitori dei piccoli che frequentano il tempo normale. Anche per questi ultimi verranno fornite indicazioni sul comportamento da tenere direttamente dal personale sanitario. 

Al momento la scuola Monte Bianco, così come tutte le altre del territorio provinciale e nazionale, non è stata chiusa ma ha applicato la sospensione dell'attività didattica come previsto dal decreto del presidente del consiglio dei ministri, Giuseppe Conte. Una misura che rimarrà attiva sino al 15 marzo compreso. L'ordinanza di chiusura della scuola verrà emessa direttamente dal sindaco Alessandro Ghinelli il quale, come anticipato, disporrà la sanificazione dell'edificio intero e della segreteria presente nello stabile di via Emilia, ambienti all'interno dei quali potrebbe essersi diffuso il virus.

In questo frangente, il ministero dell'Istruzione ha predisposto sulla propria piattaforma web una sezione dedicata alla didattica a distanza. Alcuni insegnanti, attraverso sistemi telematici, hanno già consegnato esercizi e compiti da svolgere mentre altri, si affidano proprio alla sezione studiata appositamente dal Miur.

Didattica a distanza

Si tratta di un ambiente di lavoro in progress ideato per supportare le scuole che vogliono attivare forme di didattica a distanza nel periodo di chiusura legato all'emergenza coronavirus. I dirigenti scolastici, secondo quanto previsto dal Dpcm del 4 marzo 2020 , attivano, per tutta la durata della sospensione delle attività didattiche nelle scuole, modalità di didattica a distanza, con particolare attenzione alle specifiche esigenze degli studenti con disabilità.

Le esperienze per la didattica a distanza

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus alla Monte Bianco: didattica sospesa e scuola verso la chiusura. Attive lezioni online del Miur

ArezzoNotizie è in caricamento