“I musei dentro le case”: la proposta digitale di San Giovanni Valdarno 

  • Dove
    Indirizzo non disponibile
    San Giovanni Valdarno
  • Quando
    Dal 28/11/2020 al 26/12/2020
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni
    Sito web
    casamasaccio.it

Dallo scorso venerdì 6 novembre tutti i musei del territorio nazionale sono chiusi al pubblico a causa della pandemia: tuttavia, se le sale e le opere dei musei non sono fisicamente fruibili, vivono una seconda vita nello spazio digitale. Come ciascuno di noi sta sperimentando in questo difficile 2020, infatti, anche i musei dalla primavera sono al lavoro per offrirsi al pubblico secondo linguaggi e forme nuove, inedite, accessibili, in grado di abbattere ogni distanza e ogni barriera, al fine di accompagnare le nostre giornate e il nostro tempo anche a porte chiuse. Ecco che anche il Museo Terre Nuove e il Museo Casa Masaccio di San Giovanni Valdarno presentano un ricco programma di iniziative e di proposte per le diverse tipologie di pubblico, correlato alle collezioni permanenti e alle mostre in corso. 

Si comincia con Casa Masaccio Centro per l’Arte Contemporanea, che lascia a disposizione del proprio pubblico digitale la mostra appena conclusa dedicata a Cinzia Ruggeri … Per non restare immobili, e apre invece le porte virtuali, il prossimo 29 novembre ore 18.30 con un’inaugurazione digitale in streaming sui profili social e sul sito casamasaccio.it, alla mostra dedicata a Straub e Huillet: film e loro siti, a cura di Rita Selvaggio e Jean-Louis Raymond: grazie a una realtà espansa, i visitatori virtuali possono così non solo approfondire ma perfino esperire opere, contenuti e tematiche delle due esposizioni. Da una parte quindi il mondo di Cinzia Ruggeri (1942-2019), luminosa artista, stilista e designer del Novecento italiano, che offre lo spunto per comprendere come “l’arte di vivere sia l’unica arte”; dall’altra i cineasti Jean-Marie Straub e Daniele Huillet, autori di celebri film d’artista insieme coltissimi e anti-spettacolari, capaci di aiutarci “a vedere e a guardare, a vedere meglio e a sentire meglio."

Le due mostre saranno visibili in 3D sulla piattaforma My.Matterport, sui canali social , sul sito web di casamasaccio.it e attraverso le newsletter aumentate del museo, grazie al progetto: #CasaMasaccionline Back to the Future_expanded reality realizzato nell’ambito di Toscanacontemporanea2020, promosso dalla Regione Toscana, e attuato dalla Fondazione per le Arti Contemporanee in Toscana / Centro Pecci.

Il Museo Terre Nuove, con MUS.E, prosegue invece il proprio impegno sul terreno delle Città ideali, città sostenibili, invitando questa volta alla partecipazione i più piccoli: dopo il fortunato ciclo di incontri per adulti, fruibili online sul sito museo museoterrenuove.it,  sabato 28 novembre prende il via un calendario dedicato ai bambini e alle loro famiglie. Ogni sabato quindi, sulla pagina Facebook del museo, saranno presentate alcune letture animate scelte, riunite dal titolo C’era una volta…la città. I racconti attingono alle più recenti produzioni di letteratura per l’infanzia e vedono come protagoniste le nostre città con le case, i palazzi, le macchine, gli autobus e i giardini: sembrerebbe tutto normale e invece… 

Al termine delle storie i bambini riceveranno spunti precisi per poter ricreare in casa un pezzetto di libro. Qui di seguito il calendario: sabato 28 Novembre - B. Alemagna, Il meraviglioso Cicciapelliccia, Topipittori, 2015; sabato 5 dicembre - M. Dubuc, Le case degli animali, Orecchio acerbo, 2015; sabato 12 dicembre - G. Rodari, Il filobus numero 75, Edizioni EL, 2013; sabato 19 dicembre - B. Friot, M. Le Huche, Gli invitati, Edizioni Clichy, 2014; sabato 26 Dicembre - Mook, La mia città è…, Edizioni Corsare, 2013. Sempre sabato 28 novembre, alle h18, è invece in programma un nuovo appuntamento per gli adulti, di strettissima attualità, attingendo alla storia per riflettere sull’oggi: ospite d’onore sarà Chiara Frugoni, storica di fama internazionale, con un intervento dal titolo Le epidemie nel Medioevo, paure di ieri, paure di oggi. La conferenza sarà fruibile in streaming dalla pagina Facebook del museo.

L'intervento verterà sulle reazioni e sui sentimenti generati dal dilagante contagio della peste nel 1340: panico, disperazione cinismo ma anche la ricerca di  mezzi per fronteggiarlo. Si vedranno quali sono i contatti con l'epidemia di Covid e quali le divergenze. Chiara Frugoni è nata nel 1940 a Pisa dove, dopo la laurea, ha concluso il perfezionamento presso la Scuola Normale Superiore. Ha insegnato Storia medievale all’Università di Pisa e Roma II e a Parigi e studiato a Princeton, avendo vinto una borsa di studio all’Institute for Advanced Study. Il suo metodo nell’occuparmi di storia è sempre stato quello di unire testi e immagini, considerandoli fonti di pari dignità.

Ancora, i musei cittadini rivolgono il proprio impegno a supporto delle scuole, con un’offerta specificatamente studiata per questo difficile momento: tutte le classi di ogni ordine e grado - e di ogni provenienza geografica - potranno prenotare in forma gratuita una serie di appuntamenti digitali, che preservano l’interazione fra il mediatore museale, il docente e gli allievi al fine di costruire un’esperienza efficace e significativa. 

Per quanto attiene al Museo Terre Nuove, per il primo ciclo della scuola primaria ecco quindi la proposta Una giornata al castello, centrata sulla vita quotidiana nel Medioevo; mentre l’attività del secondo ciclo è centrata sul piccolo Masaccio, protagonista di Castel San Giovanni a inizio Quattrocento: con i suoi occhi sarà possibile leggere impianto, fondamenti e visioni della città. Per le scuole secondarie di primo e secondo grado è invece stata elaborata la proposta La città ideale, tesa ad approfondire caratteri urbanistici, architettonici, artistici, ma anche sociali ed economici di un nuovo centro urbano, tanto nel passato quanto nel presente. 

Casa Masaccio Centro per l’Arte Contemporanea presenta invece due percorsi virtuali sulle due mostre temporanee di questi mesi: l’esposizione di Cinzia Ruggeri è il via per una riflessione sulle poetiche della casa e delle cose, ma anche sulle loro reinvenzioni, mentre quella centrata su Straub e Huillet diventa l’occasione per approfondire il linguaggio del cinema, le sue relazioni con l’arte visiva e letteraria e con il mondo stesso.

Tutte le iniziative e le proposte sono gratuite. Gli appuntamenti per le scuole avvengono su prenotazione: per informazioni 055-2616788 didattica@muse.comune.fi.i

Per informazioni www.museoterrenuove.it   www.casamasaccio.it

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • "Evanescenze", In mostra a Galleria Ambigua le opere del pittore giapponese Tetsuji Endo

    • dal 4 settembre 2020 al 1 giugno 2021
    • Galleria Ambigua
  • Mostra su Fellini al Museo dei Mezzi di Comunicazione

    • dal 24 ottobre 2020 al 30 giugno 2021
    • Mumec - Museo dei Mezzi di Comunicazione
  • Visite virtuali al museo di Lucignano: come prenotarsi

    • dal 13 febbraio al 28 marzo 2021
    • Museo comunale di Lucignano

I più visti

  • "Evanescenze", In mostra a Galleria Ambigua le opere del pittore giapponese Tetsuji Endo

    • dal 4 settembre 2020 al 1 giugno 2021
    • Galleria Ambigua
  • Mostra su Fellini al Museo dei Mezzi di Comunicazione

    • dal 24 ottobre 2020 al 30 giugno 2021
    • Mumec - Museo dei Mezzi di Comunicazione
  • 8 marzo: al Mercato Le Logge del Grano la spesa contribuisce alle azioni contro la violenza sulle donne

    • dal 5 al 8 marzo 2021
    • Mercato Logge del Grano
  • “A far belle le donne”. Appuntamento digitale con Aboca

    • 8 marzo 2021
    • Aboca Museum
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    ArezzoNotizie è in caricamento