Scatta Sanremo 2020: anche quest'anno c'è un po' di Arezzo

Sul palco dell'Ariston si esibisce il rapper Rancore, della scuderia aretina Woodworm Label guidata da Marco Gallorini e Andrea Marmorini. L'esordio con i Big nella seconda serata, mercoledì 5 febbraio

Anche quest'anno c'è un po' di Arezzo a Sanremo. Alfieri del territorio sono Marco Gallorini e Andrea Marmorini della Woodworm Label, etichetta musicale in ascesa, che piazza un artista in gara anche nel 2020: si tratta di Rancore, che porta sul palco dell'Ariston la canzone Eden.

L’artista, in gara tra i Big, torna con un suo brano, dopo la partecipazione dello scorso anno al fianco di Daniele Silvestri, in qualità di co-autore della canzone “Argentovivo” che ha ricevuto diversi riconoscimenti del Festival (Premio della critica “Mia Martini”, Premio della Sala Stampa Lucio Dalla e Premio “Sergio Bardotti” per il miglior testo).

E alla vigilia, critici e bookmaker sono concordi: è proprio il rapper romano uno dei favoriti di questa edizione. L'esordio di Rancore è previsto per la seconda serata della kermesse, mercoledì 5 febbraio 2020. Ma la Woodworm avrà la sua ribalta anche il giovedì 6 febbraio, serata dedicata alla storia del Festival, durante la quale i Big si esibiranno in cover di note canzoni. Da soli, oppure accompagnati da "guest". La Woodworm - come comunicato su facebook - porta "un dream team sul palco dell’Ariston: Rancore, La Rappresentante Di Lista e Dardust". I tre proporranno Luce di Elisa.

rancore-woodworm-2

Chi è Rancore, a Sanremo 2020 con il brano Eden

Rancore - spiega Today - pseudonimo di Tarek Iurcich nasce a Roma nel 1989 e comincia il suo percorso musicale nel 2004, all'età di quattordici anni, a Roma, la città in cui vive. Ben presto si conquista sul campo una forte credibilità grazie alla partecipazione alle jam, ai concerti nei licei, alle gare di freestyle.  Definisce il suo modo di fare il rap ‘HermeticHipHop’. 

Dopo alcune pubblicazioni autoprodotte, nel 2009 nasce la collaborazione artistica con Dj Myke con il quale nell’anno successivo pubblica "ACUSTICO", un EP di 8 tracce basato su un originale mix di voce, giradischi e la chitarra acustica di Svedonio. Ad aprile 2011, sempre nella stessa formazione, esce lʼalbum “ELETTRICO": hip hop suonato live e di grande impatto che mette in luce Rancore come uno dei più promettenti MCs della nuova generazione. A marzo 2012 Rancore partecipa a 'SPIT', un talent show di MTV Italia nel quale competono 12 tra i migliori rapper italiani e nella cui puntata di lancio, a dicembre 2011, Rancore si mette in luce aggiudicandosi la vittoria a pari merito con Clementino.  Nell’ottobre 2012, esce ‘’SILENZIO’’, che si aggiudica il titolo di uno dei migliori album del 2012-2013.

Tante le collaborazioni collezionate nel corso degli anni. Da ricordare ci sono ‘’Marracash, Dargen e Rancore - L’Albatro’’;’’ Piotta e Rancore & Dj Myke - Roma Calling’’ per citarne alcune, nel 2014 una collaborazione per il disco ‘’Niente Di Personale’’ di Big Fish fa nascere il brano ‘’LA MACCHINA DEL TEMPO’’ in cui Rancore scrive un viaggio fino al limite della storia. A Luglio 2015 Rancore & Dj Myke, dopo 6 anni di collaborazione, regalano all’Italia il loro ultimo ep realizzato come duo, dal titolo “S.U.N.S.H.I.N.E.”, di cui l’omonimo singolo si aggiudica immediatamente la poltrona di uno dei brani più belli del 2015. E ancora, tra le collaborazioni: Danno, MezzoSangue, Murubutu, Claver Gold, Kenkode (CyberPunkers), Giancane. Rancore nello stesso anno porta il rap anche al cinema nel film ZETA”, regia di Cosimo Alemà.

Nel 2016 Rancore torna con la ristampa del suo primo lavoro: -‘SeguiMe’/Remind-, uscito esattamente 10 anni prima. Per questa occasione inventa un nuovo spettacolo dal nome ‘’The GusBumps Show’’, portandolo in tutta Italia e passando dai concerti abusivi armato di megafono, fino ai più grandi locali d’Italia.

Nel 2018 torna con un nuovo disco, di cui cura anche la direzione musicale. Nasce così ‘’MUSICA PER BAMBINI’’ (Hermetic / distr. Artist First). A febbraio 2019, si esibisce a Sanremo al fianco di Daniele Silvestri, in gara con il brano “ARGENTOVIVO”, di cui Rancore è co-autore. La canzone si aggiudica il Premio della critica “Mia Martini”, il Premio della Sala Stampa Lucio Dalla e il Premio “Sergio Bardotti” per il miglior testo, oltre alla Targa Tenco 2019 per la ‘Miglior canzone’. 

Il testo della canzone Eden: testo

Questo è un codice, codice
Senti alla fine è solo un codice, codice
Senti le rime è solo un codice, codice
Su queste linee solo un codice
L’11 settembre ti ho riconosciuto
Tu quando dici, grande mela è un codice muto
Tu vuoi nemici, sempre, se la strega è in Iraq
Biancaneve è con i sette nani e dorme in Siria
Passo ma non chiudo!
Cosa ci hai venduto?
Quella mela che è caduta in testa ad Isaac Newton
Rotolando sopra un iPad oro
Per la nuova era
Giù nel sottosuolo o dopo l’atmosfera
Stacca, mordi, spacca, separa
Amati, copriti, carica, spara
Stacca, mordi, spacca, separa
Amati
Carica
Noi stacchiamo la coscienza e mordiamo la terra
Tanto siamo sempre ospiti in qualunque nazione
Chi si limita alla logica è vero che dopo libera la vipera alla base del melo
Che vuole…
Quante favole racconti che sappiamo già tutti
Ogni mela che regali porta un’intuizione
Nonostante questa mela è in mezzo ai falsi frutti è una finzione
E ora il pianeta terra chiama destinazione
Nuovo aggiornamento, nuova simulazione
Nuovo aggiornamento, nuova simulazione
Come l’Eden
Come l’Eden
Come l’Eden, prima del ‘ta ta ta’
Come prima quando tutto era unito
Mentre ora cammino in questo mondo proibito
Come l’Eden
Come l’Eden
Come l’Eden, prima del ‘ta ta ta’
Quando il cielo era infinito
Quando c’era la festa e non serviva l’invito
Dov’è lei? Ora, dov’è lei?
Se ogni scelta crea ciò che siamo
Che faremo della mela attaccata al ramo?
Dimmi chi è la più bella allora dai, giù il nome
Mentre Paride si aggira tra gli dei ansiosi
Quante mele d’oro nei giardini di Giunone
Le parole in bocca come mele dei mafiosi
E per mia nonna ti giuro
Che ha conosciuto il digiuno
È il rimedio più sicuro
E toglierà il dottore in futuro
Il calcolatore si è evoluto
Il muro è caduto
Un inventore muore nella mela che morde c’era il cianuro
Questo è un codice, codice
Senti alla fine è solo un codice, codice
Senti le rime
E dopo
Stacca, mordi, spacca, separa
Amati, copriti, carica
Ancora
L’uomo è dipinto nella tela
Ma non vedi il suo volto è coperto da una mela
Si, solo di favole ora mi meraviglio
Vola
La freccia vola
Ma la mela è la stessa
Che resta in equilibrio
In testa ad ogni figlio
Come l’Eden
Come l’Eden
Come l’Eden, prima del ‘ta ta ta’
Come prima quando tutto era unito
Mentre ora cammino in questo mondo proibito
Come l’Eden
Come l’Eden
Come l’Eden, prima del ‘ta ta ta’
Quando il cielo era infinito
Quando c’era la festa e non serviva l’invito
E se potessi parlare con lei da solo cosa le direi
Di dimenticare quel frastuono
Tra gli errori suoi
E gli errori miei
E guardare avanti senza l’ansia di una gara
Camminare insieme sotto questa luce chiara
Mentre gridano
Guarda, stacca, mordi, spacca, separa
Amati, copriti, carica, spara
Amati, copriti, carica
‘Ta ta ta’
Come prima quando tutto era unito
Mentre ora cammino in questo mondo proibito
Come l’Eden
Come l’Eden
Come l’Eden, prima del ‘ta ta ta’
Quando il cielo era infinito
Quando c’era la festa e non serviva l’invito
Dov’è lei?
Ora, dov’è lei?
Se ogni scelta crea ciò che siamo
Che faremo della mela attaccata al ramo?
Se tu fossi qui
Cosa ti direi
C’è una regola
Sola
Nel regno umano
Non guardare mai giù se precipitiamo
Se precipitiamo

Rancore a Sanremo 2020 con 'Eden': significato

 “Eden” è un brano scritto da Rancore e prodotto da Dardust. Rancore ha parlato del brano “Eden”: “Ho sognato l’Eden, poi un albero e una mela che si stacca e che inizia a rotolare. Mentre rotola ripercorre la storia dell’uomo, dall’inizio fino ai giorni nostri. Ho deciso di scriverci una canzone che raccontasse i tempi che stiamo vivendo e che parlasse di come, ancora una volta, l’uomo è di fronte a una scelta che potrebbe cambiare tutto il suo futuro”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuola nel caos, annullate le graduatorie dei docenti precari. Lunedì molte cattedre resteranno vuote

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • "Positivo al Covid e dimenticato in una stanza del pronto soccorso di Siena", la storia di un giovane padre aretino

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Ubi in Intesa e filiali aretine a Bper, poi il dubbio Mps. Cosa ne sarà degli sportelli della città?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento