"Il Festival dello spettatore" e "Meno alti dei pinguini"

Il primo weekend di ottobre, Arezzo sarà riempita di spettatori e di “pinguini”. Tra il 4 e il 6 ottobre si svolgeranno in parallelo il Festival dello Spettatore, evento unico nel suo genere che centra il suo focus sulla figura dello spettatore, e il Festival Meno Alti dei Pinguini,  dedicato ai bambini dagli 0 ai 6 anni e aperto a famiglie, educatori e professionisti che vorranno prendere parte ai vari panel e alle attività di gioco e laboratorio.

Questa collaborazione nasce dall’affinità del tema dei due eventi. Molti spettacoli sono dedicati al mondo dell’educazione e dell’infanzia e, di rimando, l’arte gioca un ruolo importantissimo nei primi anni di vita. In particolare l’arte teatrale.

Il Festival dello Spettatore, ideato dalla Rete Teatrale Aretina, intorno all'esperienza di Spettatori Erranti, organizzato con il sostegno e il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, della Regione Toscana e del Comune di Arezzo, Fondazione Guido D’Arezzo, Fondazione CR Firenze, in collaborazione con, Fondazione Toscana Spettacolo, Università degli Studi di Siena - sede di Arezzo e numerosi altri partner, in cui si alternano occasioni di approfondimento e di formazione per pubblico e operatori, spettacoli di drammaturgia contemporanea e altre attività che pongono l'attenzione ai percorsi di avvicinamento e coinvolgimento dei cittadini di tutte le età nella produzione culturale. Un'occasione per concentrare l’attenzione su un elemento strategico per la vita dello spettacolo dal vivo e della società stessa: il pubblico.

“Meno Alti dei Pinguini” deriva da una frase liberamente tratta da Filastrocche a piedi nudi di Nicola Cinquetti e Gek Tessaro. L’edizione 2019 del festival si sviluppa a partire dal tema “Tra Stelle e Pianeti”, in occasione dell’anniversario dei 50 anni dell’Allunaggio, che continua ad incantare grandi e piccoli. Un tema che è anche un richiamo alla forma mentis di chi continua a porsi dubbi e domande. L’iniziativa prosegue il progetto omonimo nato da un convegno organizzato dalla Cooperativa Sociale Progetto 5, con il patrocinio e il sostegno del Consiglio Regionale della Toscana, la Provincia e il Comune di Arezzo, ASL e Confederazione Italiana Agricoltori. Il Festival avrà come sede principale il salone della Borsa Merci in piazza Risorgimento, ad Arezzo, ma si presenta innanzitutto come festival diffuso con un reticolo di iniziative sparse per la città. Altre 7 location saranno coinvolte nelle varie attività: il Teatro Petrarca, la libreria Casa sull’Albero, il Teatro Bicchieraia, il Teatro Virginian, la Casa Museo Ivan Bruschi e l’Osteria Logge del Grano, inoltre saranno presenti alcuni punti dedicati alle mamme per il cambio dei pannolini e per l’allattamento (il Festival aderisce alla SAM "Settimana Mondiale per l'Allattamento Materno"). 

L’esperienza ha come obiettivo la produzione di contenuti didattici sul sistema dell’infanzia da 0 a 6 anni, in grado di coinvolgere professionisti del settore, medici, educatori, insegnanti, famiglie e gli stessi bambini. L’intento è quello di costruire una cultura che riparte dalle basi fondamentali dell’educazione con un approccio interdisciplinare.

Due sono gli spettacoli condivisi fra i due festival:

Venerdì 4 ottobre, alle ore 17.00 (teatro Pietro Aretino) inaugurazione del Festival "Meno alti dei pinguini" progetto promosso da Cooperativa Progetto 5, partner del Festival dello Spettatore e alle 18.00, Fiabe Giapponesi, in cui Chiara Guidi dirige e interpreta tre fiabe dell’antica tradizione giapponese inserite in una rappresentazione che vede i bambini partecipare in prima persona. 

Domenica 6 ottobre, alle 17.00, (Teatro Petrarca), Piccoli Idilli presenterà Kanu, spettacolo vincitore di "In - box dal vivo 2019" Kanu è uno spettacolo di narrazione con musica dal vivo, tratto da un racconto africano in cui il ricordo dei cantastorie d'africa, custodi delle tradizioni orali e depositari della memoria di intere civiltà, diventa uno spettacolo originale, brillante, con tratti di fine umorismo e paradossale comicità

INFO FESTIVAL DELLO SPETTATORE

segreteria@reteteatralearetina.it

spettatorierranti.it

reteteatralearetina.it

tel. 331 7880087

www.reteteatraleartina.it

INFO PRESS: Elena Lamberti elena.lamberti07@gmail.com cell 3495655066

INFO FESTIVAL MENO ALTI DEI PINGUINI

segreteria@progetto5.org

www.progetto5.org

INFO PRESS: Ilaria Vanni ufficiostampa@progetto5.org cell 3406208700

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Spettatori erranti chiama Italia: quattro spettacoli di teatro digitale

    • dal 15 febbraio al 30 aprile 2021
  • Al via l’edizione speciale della rassegna "In viaggio a teatro" online

    • dal 1 al 30 aprile 2021
    • Online
  • Cedesi macelleria, in cambio di giardino: lo spettacolo

    • 23 aprile 2021

I più visti

  • "Evanescenze", In mostra a Galleria Ambigua le opere del pittore giapponese Tetsuji Endo

    • dal 4 settembre 2020 al 1 giugno 2021
    • Galleria Ambigua
  • Mostra su Fellini al Museo dei Mezzi di Comunicazione

    • dal 24 ottobre 2020 al 30 giugno 2021
    • Mumec - Museo dei Mezzi di Comunicazione
  • Festa del vino e del miele alle Logge del Grano

    • dal 10 al 24 aprile 2021
    • Logge del Grano
  • “On air”: nuovo ciclo di incontri su Radio Fly

    • dal 25 marzo al 22 aprile 2021
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    ArezzoNotizie è in caricamento