rotate-mobile
Scuola Saione / Via Francesco Rismondo, 4

Ecco la biblioteca "Paolo Polezzi", dedicata all'indimenticato prof scomparso l'anno scorso

La biblioteca aperta un anno fa, presso la sede della scuola secondaria di primo grado IV Novembre è diventata biblioteca territoriale ed è stata dedicata a Paolo Polezzi professore dell’istituto, uomo di scuola e di cultura che è improvvisamente scomparso nell’autunno scorso

Il 31 maggio 2022 nella sede dell’Istituto Comprensivo IV Novembre è stata inaugurata la biblioteca “Paolo Polezzi”.

La biblioteca aperta un anno fa, presso la sede della scuola secondaria di primo grado IV Novembre è diventata biblioteca territoriale ed è stata dedicata a Paolo Polezzi professore dell’istituto, uomo di scuola e di cultura che è improvvisamente scomparso nell’autunno scorso.

La cerimonia di inaugurazione è avvenuta alla presenza della moglie e della sorella di Paolo, degli studenti e delle studentesse dell’Istituto. Il dirigente scolastico Marco Chioccioli ha sottolineato l’importanza della biblioteca “Paolo Polezzi” non solo per l’istituto ma anche per il territorio di Saione.

È stato un pomeriggio all’insegna della lettura con la presenza delle volontarie del circolo LaAV e della presidente Luciana Pastorelli che hanno omaggiato gli intervenuti con la lettura ad alta voce dei primi due capitoli del libro La Fattoria degli Animali di George Orwell, Paolo riteneva importante la lettura di questo libro. Sono stati emozionanti i momenti della lettura ad alta voce del romanzo, delle letture in lingua araba e spagnola da parte di alunne e alunni dell’Istituto e della lettera di un ex studente inviata alla sorella di Paolo.

In quest’occasione è stata premiata anche la studentessa Viola Roveri che ha disegnato il logo della biblioteca, all’interno di un concorso portato avanti dal professor Paolo Polezzi all’inizio dell’anno scolastico. Viola spiega che la metamorfosi dei girini disegnata nel logo, rappresenta i tre gradi di scuola Infanzia- Primaria e Secondaria del nostro Istituto. Attraverso una similitudine Viola dice che ogni alunno inizia il suo percorso scolastico all’interno dell’Istituto, come un piccolo girino alla scuola dell’infanzia che legge libri, studia e apprende, è così che avviene la metamorfosi in ogni alunno.

L’inaugurazione si è conclusa con i ringraziamenti del dirigente scolastico dott. Marco Chioccioli alle autorità locali intervenute: i consiglieri comunali Simon Pietro Palazzo, Marco Donati e Mattia Delfini, Ugo Bonelli rettore della Misericordia di Arezzo che ha collaborato ed è stata di supporto per l’allestimento della seconda sala della biblioteca, alla maestra bibliotecaria Lina Marzullo e al panificio di Luca Ciardi che ha gentilmente offerto il rinfresco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecco la biblioteca "Paolo Polezzi", dedicata all'indimenticato prof scomparso l'anno scorso

ArezzoNotizie è in caricamento