Sabato, 31 Luglio 2021
WeekEnd Centro Storico

Il raduno dei dandy d'Italia è ad Arezzo

Il 3 e il 4 novembre prossimi difatti il raduno, in collaborazione con il Comune di Arezzo, porterà i “figli” di Oscar Wilde a sfilare per le vie e le piazze del centro

Dopo lo strepitoso successo della prima edizione dei ”DANDYdays - Maestri di eleganza a spasso per il centro"tenutasi a luglio dello scorso anno, ritorna ad Arezzo il Raduno dei Dandy italiani.

Il 3 e il 4 novembre prossimi difatti il raduno, in collaborazione con il Comune di Arezzo, porterà i “figli” di Oscar Wilde a sfilare per le vie e le piazze del borgo medievale in mezzo a oltre 400 bancarelle, per portare eleganza e stile, con un occhio di riguardo alla solidarietà.

L'evento ritorna ad impreziosire la Fiera Antiquaria di Arezzo ed è organizzato da Alessio Ginestrini, barbiere retrò di “Impero Progressivo” insieme alla moglie Stefania Severi.

La filosofia del raduno è che lo stile non ha stagioni, e anzi si deve essere capaci di presentarsi in maniera impeccabile sia quando l’estate inizia che quando diventa un lontano ricordo.

Accompagnati da due “Virgilio” d’eccezione, i gran cerimonieri Niccolò Cesari, brand ambassador e influencer di successo, e Stefano Agnoloni, maestro di stile e volto noto del piccolo schermo, e i gentlemen - la vera crasi tra il vintage e il retrò - saranno impegnati in una fitta agenda di appuntamenti.

Sabato 3 novembre alle 15, con partenza dal “The street barber”, Barberia Retrò, i maestri di eleganza e bon ton effettueranno una visita guidata alla scoperta dei tesori di Arezzo antica fino ad arrivare, intorno alle 17.30, in Piazza Guido Monaco dove alcune auto d’epoca (circa 7-8) li condurranno in una caratteristica sfilata che si snoderà lungo le vie della città e che si concluderà in Piazza del Duomo, dove lasceranno le auto d’epoca in bella mostra per recarsi al chiostro della Biblioteca di Arezzo.

All’interno del Chiostro della Biblioteca di Arezzo, intorno alle 18, seguirà una tavola rotonda con la stampa moderata dallo scrittore aretino Francesco Maria Rossi sulla nuova tendenza del millennio: “Il Dandismo e l’eleganza al giorno d’oggi”.

Il cammino del gentlemen proseguirà sino al chiostro del Comune di Arezzo dove, oltre ad ammirare i colori della Giostra del Saracino, si fermeranno (intorno alle 19.45) per un aperitivo organizzato.

Alle 21 si svolgerà la Cena di Gala sotto il Palazzo delle Logge Vasari in Piazza Grande, curata dal ristorante esclusivo “Logge Vasari” e accompagnata dalla presenza delle note blues di due musicisti e dal “trendissimo” cigar club.

Al termine dell’ultimo manicaretto verranno premiati l’outfit più elegante e la migliore “Barba&Baffi”; in programma, sempre alle “Logge Vasari” una lotteria e alcuni omaggi per tutti gli ospiti. Parte del ricavato della cena andrà in beneficienza alla Casa Thevenin, l’istituto che si prende cura dei bambini orfani, delle ragazze-madri e dei ragazzi in difficoltà.

Nella giornata di domenica verranno effettuate alcune visite guidate ai vari musei della città, Casa Bruschi, Casa Vasari, Museo d’arte statale medievale, Palazzetto della Fraternita. All’imbrunire (dalle 17 alle 18) Paolo Ricci offrirà qualche bicchiere di cherry autentico in stile Dandy.

Per saperne di più sull'evento è disponibile la pagina Facebook all'indirizzo www.facebook.com/DANDYdays2017.

Gli organizzatori e ospiti di DANDYdays 2017

Dal 2015 Alessio Ginestrini e Stefania Severi, titolari dell'Impero Progressivo, un salone di bellezza alle porte della città, di mese in mese alla fiera antiquaria portano avanti i con grande fierezza una tradizione che si perde nella notte dei tempi, quella del Barber Shop... o meglio del barbiere, quando ancora il mestiere si svolgeva per strada in mezzo alle persone che in attesa dei servizi del coiffeur tramandavano storie e racconti che sono arrivati fino a noi. La passione per le origini e per il loro lavoro li spinge, ogni prima domenica del mese per beneficenza, a scendere in Piazza Grande davanti alla fontana del Vasari, offrendo i servizi di barbiere, lustrascarpe, menestrello e acconciatura per signora in stile retrò.

Niccolò Cesari, volto noto del Pitti Uomo, conosciuto per la sua eleganza e il suo stile, con i suoi 24.000 follower di Instagram è un influencer e brand ambassador di successo, molto richiesto da aziende nazionali e internazionali.

Il maestro di stile e buone maniere Stefano Agnoloni è un volto di Carrefour Italia, esperto, che ha partecipato alla seconda edizione di “Selfie”, il programma presentato da Simona Ventura su Canale 5. Il 7 ottobre 2018 ha debuttato sul canale tv Nove in prima serata come giurato nel nuovo programma “C’è posto per 30” condotto da Max Giusti.

Francesco Maria Rossiscrittore, dandy e collezionista di cimeli kitsch. Autore insieme a Giovanni Raspini del galateo “L'Eleganza del Rospo – Manuale postmoderno di buona educazione e cattivi pensieri”. Famoso per essere l'ideatore del Museo di Se Stesso (una forma di dandismo auto-celebrativo), storicizzato nella mostra di Vittorio Sgarbi "Il Museo della Follia" che ha avuto luogo a Napoli fra il 2017 e il 2018. Rossi ha scritto un Decalogo che è finito sul catalogo ufficiale della mostra, assieme alle monografie di importanti artisti che hanno avuto a che fare in vari modi con la "follia".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il raduno dei dandy d'Italia è ad Arezzo

ArezzoNotizie è in caricamento