Z Generation meets Music con Manfri e Ciulla in due appuntamenti esclusivi

Visibilità ai progetti emergenti, sostegno al cantautorato, valorizzazione delle nuove proposte musicali. Nasce sotto queste premesse “Z Generation meets Music”, il nuovo format realizzato da Officine della Cultura in collaborazione con Arezzo Che Spacca e Farrago Produzioni e grazie al contributo di Regione Toscana e Fondazione CR Firenze. Due appuntamenti in streaming, dedicati alla Generazione Z ma non solo, che a seguito del successo di Z Generation meets Theatre sposteranno l’attenzione dal teatro all’ambito musicale, accendendo i riflettori su due giovani protagonisti della musica emergente.

Appuntamento inaugurale in live streaming domenica 11 aprile alle ore 18:00 con Manfri. Manfri è il progetto emergente di Manfredi Grigolo, classe 2000, un percorso che si configura con la corrente dell'indie-pop. «I miei stimoli alla scrittura arrivano dalla realtà, dalle cose che mi succedono tutti i giorni, mescolo passato, presente e futuro all'interno dei miei testi in una chiave di lettura semplice e senza maschere, la scrittura è il mio modo di raccontare la mia esperienza, la mia vita. Mi piacciono il verde e l'azzurro che per eccellenza rappresentano il mondo naturale, riflettore della realtà dalla quale traggo la mia ispirazione, è semplice e vero come ciò che voglio trasmettere a chi mi ascolta». Domenica 18 aprile, sempre live streaming con inizio alle ore 18:00, protagonista di Z Generation meets Music sarà Ciulla. Antonio Ciulla è un cantautore, produttore e compositore di colonne sonore. Il 27 settembre 2019 esce il suo primo disco da solista “Canzoni dal quarto piano”. L’album lo porta a suonare molto in giro e a condividere il palco con artisti come Canova, Giorgio Poi, Fulminacci, Galeffi e Postino. A luglio 2020 pubblica “Album dei Ricordi”, frutto di un esperimento unico in Italia, una call to action sui social, tramite la quale amici e fan hanno inviato una nota vocale contenente un ricordo o un episodio significativo della propria infanzia o adolescenza. In poco più di una settimana Ciulla ha musicato diciannove racconti. Il processo ha portato alla creazione di una piccola antologia di ricordi, i cui denominatori comuni sono sentimenti ed emozioni di natura diversa ma che sembrano appartenere ad un'unica grande anima. Entrambi gli appuntamenti saranno visibili sul Canale Youtube OfficineProduzioni e sulle Pagine Facebook di Arezzo Che Spacca e di Radio Fly, media partner del progetto insieme a Teletruria che trasmetterà i due appuntamenti nei giorni successivi. Questa edizione di “Z Generation meets Music – la musica incontra le nuove generazioni nel web”, coordinata da Luca Roccia Baldini tra musica e chiacchiere, andrà in onda dalla nuova sede di Arezzo Che Spacca in Via Malpighi appena allestita e non sarà priva di sorprese e di interventi originali. Ulteriori informazioni: Officine della Cultura via Trasimeno, 16 – Arezzo; tel. 0575 27961 dalle ore 10:00 alle ore 13:00 e 3388431111 – segreteria@officinedellacultura.orgwww.officinedellacultura.org.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • Trekking dell'Antica Ferrovia

    • solo domani
    • 9 maggio 2021
    • Pieve di S.Eugenia al Bagnoro
  • "Evanescenze", In mostra a Galleria Ambigua le opere del pittore giapponese Tetsuji Endo

    • dal 4 settembre 2020 al 1 giugno 2021
    • Galleria Ambigua
  • Mostra su Fellini al Museo dei Mezzi di Comunicazione

    • dal 24 ottobre 2020 al 30 giugno 2021
    • Mumec - Museo dei Mezzi di Comunicazione
  • Fuga dal museo o Caccia al Tesoro tra le opere d'arte? Due percorsi per scoprire Casa Bruschi

    • dal 5 al 31 maggio 2021
    • Casa Museo Ivan Bruschi
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    ArezzoNotizie è in caricamento