Agricoltura, tempo e marketing. Al via il corso targato Coldiretti

Corso gratuito rivolto ai giovani e incentrato sulla gestione del tempo, l’agricoltura di precisione, il web marketing, la multifunzionalità e la sicurezza alimentare

Prende il via domani ad Arezzo il corso gratuito rivolto ai giovani imprenditori dal titolo “Strategie e tecniche per migliorare la competitività d’impresa in agricoltura” organizzato da Coldiretti Arezzo e CAICT Toscana e finanziato dalla Regione Toscana.

Un momento formativo molto strutturato con 100 ore di lezione concentrate nei mesi di ottobre, novembre e dicembre.

Due docenti d’eccezione per la prima lezione, Antonio Biso, Responsabile Organizzazione Confederazione Nazionale Coldiretti e Daniele Taffon, esperto Coldiretti che si concentreranno sulle analisi di scenario ed il progetto Coldiretti e su Campagna Amica.

“Una grande opportunità per i nostri giovani di Coldiretti e non solo – ha spiegato il Presidente di Coldiretti Arezzo Lidia Castellucci – gli iscritti prendono parte ad un percorso formativo “concreto” all’innovazione, basato sul confronto con esperti su settori e tematiche che oggi sono imprescindibili per chi vuol fare impresa.

Consapevoli che il cambiamento ha bisogno di persone giuste al posto giusto, Coldiretti ha "colto" la sfida di un’agricoltura sempre più “formata” che sappia sfruttare nuove idee e tecnologie per rispondere sempre meglio ai bisogni del tempo che stiamo vivendo.

Vogliamo mettere i nostri soci e non solo, nella condizione di essere professionisti pronti a “raccogliere” le sfide del futuro e dell’agricoltura moderna, valorizzando le tradizioni contadine e la distintività del made in Italy agroalimentare”.

Moltissimi i temi che saranno affrontati durante le lezioni, dalla creazione e successo d’impresa, alla gestione del tempo, dall’agricoltura di precisione al management del rischio aziendale, passando per il web marketing, i social network e la brand reputation e poi ancora PAC, PSR, stili di vita, tendenze e valori.

“L’agricoltura è tornata ad essere un settore strategico per la ripresa economica ed occupazionale nonostante le problematiche dovute al passaggio generazionale, ai numerosi, improvvisi e pesanti eventi atmosferici, e alle difficoltà legate alle rese ed ai prezzi -  afferma Francesca Lombardi Delegato Toscana e Arezzo e membro dell’esecutivo nazionale di Giovani Impresa – con le campagne che possono offrire prospettive di lavoro sia per chi vuole intraprendere con idee innovative che per chi vuole trovare un’occupazione anche temporanea per fare una esperienza a contatto con la natura, la formazione è un elemento base e necessario dal quale partire”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sicurezza nelle scuole: oggi assemblee in tutti gli istituti. Dai verbali il focus sulle situazioni a rischio

  • Formazione Confcommercio, "diplomati" nuovi digital media specialist

  • Iscrizione scuola 2020/21: date e modalità

  • Il Planetario a disposizione delle scuole: ecco orari e info

  • "Un clic per la scuola", con Amazon fai i tuoi acquisti e doni soldi alla scuola dei tuoi figli

  • OrientaScuola 2019, incontri con le famiglie alla scoperta degli istituti scolastici aretini

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento