“Ge gustibus”, al via le degustazioni teatrali a chilometro zero

Degustazioni teatrali a chilometro zero con la Libera Accademia del Teatro.

Da sabato 19 gennaio si apre il sipario della nuova rassegna “De gustibus” che si svilupperà attraverso sei serate che, ospitate dal mercato coperto delle Logge del Grano, proporranno un connubio tra le produzioni culturali e le produzioni enogastronomiche del territorio aretino.

Ogni appuntamento si terrà alle 18 con letture e brevi spettacoli che saranno messi in scena da cinquanta attori dei corsi più avanzati della scuola di teatro aretina, con la regia dei maestri Andrea Biagiotti, Samuele Boncompagni, Amina Kovacevich e Uberto Kovacevich. Le rappresentazioni avranno uno specifico tema gastronomico e saranno seguite da una degustazione abbinata che, di volta in volta, proporrà un aperitivo tra prodotti del mercato, vini o birre. «Cultura e sapori si incontrano in questa nuova rassegna - spiega Amina Kovacevich, presidente della Libera Accademia del Teatro. - I nostri attori e i nostri maestri metteranno in scena direttamente il cibo, proponendo sei degustazioni letteral-teatrali all’ora dell’aperitivo con l’obiettivo di far assaggiare le eccellenze della terra d’Arezzo tra parole, letture e poesie».

Il calendario di “De gustibus” proporrà una serie di spettacoli originali dai titoli ironici e divertenti legati, ovviamente, al bere e al mangiare che permetteranno di passare le fredde serate dei sabati di gennaio e febbraio tra risate e buonumore.

La rassegna si aprirà il 19 gennaio con “In vino veritas” e proseguirà poi il 26 gennaio con “Delitti con gusto”, il 2 febbraio con “Camerieri in cerca d’autore”, il 9 febbraio con “Il dramma dei cuochi melodrammatici” e il 16 febbraio con “A-marsi A-morsi”, prima della conclusione del 23 febbraio. Ogni rappresentazione teatrale sarà seguita dall’assaggio di prodotti selezionati per l’occasione, serviti e presentati direttamente dai produttori delle Logge del Grano. L’ingresso alla serata ha un costo di 10 euro per spettacolo e degustazione; per ottenere ulteriori informazioni è possibile contattare la Libera Accademia del Teatro allo 0575/266.86.

"La finalità della nostra scuola - aggiunge Kovacevich, - è di promuovere l’arte teatrale in tutti i luoghi e attraverso tutte le forme, proponendo agli spettatori anche esperienze capaci di coinvolgere più sensi. Ecco dunque che le Logge del Grano diventeranno il nostro palcoscenico e che la valorizzazione dei cibi del territorio diventerà il pretesto per raccontare tante storie affidate ai nostri attori più esperti".

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Torna il Festival dello Spettatore: c'è Elio Germano. Quattro giorni di eventi

    • dal 22 al 25 ottobre 2020
    • varie
  • In scena "Esercizi di Fantastia" l'omaggio in danza a Gianni Rodari

    • 23 ottobre 2020
    • Teatro Petrarca

I più visti

  • Banksy incontra Piero con la mostra “Affreschi Urbani” a Sansepolcro

    • dal 19 giugno 2020 al 10 gennaio 2021
    • Museo Civico Sansepolcro
  • “Notizie di Storia”, periodico semestrale della Società aretina

    • dal 5 giugno al 31 dicembre 2020
  • Libri e letture: la collezione della biblioteca digitale del Valdarno di Sopra

    • Gratis
    • dal 18 aprile 2020 al 1 gennaio 2021
    • Biblioteca Digitale Valdarnese
  • Colori di rinascita. Elia Fiumicelli espone a Stia

    • dal 25 luglio al 1 novembre 2020
    • Ristorante Falterona
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    ArezzoNotizie è in caricamento