Biblioteca, riaprono sale di lettura e sezione ragazzi

Da giovedì 23 luglio sarà possibile accedere di nuovo alle sale di lettura, per la consultazione dei testi antichi e moderni, per l’emeroteca e per lo studio con i propri libri. Sarà di nuovo aperta anche la sezione ragazzi

Dopo la riapertura dei servizi di prestito e di restituzione la biblioteca si prepara per un’ulteriore  allargamento dei suoi servizi al pubblico.

Da giovedì 23 luglio, infatti, sarà possibile accedere di nuovo alle sale di lettura, per la consultazione dei testi antichi e moderni, per l’emeroteca e per lo studio con i propri libri. Sarà di nuovo aperta anche la sezione ragazzi. Sarà inoltre possibile di nuovo l’utilizzo dei computer fissi per la consultazione del catalogo online e della navigazione in internet, per un totale di 60 postazioni.

Naturalmente sempre nel pieno rispetto delle misure anti Covid. Per poter accedere alle sale di lettura bisogna essere regolarmente iscritti alla biblioteca e prenotare il proprio posto con un anticipo di almeno un giorno, tramite e-mail (distr@bibliotecaarezzo.it) o telefono (0575-377904 o 0575-22849).

All’interno della biblioteca l’utente è tenuto a indossare la mascherina e igienizzarsi frequentemente le mani, restare nella postazione che gli viene assegnata e mantenere la distanza di almeno un metro dagli altri presenti. La postazione prenotata resterà a disposizione per tutto l’orario di apertura per il giorno prescelto.

Resta la stessa modalità per le restituzioni e i prestiti. È possibile venire in qualsiasi momento a restituire quanto preso in prestito ma occorre prenotarsi per poter avere nuovi libri o multimediali.

L’orario resterà quello dei mesi passati: lunedì, mercoledì, venerdì e sabato 8,30-13,30 e martedì e giovedì 14,30-19,30.

Sezione ragazzi: lunedì, mercoledì, venerdì e sabato 8,30-13,30 e martedì e giovedì 15-19,30. Per le prenotazioni alla sezione ragazzi 0575-377913 oppure sezioneragazzi@bibliotecaarezzo.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuole aperte, ma solo per i piccoli. Da oggi zona gialla "rafforzata": ecco cosa si può fare

  • Test rapidi in nove scuole superiori di Arezzo e provincia: l'elenco

  • Rientro a scuola: 46 nuovi bus per Arezzo e 42mila euro per i controlli anti assembramento alle fermate

  • "Scuole aperte strumento per combattere l'epidemia". Il bilancio del provveditore: "La classe è un luogo sicuro"

  • Scuola e trasporti, il piano aretino. Volontari anti assembramento alle fermate e sui bus

  • Scuole Sicure, test antigenici in tutte le Superiori, pubbliche e paritarie

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento