La Grande Guerra lontano dal fronte

Nuovo appuntamento, martedì 13 novembre, del ciclo di conferenze “La Grande Guerra lontano dal fronte, il caso di Arezzo”, organizzato dalla Società storica aretina, con il patrocinio del Comune di Arezzo, in occasione del primo centenario della fine della Prima guerra mondiale. Alle ore 17,30, all’Auditorium Ducci di via Cesalpino, Alessandro Susi parlerà sul tema “Il doloroso ricordo dei soldati caduti”.

Dopo il 4 novembre 1918, cessata l'“inutile strage” (come ebbe a definire la Grande Guerra il papa Benedetto XV), anche Arezzo conta i suoi morti, o meglio, i “caduti”, che sono circa 800. Le cinquanta parrocchie, le organizzazioni politiche e combattentistiche, le amministrazioni locali e i privati si mobilitano in una serie di sottoscrizioni per erigere piccoli e grandi monumenti, semplici lapidi o comunque un ricordo: nei 46 cimiteri delle frazioni, sui muri delle case o in appositi obelischi e tempietti si vuol rendere onore ai poveri morti affinché non si disperda la loro memoria.

Laureato all'Università di Siena, insegnante di Italiano e Storia negli Istituti tecnici, Alessandro Susi è socio fondatore della Società storica aretina. Ha pubblicato negli “Annali Aretini” il saggio “L'obelisco dei poveri”, relativo alle forme di celebrazione della memoria dei caduti in guerra, ed ha redatto alcune voci del Dizionario biografico degli aretini del primo Novecento pubblicato on-line dalla Società storica.

Curato da Luca Berti, il ciclo di conferenze, che si protrarrà fino all’inizio del mese di dicembre, si occupa del grande sforzo logistico che accompagnò in tutta la Penisola la guerra combattuta fra il 1915 e il 1918 nel Friuli e nel Veneto. La guerra finì con il coronare il processo di unificazione nazionale, ma dopo la “rotta di Caporetto” rischiò di mettere a repentaglio la tenuta del giovane Stato nazionale. L’approfondimento del “caso di Arezzo” si propone di mettere in luce le drammatiche vicende che precedettero, accompagnarono e seguirono il conflitto e le epocali ripercussioni che l’evento ebbe sulla comunità locale, sotto il profilo sociale e politico.

La conferenza successiva, che si occuperà della “contraddittoria eredità politica e sociale del conflitto”, è in programma il 27 novembre e sarà tenuta da Salvatore Mannino. Come di consueto, gli incontri in programma all’Auditorium Ducci sono ad ingresso libero, con dibattito finale aperto a tutti.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Galileo Chini e il Liberty nell’Aretino

    • solo oggi
    • Gratis
    • 25 settembre 2020
    • piazzetta della chiesa di Santa Maria della Visitazione
  • Riparte la programmazione al Circolo Aurora con la prima edizione di Poeticaurora

    • dal 24 al 25 settembre 2020
    • Circolo Aurora
  • Erbe, salute e Leonardo: doppio appuntamento all'Aboca Museum

    • 27 settembre 2020
    • Aboca Museum

I più visti

  • Riapre la mostra "La regola di Piero" di Mimmo Paladino: è visitabile tutti i giorni (gratis)

    • Gratis
    • dal 1 giugno al 30 settembre 2020
    • Varie sedi
  • Banksy incontra Piero con la mostra “Affreschi Urbani” a Sansepolcro

    • dal 19 giugno 2020 al 10 gennaio 2021
    • Museo Civico Sansepolcro
  • I giorni del vino: visite in cantina e iniziative. Il calendario

    • dal 24 giugno al 11 ottobre 2020
  • Cortona On The Move 2020: torna l'evento dedicato alla fotografia. Le date e le info sul tema dell'edizione

    • dal 11 luglio al 27 settembre 2020
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    ArezzoNotizie è in caricamento