Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fuoco sacro, alla Mostra del Cinema di Venezia il lavoro dei pompieri aretini

Il docufilm di Antonio Castaldo proiettato questa sera al lido: anche una rappresentanza di vigili del fuoco aretini presente in sala

 

E' un giorno che resterà nella storia per i pompieri italiani e anche per quelli del comando dei vigili del fuoco di Arezzo. Alle  18 a Venezia, in occasione della 77esima Mostra del cinema, sarà presentato, fuori concorso, Fuoco Sacro, il docufilm che il vigile del fuoco e regista Antonio Castaldo ha girato in parte presso il comando di Arezzo con anche la collaborazione dei due vigili aretini Andrea Bindi e Fabio Cioni.

Oggi al lido è presente anche una una piccola rappresentanza del comando aretino che assisterà alla proiezione del film sulla storia del corpo nazionale dei vigili del fuoco. Una storia fatta dagli uomini che sono un vero e proprio orgoglio nazionale. La pellicola racconta infatti, in stile reportage e con filmati d'epoca, gli interventi che hanno segnato la vita del Paese: dal disastro del Vajont, al terremoto del Friuli, fino all'incendio del teatro La Fenice di Venezia e alla tragedia della Costa Concordia, senza dimenticare il terremoto dell'Aquila e il crollo del Ponte Morandi. I vigili del fuoco si sono sempre contraddistinti per la loro capacità di intervento, salvando tantissime vite e portando l'Italia al primo posto nel mondo per il minor numero di vittime da fuoco in rapporto al numero degli abitanti.

Il regista Castaldo ringrazia i suoi colleghi di Arezzo e tutto il comando per la collaborazione prestata alla realizzazione dell'opera presentata oggi.

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento