Hic sunt leones | Something else - Rita Marcotulli

Villa Cicaleto apre le porte al pubblico
con
Hic Sunt Leones 7 | 21 settembre 2019

Villa Cicaleto, dimora storica Adsi, ospiterà dal 7 al 21 settembre, nel suo salone settecentesco una mostra di arte contemporanea che vedrà esposte le opere di quattro giovani artisti italiani.
La mostra è curata da Carla Chiarchiaro fondatrice e direttrice della Galleria ADA Project di Roma.
Inoltre per tre sabato successivi 7,14,21 si terranno in tale occasione tre concerti jazz con musicisti d'eccezione nel panorama italiano e internazionale.



IN CONCERTO

7 settembre 2019 ore 21.00:
Something Else |Rita Marcotulli, pianoforte
con
Alessandro Paternesi, batteria
Francesco Ponticelli , contrabbasso

Il trio Something Else rappresenta l'incontro di due generazioni. Rita Marcotulli è una musicista che ha segnato la storia del jazz italiano, pianista e compositrice di grande talento ed eleganza. Insignita per i suoi meriti artistici dal Presidente Sergio Mattarella dell'onorificenza di Ufficiale dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana, ha lavorato con i più grandi della storia come Chet Baker, Jon Christensen, Palle Danielsson, Peter Erskine, Steve Grossman, Joe Henderson, Joe Lovano, Pat Metheny, Enrico Rava, Dewey Redman, Aldo Romano, Kenny Wheeler, Noa, Norma Winstone. Al suo fianco ci sono Francesco Ponticelli contrabbassista e compositore tra i più innovativi e interessanti nel panorama jazz italiano. Ha registrato due dischi, “Ellipses” e “Kon-Tiki” (editi da Tuk Music). E Alessandro Paternesi uno dei più richiesti batteristi in Italia per la sua capacità di attraversare diversi mondi musicali con una raffinata cura del suono e una personalità travolgente, ha collaborato con moltissimi musicisti da Andrea Bocelli a Vinicius Cantuària, Maria Pia de Vito, Riccardo Del Frà a Stefano Di Battista, Paolo Fresu, Enzo Pietropaoli.


IN MOSTRA
7 - 22 settembre 2019:
Alessio Ancillai, Luca De Leva, Lorenzo Pace, Ottavia Plazza

La ricerca recente di Alessio Ancillai analizza le caratteristiche che definiscono l'essere umano come tale e che ne evidenziano le dinamiche sociali. In particolare, la capacità di immaginare la linea, propria dell’uomo, si riflette nelle sue opere pittoriche, così come, il tema del Diritto e della Sicurezza sul lavoro, che esplora le dinamiche di perdita di umanità. Tra i suoi linguaggi: poesia, pittura, video, installazione.

La ricerca di Luca De Leva è esistenziale e intima. Prende ispirazione dal rapporto con l'alterità e nasce dal desiderio di comprendere le molteplici variabili dell’animo umano. De Leva cerca sia all'esterno che all'interno di sé, con l'intenzione di sperimentare diverse identità. I suoi media sono pittura, scultura e performance.

Lo studio del colore e l’utilizzo di diversi supporti sono alla base della ricerca di Lorenzo Pace. Nel suo lavoro i diversi materiali rendono visibile la trama di una storia. Pace è attratto da tutto ciò che trattiene, assorbe, riflette, cristallizza: supporti quali muri, spugne e specchi, si convertono in una narrazione di parabole contemporanee. Pace è essenzialmente un pittore, il cui primo approccio con la potenza comunicativa del colore, avviene in strada, attraverso la Aerosol Art.

La ricerca di Ottavia Plazza prende spunto da due tra le più classiche tecniche pittoriche, quali il trompe- l’oeil e l’affresco, sviluppando una combinazione di elementi interni ed esterni, sovrapposti in un racconto fatto di scorci continui. Le sue installazioni pittoriche narrano una concatenazione di episodi, leggibili individualmente, nonostante le opere presentino l’ambiguità tipica del trompe-l’oeil.

Un progetto di Francesco Ponticellii e Simona Tempesta
Mostra organizzata da Carla Chiarchiaro

Photo:
Ottavia Plazza, Palazzo in salotto (dettaglio), 2019
___________________________________

ORARI SAB 7 SETTEMBRE:

18.30: Inaugurazione mostra
19.30: Buffet
21.00: Concerto

PRENOTAZIONE NECESSARIA PER I CONCERTI
POSTI LIMITATI

18.30-19.30
INGRESSO LIBERO ALL'INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA

DOPO LE 19.30
INGRESSO 25 EURO

SARÀ POSSIBILE VISITARE LA MOSTRA ANCHE NEI GIORNI INFRASETTIMANALI PREVIA PRENOTAZIONE

PER INFO BIGLIETTI E PRENOTAZIONI:
- WhatsApp:
3476672140 Simona
3271424299 Francesco
- mail
cicaleto.houseconcerts@gmail.com
- messenger
Cicaleto House Concerts

Se vuoi ricevere le newsletters dei prossimi eventi scrivici la tua mail.

DOVE SIAMO:
Località Sargiano, 31 Arezzo.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • “La lettura delle sonate per pianoforte di Ludwig Van Beethoven, uno sguardo sull’abisso”

    • solo oggi
    • Gratis
    • 17 aprile 2021
    • Casa Museo Ivan Bruschi
  • Gospel Sinergy, l’inatteso festival che illumina la primavera

    • fino a domani
    • dal 15 al 18 aprile 2021

I più visti

  • "Evanescenze", In mostra a Galleria Ambigua le opere del pittore giapponese Tetsuji Endo

    • dal 4 settembre 2020 al 1 giugno 2021
    • Galleria Ambigua
  • Mostra su Fellini al Museo dei Mezzi di Comunicazione

    • dal 24 ottobre 2020 al 30 giugno 2021
    • Mumec - Museo dei Mezzi di Comunicazione
  • Festa del vino e del miele alle Logge del Grano

    • dal 10 al 24 aprile 2021
    • Logge del Grano
  • “On air”: nuovo ciclo di incontri su Radio Fly

    • dal 25 marzo al 22 aprile 2021
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    ArezzoNotizie è in caricamento