Lezioni di inglese on-line: svolta digitale per l’Accademia Britannica

La scuola aretina ha riorganizzato la didattica per far fronte allo stop imposto per il Coronavirus

Foto di repertorio

Le lezioni di inglese diventano on-line. L’Accademia Britannica IH Arezzo, scuola attiva in città da oltre quarant’anni e punto di riferimento per l’insegnamento della lingua, si è fatta trovare pronta di fronte alla sospensione dei tradizionali corsi a causa del Coronavirus e ha attuato una riorganizzazione delle proprie attività per dotarsi di un’identità digitale e per dar così seguito alla didattica. #neverstoplearning (mai smettere di imparare) è l’hashtag che sta caratterizzando un’iniziativa che integra gli strumenti tecnologici e l’insegnamento: l’utilizzo di software che combinano sistemi di videoconferenza, chat, bacheche digitali e invio di documenti ha reso particolarmente realistica l’esperienza didattica e ha permesso di confermare la classica programmazione delle lezioni. Con la sola differenza di svolgerle da casa, nel totale rispetto delle misure previste dai decreti e nella piena sicurezza di docenti e allievi.

"I nostri docenti - spiega Patricia Clay, direttrice dell’Accademia Britannica IH Arezzo, - sono stati immediatamente formati per poter continuare a svolgere le lezioni a distanza, con la volontà di garantire agli allievi un senso di continuità e di normalità in un momento di incertezza. L’intenzione è di dimostrare loro la nostra vicinanza e di fare in modo che possano continuare a condividere la gioia dell’apprendimento e la curiosità verso la lingua inglese".

La specifica formazione dei docenti all’insegnamento on-line è stata accompagnata dalla redazione di un vademecum rivolto agli allievi o alle loro famiglie con consigli pratici per utilizzare i software necessari per l’apprendimento e per vivere al meglio la didattica da casa. Le lezioni telematiche coinvolgeranno centinaia di allievi di ogni età e saranno previste singolarmente o di gruppo, andando a ricalcare il modello delle lezioni reali tra dialoghi, esercizi, condivisione di video, immagini e file su cui lavorare.
Oltre ai corsi, la svolta digitale dell’Accademia Britannica IH Arezzo ha coinvolto anche le altre iniziative proposte dalla scuola tra cui il 'Conversation Club', un partecipato appuntamento settimanale a cui aderiscono molti allievi della scuola per dialogare e svolgere attività con una docente di lingua che sarà ora proposto on-line ogni mercoledì. Un percorso di scoperta dell’inglese sarà infine proposto anche a coloro che, sfruttando l’attuale periodo di sospensione di numerose attività, vorranno avvicinarsi alla lingua o approfondirne la conoscenza. La scuola, nel frattempo, ha già posticipato le sessioni degli esami Cambridge per permettere agli allievi interessati di poter comunque ottenere la certificazione internazionale della lingua.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"A livello didattico - continua Clay - questo è uno dei momenti più importanti dell’anno perché si avvicina il delicato periodo degli esami: la priorità era di non interrompere la didattica. Il nostro ringraziamento è dunque rivolto a docenti e allievi che hanno accolto con entusiasmo la possibilità di usare la tecnologia per dar seguito al percorso di insegnamento".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come cambia l'esame di terza media ai tempi del Coronavirus

  • Sono già 24 le associazioni che organizzeranno i campi estivi nel Comune di Arezzo

  • Formazione speciale del personale scolastico comunale. Tanti: "Pronti alla sfida per il post covid 19"

  • Campi estivi: ecco cosa propone l'estate aretina

  • Convivere con il virus all'università: test sierologici in arrivo e linee guida per la sicurezza

  • "Tante vite in una vita", tre incontri per scoprire le proprie potenzialità

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento