rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Teatro Cortona

Papaleo, Monti&Massironi, Laurito, Cornacchione, Cederna, Gravina e altri, a Cortona la stagione teatrale riapre con Silvio Orlando

Il sipario al Teatro Signorelli si riapre il 29 novembre. A giorni l’apertura della campagna abbonamenti e c’è anche la musica classica

Dopo la riapertura lampo della scorsa primavera, a Cortona torna la stagione teatrale. L’amministrazione comunale, l’Accademia degli Arditi e la Fondazione Toscana Spettacolo hanno preparato una serie di 10 spettacoli, suddivisi in due turni di abbonamento, a cui si aggiungeranno due concerti della Cor Orchestra.

Al Teatro Signorelli il sipario si alza il 29 novembre, il primo appuntamento è con Silvio Orlando in «La vita davanti a sé», dal testo di Romain Gary (riduzione e regia di Silvio Orlando) - turno giallo. Lunedì 20 dicembre è di scena «Peachum, un’opera da tre soldi» scritto e diretto da Fausto Paravidino con Rocco Papaleo e Fausto Paravidino - turno giallo. Mercoledì 29 dicembre tornano i protagonisti della riapertura nella scorsa primavera: Alessio Boni e Marcello Prayer, accompagnati da Roberto Aldorasi e Francesco Forni, metteranno in scena la ballata per Cesare Pavese «L’estate perduta», appuntamento in prima assoluta a Cortona - turno verde. Martedì 11 gennaio una serata divertente con Maria Amelia Monti e Marina Massironi in «Il marito invisibile» - turno verde. Mentre 31 gennaio Geppy Gleijeses, Marisa Laurito e Benedetto Casillo saranno i protagonisti di «Così parlo Bellavista» dal film e dal romanzo di Luciano De Crescenzo, con Nunzia Schiano, Salvatore Misticone, Vittorio Ciorcalo, Patrizia Capuano e Gianluca Ferrato (Cazzaniga) e con Elisabetta Mirra, Gregorio De Paola, Agostino Pannone Gino De Luca, Ester Gatta, Brunella De Feudis - turno giallo.

E ancora, martedì 8 per il turno giallo e mercoledì 9 febbraio per quello verde, ecco Laura Curino, Antonio Cornacchione, Rita Pelusio e Max Pisu in «Pigiama per sei» di Marc Camoletti, con Roberta Petrozzi e Rufin Doh, regia di Marco Rampoldi. Si prosegue martedì 22 febbraio con «Romeo e Giulietta, l’amore è saltimbanco» soggetto originale e regia Marco Zoppello con Anna De Franceschi, Michele Mori e Marco Zoppello - turno giallo. Mercoledì 2 marzo Enrica Zampetti, Alessandro Waldergan, Mihaela Stoica e Gianni Poliziani saranno i protagonisti di «Il dio del massacro» di Yasmina Reza con regia Manfredi Rutelli - spettacolo fuori abbonamento. Mercoledì 9 marzo appuntamento con «Felliniana» un omaggio al grande regista: coreografia, regia, scene e luci di Monica Casadei - turno verde. Infine, martedì 5 aprile, gran finale con «Zio Vanja» di Anton Cechov, adattamento e regia Roberto Valerio, con Federica Bern, Pietro Bontempo, Giuseppe Cederna, Ruggero Dondi, Vanessa Gravina, Massimo Grigò ed Elisabetta Piccolomini.

Nei prossimi giorni saranno rese note le modalità per sottoscrivere gli abbonamenti e i dettagli per l’acquisto dei biglietti. Novità di questa stagione, per la prima volta la Cor Orchestra proporrà degli spettacoli all’interno della stagione teatrale. Si tratta di un ulteriore sforzo dell’amministrazione comunale che dona ulteriore spessore ad una stagione già di altissimo livello.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Papaleo, Monti&Massironi, Laurito, Cornacchione, Cederna, Gravina e altri, a Cortona la stagione teatrale riapre con Silvio Orlando

ArezzoNotizie è in caricamento