Eventi Piazza della Repubblica

Rosa candida. L’installazione di Sara Lovari dedicata a Dante in mostra a Poppi

Al centro dell’installazione ci sono l’Alighieri e il Paradiso, quest’ultimo rappresentato come un fiore che sboccia e che apre i suoi petali, raggiungibile dopo aver attraversato Inferno e Purgatorio

Il bookshop del castello dei Conti Guidi di Poppi ospita da questa settimana una grande installazione di Sara Lovari dedicata a Dante Alighieri, che nel fortilizio soggiornò e trovò rifugio dopo l’esilio fiorentino. L’opera, intitolata “Rosa candida”, è stata sistemata nel bookshop curato dalla rete di imprese D'Appennino, che così diventa sede espositiva della nuova installazione dell’artista casentinese, in questo periodo impegnata anche al Museo Archeologico Nazionale di Napoli con “Gladiatori di carta”.

"Il nostro non è un semplice bookshop – spiega l’assessore alla cultura Silvia Vezzosiperché quella che in passato probabilmente serbava le armi e le armature dei soldati dei Conti Guidi, oggi custodisce anche una parte dell'Archivio storico del Comune di Poppi. Proprio nel complesso documentario – prosegue l’assessore – abbiamo collocato lo splendido rosone dedicato al sommo poeta, realizzato dalla nostra concittadina Sara Lovari. Celebriamo quindi Dante tra le carte in cui è scritta la storia della vallata, che lo vide combattere a Campaldino e anni dopo lo accolse come esule.

Al centro dell’installazione ci sono l’Alighieri e il Paradiso, quest’ultimo rappresentato come un fiore che sboccia e che apre i suoi petali, raggiungibile dopo aver attraversato Inferno e Purgatorio. “Nell’occasione ho usato libri di scuola con appunti e sottolineature – racconta Sara Lovari. – Trovo infatti poetico che qualcuno abbia studiato le tre parti della Divina Commedia, rimarcandone i passi importanti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rosa candida. L’installazione di Sara Lovari dedicata a Dante in mostra a Poppi

ArezzoNotizie è in caricamento