rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Teatro

Al Teatro Pietro Aretino arriva l’Apocalisse, ma sarà tascabile

Venerdì 3 dicembre al Teatro Pietro Aretino di Arezzo, con inizio alle ore 21:15, appuntamento con la rassegna Z Generation meets Theatre a cura di Officine della Cultura. In scena la compagnia Fettarappa Sandri / Guerrieri con lo spettacolo "Apocalisse tascabile".

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ArezzoNotizie

Venerdì 3 dicembre, al Teatro Pietro Aretino di Arezzo con inizio alle ore 21:15, ultimo appuntamento per il 2021 della rassegna teatrale Z Generation meets Theatre a cura di Officine della Cultura. Protagonista della scena sarà la Compagnia Fettarappa Sandri / Guerrieri in “Apocalisse tascabile”, uno spettacolo ideato e scritto da Niccolò Fettarappa Sandri con Niccolò Fettarappa Sandri e Lorenzo Guerrieri e con la collaborazione tecnica e artistica di Cesare Del Beato. Realizzato con il sostegno di Carrozzerie N.o.t. “Apocalisse Tascabile” è un atto unico eroicomico che con stravaganza teologica ricompone l’infelice mosaico di una città decadente e putrefatta, specchio di una defunta condizione umana. Dio compare in un supermercato in periferia di Roma per annunciare la fine del mondo. A prenderlo sul serio c’è solo un giovanotto amorfo e sfibrato, uno “scartato”, da allora fatalmente destinato ad essere il profeta della fine dei tempi. Accompagnato da un angelo dell’Apocalisse, il giovane apostolo si fa strada nell’abisso peccaminoso della città romana, per annunciare ai suoi abitanti la loro imminente fine. Il progetto apocalittico voluto da Dio sembra però fallire: la triste notizia annunciata non sembra affatto scuotere chi già si dedica alla propria quotidiana estinzione. Sempre venerdì 3 dicembre al Teatro Pietro Aretino, alle ore 10:00, “Apocalisse tascabile” andrà in scena per gli studenti delle Scuole secondarie di secondo grado nella speciale edizione di Z Generation meets Theatre che invita a teatro le scuole del territorio. Nel pomerigio, invece, Niccolò Fettarappa Sandri e Lorenzo Guerrieri saranno tra i protagonisti dell’originale laboratorio “Spettattori” proposto in collaborazione con la Libera Accademia del Teatro. Una possibilità di avvicinarsi alla materia teatrale, vestendo i panni dei personaggi, esplorando le parole del testo, pensato anche per chi non ha maturato esperienze teatrali ma ha il desiderio di essere uno spettatore più presente, coinvolto e consapevole.

Informazioni di biglietteria: Intero: € 10,00; ridotto: € 8,00; ridotto under 30 € 5,00 - Le riduzioni vengono applicate a: over 65 anni, abbonati teatri Rete Teatrale Aretina. Prevendita presso Officine della Cultura via Trasimeno 16, tel. 0575 27961 con orario dal lunedì al venerdì 10:00 > 13:00 e 15:30 > 18:00 – biglietteria@officinedellacultura.org; Circuito BoxOfficeToscana e www.ticktone.it. Info teatro Officine della Cultura tel. 338 8431111. “Z Generation meets Theatre – Il teatro incontra le nuove generazioni” è un progetto di Officine della Cultura realizzato con il contributo di Regione Toscana, Comune di Arezzo nell’ambito del bando “Arezzo Non Molla” e Fondazione CR Firenze; in collaborazione con Rete Teatrale Aretina, RAT Residenze Artistiche Toscane, Fondazione Guido d’Arezzo e Libera Accademia del Teatro. Ulteriori informazioni: www.officinedellacultura.org.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Teatro Pietro Aretino arriva l’Apocalisse, ma sarà tascabile

ArezzoNotizie è in caricamento