Butali-Euronics lancia il progetto "Scuola di tecnologia" per i suoi oltre 500 addetti vendite

E' stata pianificata una sessione di training per ogni categoria merceologica: audio-video, telefonia, bianco, ped, IT e clima

Butali spa, socio del gruppo Euronics, apre il 2020 annunciando l'inizio del progetto di formazione “Scuola di tecnologia” dedicato agli oltre 500 addetti alle vendite che andrà a integrare e a completare le attività di training svolte lo scorso anno con i capi reparto e gli store manager.

Questa iniziativa prevede un programma di formazione in aula – presso la sede ad Arezzo – sviluppato dalla direzione risorse umane della società della durata di un’intera giornata, che vedrà la partecipazione dei manager della Butali spa e dei responsabili training di alcuni fornitori. L’obiettivo è stimolare lo spirito d’appartenenza all’azienda, sostenere la condivisione delle strategie della società e dell’insegna e, non da ultimo, di aggiornare le competenze tecniche degli addetti in un mercato in costante e veloce trasformazione.

Nel dettaglio è stata pianificata una sessione di training per ogni categoria merceologica: audio-video, telefonia, bianco, ped, IT e clima. L’appuntamento prevede una sessione plenaria d’apertura nella quale verranno illustrati l’approccio della Butali spa al mercato e le sue strategie. Seguirà un focus sulla filosofia d’assistenza al cliente e sui servizi che il retailer toscano offre alla propria clientela. La giornata di training si chiuderà con la formazione di prodotto e tecnica, che verrà gestita in piccoli gruppi dal personale dei fornitori, partner strategici per
l’aggiornamento continuo del personale di vendita sui prodotti e sulle tecnologie più innovative.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La formazione del personale nella nostra azienda è da sempre un asset centrale, oggi ancor più strategico in un panorama dai profondi cambiamenti nei comportamenti di acquisto dei consumatori e caratterizzato dalla penetrazione crescente del digitale nei processi di scelta dei clienti finali” ha dichiarato Francesco Butali, a.d. della Butali spa: “Per implementare con successo un modello ‘relazionale’ incentrato sulla creazione di valore nei nostri punti vendita fisici, crediamo che sia fondamentale prevedere un piano di formazione che coinvolga
tutto il personale dei nostri negozi, a cominciare da quelle figure professionali che sono in costante contatto con il cliente e rappresentano quindi il nostro più importante biglietto da visita. Proprio per questo riteniamo che oggi la formazione degli addetti vendita sia fra le principali leve di servizio e competitive” ha concluso Butali. 
La prima sessione del progetto “Scuola di tecnologia”, dedicata al comparto della climatizzazione, si è tenuta in questi giorni. L’intero programma di formazione si chiuderà a maggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Lezioni online alle medie? Quasi mai fatte, per i nostri figli solo compiti". La testimonianza di tre famiglie

  • Niente corona d'alloro ma festa grande per Arianna: un'altra aretina proclamata dottoressa

  • Didattica a distanza tra gap e contraddizioni. Il provveditore: "Dovere civico garantire le video lezioni"

  • La discussione via web e la proclamazione. "Congratulazioni dottoressa Marta"

  • Laurearsi al tempo del Coronavirus. Eleonora proclamata dottoressa con la tesi su De André

  • Scuole aretine tra emergenza e digitalizzazione. "Video-lezioni? Non ci tiriamo indietro”

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento