rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Eventi Anghiari

Video mapping di Natale ad Anghiari: le opere

Un messaggio di promozione curato direttamente da Andrea Mambrini, al quale si deve lo scatto iniziale, sotto la direzione artistica del direttore del Museo Civico, dott. Gabriele Mazzi

Un’iniziativa che si ripete quella del video mapping ad Anghiari, con il via questa sera della prima proiezione nelle mura del centro storico, illuminate dalle più importanti opere del territorio. L’obiettivo è quello di valorizzare la ricchezza culturale, storica e artistica di Anghiari inviando allo stesso tempo un messaggio di pace e misericordia. Dalle opere del Museo Statale di Palazzo Taglieschi a quelle contenute nei maggiori luoghi di culto all’interno del Borgo di Anghiari: grazie al video mapping i cittadini potranno godere di uno spettacolo di luci che scalderanno il Natale 2020, fortemente compromesso dalla pandemia e sicuramente diverso per tutti. 
Un messaggio di promozione curato direttamente da Andrea Mambrini, al quale si deve lo scatto iniziale, sotto la direzione artistica del direttore del Museo Civico, dott. Gabriele Mazzi. 

La cultura e la foto come veicolo di promozione di un territorio al tempo del Covid-19. Grazie alle foto che circoleranno in rete, la manifestazione promuoverà il paese e le sue bellezze. 

Un ringraziamento al Centro Commerciale Naturale di Anghiari che ha aderito all’iniziativa, al Governatore della Misericordia Massimo Redenti, alla Proloco e al suo presidente Piero Calli, al proposto di Anghiari Don Alessandro per la licenza d’uso, Mario del Pia, alla dott.ssa Rossella Sileno, alla direzione regionale musei, al fotografo Riccardo Garzarelli e al gruppo di lavoro di giovani professionisti che hanno di fatto realizzato il progetto di video mapping.
 
Nei prossimi giorni saranno proiettate le seguenti opere: Santi Buglioni, Adorazione dei pastori, Sec. XVI, chiesa di S.Agostino. Andrea della Robbia, Madonna della Misericordia, Sec. XV, Chiesa di Propositura (già "Madonna del Borghetto" dalla collocazione originaria nella attuale Piazza Mameli). Jacopo della Quercia, Madonna con Bambino, Sec. XV, Museo statale di Palazzo Taglieschi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Video mapping di Natale ad Anghiari: le opere

ArezzoNotizie è in caricamento