rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Corsi di Formazione Pratovecchio

Officine Capodarno, studentessa casentinese a Berlino per uno stage su comunicazione e marketing

Benedetta Giorgi in Germania grazie allo sportello per la mobilità giovanile. La presidente Poponcini: "Assistenza gratuita per i ragazzi del Casentino che vogliono fare esperienze all'estero"

Officine Capodarno è anche sportello per la mobilità giovanile, ovvero un luogo dove i giovani possono recarsi per avere informazioni, ma anche accedere a bandi per esperienze di studio e lavoro all’estero. A partire tra pochi giorni, grazie al supporto dello sportello, sarà Benedetta Giorgi di Poppi, che studia Scienze dalla comunicazione, a fare lo stage occupandosi di eventi e della comunicazione online di un'impresa di Berlino. Ma il suo sogno è quello di poter lavorare in Casentino applicando tutto ciò che imparerà.

Parla dell’esperienza dello sportello mobilità Silvia Poponcini, Presidente di Connessioni, una delle realtà di Officine Capodarno.

“Grazie ai finanziamenti delle Regione Toscana, Bando Fondo sociale europeo (Fse) 2014-2020, vengono attivate borse individuali di mobilità professionale. Il bando finanzia le spese di viaggio, il soggiorno per almeno tre mesi, ed un corso di lingua. Tramite il supporto ottenuto da Officine Capodarno e Connessioni, Benedetta partirà per Berlino. Abbiamo aiutato Benedetta nella compilazione della domanda di finanziamento e l'abbiamo messa in contatto con un'agenzia di Berlino, nostro contatto consolidato, per la ricerca dell'impresa ospitante, della scuola di lingua, di un appartamento ed anche per supporto in luogo. Penso che non saranno solo le competenze sulla comunicazione o la conoscenze delle lingue ad essere sviluppate: uno dei maggiori benefici di fare esperienze all'estero è proprio l’aumento dell’autostima, esplorare culture diverse, conoscere nuove persone, diventare cittadini del mondo e tornare per essere cittadini casentinesi più formatici, sicuri ed indipendenti. Tramite lo sportello siamo in grado non solo di cercare i finanziamenti adeguati, ma anche di mettere in contatto diretto i giovani con enti con cui noi abbiamo collaborazioni di lunga data in tutta Europa. Si tratta spesso di uffici di Camere di Commercio italiane all’estero e questo agevola molto nella fase dell’accordo. Aiutiamo i giovani anche nella stesura della lettera di tirocinio. Da parte di Officine è tutto gratuito ovviamente”.

silvia poponcini officine capodarno-2

Chi volesse avere informazioni può scrivere alla mail di Officine (info@officinecapodarno.it) e prendere un appuntamento con gli addetti allo sportello.

Silvia Poponcini ha un’esperienza più che decennale in questo ambito e sui risultati a livello personale, di queste esperienze non ha dubbi: “Le competenze non cognitive – lo ha dimostrato il premio Nobel Kames Heckman – sono decisive sia per la formazione integrale della persona, sia per il suo inserimento lavorativo e quindi per il contributo che da adulto darà alla costruzione del bene comune. Alcune life skills come l’autonomia, l’indipendenza, il problem solving si acquisiscono solo con questo tipo di esperienze che consiglio vivamente”.

La stessa Silvia Poponcini, dopo la laurea, ha fatto un’esperienza di studio alla Sorbona di Parigi in diritto comunitario e parla anche da ex studentessa che ha provato personalmente i benefici di simili percorsi ribandendo anche che tutto questo “può portare grandi opportunità alla vallata una volta che questi giovani rientreranno in Italia”.

Benedetta Giorgi, la ragazza di Poppi che a breve partirà per Berlino commenta: “Da questa esperienza mi aspetto di immergermi completamente in una realtà nuova e stimolante. Durante il mio tirocinio mi occuperò di comunicazione e marketing, e spero di poter mettere in pratica tutto ciò che sto attualmente studiando all’università. La mia voglia di viaggiare e vivere culture diverse rappresenta per me l’occasione di formarmi e informarmi, per poi riportare in Casentino un punto di vista nuovo. Credo che, per cogliere le potenzialità del nostro territorio, a volte sia necessario guardarlo da un’altra prospettiva”.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Officine Capodarno, studentessa casentinese a Berlino per uno stage su comunicazione e marketing

ArezzoNotizie è in caricamento