Per il Festival delle Scoperte Adrian Fartade in “I buchi neri sono persone orribili"

La quinta edizione della rassegna “Materiali In Scena” al Teatro di Cavriglia continua domenica 1 marzo (alle ore 17.30) con lo spettacolo comico-scientifico di Adrian Fartade "I buchi neri sono persone orribili”: "i buchi neri sono gli oggetti più estremi mai incontrati nell’universo, capaci di piegare lo spazio e tempo stesso intorno a loro così tanto che il tempo rallenta fino a quasi fermarsi rispetto a noi e al loro interno, tutto rimane per sempre intrappolato. Sono così estremi che mettono alla prova tutte le nostre conoscenze scientifiche, e riuscire a spiegare i loro comportamenti e le singolarità al loro centro ci aiuterebbe a capire l’universo come mai prima! Peccato che nulla dal loro interno può sfuggire, nemmeno alla velocità della luce! Argh!!”

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Kanterstrasse, Ginevra Di Marco, Roberta Casini live dal Bar del Teatro di Officine Foyer

    • solo oggi
    • 22 maggio 2020
  • I promessi sposi di Kanterstrasse nel guardaroba di Officine Foyer

    • dal 21 al 24 maggio 2020
    • Evento online

I più visti

  • Un tour alla scoperta di Piero della Francesca: visita virtuale al museo civico

    • Gratis
    • dal 10 maggio al 30 giugno 2020
    • Museo Civico Sansepolcro
  • Prisma Fase 2 | Intervista a Salvatore Ferragamo

    • solo oggi
    • Gratis
    • 22 maggio 2020
    • Evento online
  • CoronArte, gli artisti si raccontano ad Andrea Speziali in una mostra digitale

    • Gratis
    • dal 25 marzo al 5 giugno 2020
    • Salotto Liberty
  • Libri e letture: la collezione della biblioteca digitale del Valdarno di Sopra

    • Gratis
    • dal 18 aprile 2020 al 1 gennaio 2021
    • Biblioteca Digitale Valdarnese
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ArezzoNotizie è in caricamento