rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
ArezzoNotizie Centro Storico

Federico Bondi ospite d’eccezione per l’ultimo atto di Officine social movie

Mercoledì 29 maggio, presso il Cinema Eden di Arezzo, andrà in scena l'evento conclusivo del festival Officine Social Movie con la proiezione del film "Superluna" alla presenza in sala del regista Federico Bondi. Inizio ore 20:45. A cura di Officine della Cultura e Orchestra Multietnica di Arezzo.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ArezzoNotizie

Atto conclusivo per Officine Social Movie, il festival di cortometraggi aretino che guarda alle tematiche del sociale e dell’impegno civile. Mercoledì 29 maggio, alle ore 20:45, il festival saluterà il pubblico della 5° edizione con la proiezione presso il Cinema Eden di Arezzo del film “Superluna” di Federico Bondi e con la chiacchierata a seguire con il pluripremiato regista, montatore e sceneggiatore fiorentino per mantenere vivo il dialogo con il cinema contemporaneo. Ingresso € 6,50. Nel frattempo la giuria del festival, guidata da Ottavia Piccolo e che vede la partecipazione preziosa degli studenti del Liceo Artistico “Piero della Francesca” di Arezzo, insieme agli ideatori del festival Officine della Cultura e Orchestra Multietnica di Arezzo, ha annunciato i tanti vincitori dei premi legati al concorso di cortometraggi ad iniziare dal Premio Linguaggio Giovanile assegnato dagli studenti del Liceo Artistico a “Rasti” di Paolo Bonfadini e Davide Morando. Venerdì 24 maggio sono stati assegnati a Rasmus Walter per “Ivalu” di Anders Walter e Pipaluk K. Jorgensen (Danimarca) il Premio Miglior Colonna Sonora, a “Buffer Zone” di Savvas Stavrou (Gran Bretagna) il Premio Libertà di Gusto e a “L’acquario” di Gianluca Zonta il Premio Giuria Popolare, ovvero il corto più votato dal pubblico del festival, online e in sala. Sabato 25 maggio il Premio Relazioni è stato assegnato a “Sei mesi dopo” di Chiara Sfregola e il Premio Miglior Regia a Enrica Ermini per i cortometraggio “Il respiro del diavolo”. Domenica 26 il premio Autismo Arezzo è stato assegnato ex aequo ai cortometraggi “La rapina” di Carmine Parrella e “Il coccodrillo di pane” di Mirko Artuso mentre il Premio Miglior Interprete è andato ad Armine Anda per “Crossing the Blue” di Victoria Aleksanyan (Armenia). Lunedì 27 maggio è stato infine assegnato il Premio Miglior Cortometraggio a “Things Unheard Of” di Ramazan Kiliç (Turchia). Ulteriori informazioni: www.officinesocialmovie.com. Officine Social Movie è un progetto di Orchestra Multietnica di Arezzo e Officine della Cultura realizzato in collaborazione con Liceo Artistico Coreutico Scientifico Quadriennale “Piero della Francesca” annesso al Convitto Nazionale “Vittorio Emanuele II” di Arezzo, Poti Pictures, Unicoop Firenze Sezione Soci Arezzo, Autismo Arezzo. Con il contributo di Fondazione CR Firenze e Comune di Arezzo. Media partner Teletruria. Per la fornitura dei libri per le presentazioni si ringrazia La Feltrinelli Point di Arezzo. I premi di Officine Social Movie sono realizzati da dB production con materiale ecologico e riciclabile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Federico Bondi ospite d’eccezione per l’ultimo atto di Officine social movie

ArezzoNotizie è in caricamento