Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

E' ufficiale: super Torre al posto della ruota alla Città del Natale. E arriva un "cristal" ottagonale

Ecco tutte le novità dell'edizione 2019 al Prato: all'ultimo tuffo è arrivato il sì della Soprintendenza per l'attrazione più scenografica dopo il cambio in corsa dell'assetto del parco. L'inaugurazione sabato 16 novembre

 

Alla fine è arrivato l'agognato "sì" della Soprintendenza. La maxi attrazione di Arezzo Città del Natale 2019, la torre panoramica da 40 metri di altezza, ha ricevuto il via libera e potrà prendere il posto della ruota panoramica - installata nel 2018 - e che quest'anno era sfumata all'ultimo momento, lasciando all'organizzazione - la fondazione Arezzo InTour - l'onere di trovare un degno sostituto in poco tempo.

Arriva la torre panoramica

La corsa contro il tempo

Non sono stati giorni facilissimi per la Città del Natale: oggi, durante la presentazione, l'assessore e presidente della fondazione Marcello Comanducci e il sindaco di Arezzo Alessandro Ghinelli, non hanno nascosto la serie di ostacoli incontrati nel percorso. A partire, ha detto Comanducci, dall'impegno dei privati: l'esito del crowdfunding, 30mila euro circa, è stato un po' deludente. C'è poi la questione logistica, risultata particolarmente complessa, tanto da far slittare la presentazione di tre giorni.

Il cambio in corsa

"Il prefetto è stato essenziale", ha detto il sindaco. Il riferimento è ai cambi in corsa fatti rispetto al progetto iniziale, quando si pensava che sul parco del Prato, al centro del "Christimas Village", fosse di nuovo piazzata la ruota panoramica. "Era stato aperto un bando in estate per questo tipo di attrazione - dice l'assessore - avevano partecipato in quattro e avevamo assegnato il posto a una ruota più grande (40 metri) rispetto a quella dell'anno scorso. Purtroppo il gestore si è tirato indietro a ridosso della manifestazione. Alla fine siamo riusciti a trovare un'altra giostra di forte impatto, la torre, la più alta d'Italia del genere, simile a quella collocata vicino al London Eye".

Così il crowdfunding

La nuova disposizione

A cascata, sul Prato, sono cambiate un po' di cose. Su disposizioni della Soprintendenza, ad esempio, le casette (con cibarie e artigianato) sono state piazzate dalla parte opposta alla statua del Petrarca. E una delle novità, un ottagono trasparente (il "Cristal") che accoglierà un'area lounge e un cocktail bar, si sposta sul lato opposto a quello di Planetario e Store con i gadget della Città del Natale. Per chiudere il cerchio del parco del Prato: il Villaggio Lego sarà tra le casette, mentre dalla parte opposta, vicino alla statua, ci sarà la pista del ghiaccio con un'area bimbi. Verso la Fortezza ci saranno, inoltre, uno scivolo di ghiaccio, un albero parlante per bambini, e il bosco illuminato.

Addio ruota panoramica

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento