Il Teatro Verdi ricomincia dal web

È tempo di un nuovo inizio per il Teatro Verdi di Monte San Savino. Un inizio di stagione per tornare ad aprire il sipario anche se non le porte del teatro, almeno non per il pubblico. Giovedì 28 gennaio, alle ore 21:30, ecco dunque l’avvio di una stagione attesa da alcuni mesi con l’originale concerto “Romanò Simchà – festa ebraica rom” portato in scena da Enrico Fink, Santino Spinelli, i solisti dell’Orchestra Multietnica di Arezzo e l’Alexian Group in una produzione firmata da Officine della Cultura. La stagione ricomincia dunque dal web come unica forma possibile, al momento, di incontro tra artisti e pubblico anche se la volontà degli organizzatori del piccolo gioiello savinese, Comune di Monte San Savino, Fondazione Toscana Spettacolo onlus, Officine della Cultura e A.S. MonteServizi, resta quella di tornare il prima possibile in presenza. Pochi gli eventi dunque in programma nell’attesa dell’evolversi della situazione sanitaria in Italia, con l’inizio di giovedì 28 dedicato al Giorno della Memoria, in collaborazione con l’Associazione Salomon Fiorentino, e un incontro virtuale nella mattina con oltre 1.500 studenti tra Monte San Savino e Sondrio degli artisti di Romanò Simchà in diretta dal palcoscenico del Verdi – Enrico Fink (voce e flauto), Alexian Santino Spinelli (voce e fisarmonica), Gennaro Spinelli (violino), Gianni Micheli (clarinetti), Saverio Zacchei (trombone), Massimiliano Dragoni (percussioni e salterio), Massimo Ferri (chitarra, bouzouki, cümbüş), Luca Roccia Baldini (basso). Tutti gli appuntamenti in programma fino a fine marzo saranno trasmessi in streaming all’interno della piattaforma ilsonar.it con un prezzo del biglietto di euro 5. Il biglietto potrà essere acquistato in prevendita direttamente online o anche presso Officine della Cultura in via Trasimeno 16 ad Arezzo – Tel. 057527961 e 3388431111. Altri appuntamenti della stagione saranno venerdì 12 febbraio, alle 21:30, con lo spettacolo vincitore di In-box Digital “54DUR05” del Collettivo l’Amalgama; lunedì 8 marzo, in doppia replica alle ore 18:30 e 21:30, con la prima assoluta della nuova produzione a firma Officine della Cultura “In Arte son Chisciottə”; ultimo evento lunedì 22 marzo, ancora in doppia replica alle ore 18:30 e 21:30, con “OZz” proposto da KanterStrasse e Straligut Teatro. Tutti gli appuntamenti costituiscono anche parte integrante della rassegna Z Generation meets Theatre realizzata con il contributo di Regione Toscana, Comune di Arezzo, Fondazione CR Firenze e Fondazione Guido d’Arezzo; in collaborazione con Rete Teatrale Aretina e RAT Residenze Artistiche Toscane. La stagione del Teatro Verdi di Monte San Savino può andare in scena anche grazie al sostegno di Coingas SpA, Lapi, Italfimet e Sapori della Valdichiana. Ulteriori informazioni: www.officinedellacultura.org.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Al via la stagione teatrale al Mario Spina con Lodo Guenzi e Nicola Borghesi

    • solo domani
    • 6 maggio 2021
    • Teatro Mario Spina
  • 329 Malpighi Live: il web show migliore di tutti i tempi

    • 9 maggio 2021
  • L’amore segreto di Ofelia di Steven Berkoff interpretato da Chiara Francini

    • 3 giugno 2021
    • Teatro Mario Spina

I più visti

  • Trekking dell'Antica Ferrovia

    • 9 maggio 2021
    • Pieve di S.Eugenia al Bagnoro
  • "Evanescenze", In mostra a Galleria Ambigua le opere del pittore giapponese Tetsuji Endo

    • dal 4 settembre 2020 al 1 giugno 2021
    • Galleria Ambigua
  • Mostra su Fellini al Museo dei Mezzi di Comunicazione

    • dal 24 ottobre 2020 al 30 giugno 2021
    • Mumec - Museo dei Mezzi di Comunicazione
  • Logge del Grano: mercato in festa con formaggio e vino, con un occhio alla solidarietà

    • dal 24 aprile al 14 maggio 2021
    • Mercato Logge del Grano
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    ArezzoNotizie è in caricamento