Notti sotto le stelle ad Arezzo, grande musica classica e cabaret. Il menù del weekend

VENERDI' 6 LUGLIO Arezzo Grande appuntamento della musica classica con il Requiem KV 626 di Mozart previsto presso la Pieve di Arezzo alle ore 21,15 a cura di International Young Artists Project. La direzione sarà affidata alla bacchetta di...

Notti sotto le stelle - confcommercio - Andrea Scanzi0843

VENERDI' 6 LUGLIO

Arezzo Grande appuntamento della musica classica con il Requiem KV 626 di Mozart previsto presso la Pieve di Arezzo alle ore 21,15 a cura di International Young Artists Project. La direzione sarà affidata alla bacchetta di Pawel Gorajski, all’organo Kent Lyman con il quartetto delle prime parti dell’Orchestra Oida e Lauren Kneessy (soprano), Michelle Rice (mezzo-soprano), Timothy Sparks (tenore) e Chris Kalevas (basso) per la parti solistiche.

I protagonisti fanno parte di un progetto (International Young Artists Project) coordinato da Francesco Attesti che è attivo da ormai quattro anni nella cittadina di Monte San Savino e presenta congiuntamente giovani talenti e professionisti di varie università americane e conservatori italiani. L’ingresso è libero fino esaurimento posti disponibili. Arezzo Notti sotto le stelle /cultura-eventi-spettacolo/domani-motta-ad-arezzo-per-lintervista-spettacolo-di-notti-sotto-le-stelle/ Bibbiena Torna il ciclo di incontri “Conversazioni d’arte” dedicata alla divulgazione delle emergenze storiche e culturali del territorio di Bibbiena e non solo. Il primo appuntamento del percorso- il cui promotore è il critico d’arte Michel Scipioni – sarà alle 21,30 presso la Pieve di Sant’Eleuterio di Salutio con la presentazione del libro di Michel Scipioni.

Montagnano La commedia ‘Il medico dei pazzi’ del Laboratorio Ridi Pagliaccio di Grosseto per la regia di Ciro Sbrulli aprirà alle ore 21.30 l’annuale rassegna del Premio di Teatro Popolare il ’Giogo’ in programma a Montagnano fino a sabato 14 luglio. Don Felice Sciosciammocca, ricco proprietario terriero (nonché primo cittadino) di un paesino della provincia campana, ha un nipote, Ciccillo, che mantiene a Napoli: quest’ultimo, dopo aver ottenuto dallo zio tutti soldi necessari per gli studi universitari, ottiene anche le ingenti somme necessarie per aprire una clinica psichiatrica in città. Una commedia dal travolgente gioco di equivoci e dal sapiente intreccio di situazioni spassose.

Il Premio di Teatro Popolare ‘Il Giogo’ è nato, infatti, con lo spirito di far rivivere e riproporre al pubblico situazioni, personaggi ed espressioni dialettali tipiche del mondo agricolo, che lo sviluppo della società industriale, purtroppo, ha progressivamente attenuato. La rassegna decollò intorno al 1990, quando la compagnia di teatro di Montagnano diretta da Lucio Fanetti diede vita al Premio di Teatro Popolare “Il Giogo”. Il successo, ottenuto in questi lustri, ne ha fatto una manifestazione ben consolidata, alla quale partecipano ogni gruppi teatrali amatoriali provenienti da ogni parte d’Italia, seguiti nelle loro performance dai principali media della nostra penisola. Subbiano Dalle 20 fino a tarda notte per le del centro storico la Pro Loco Subbiano assieme alle associazioni del territorio, organizza "Spirito di Vino" con ottimi assaggi di vini associati ad assaggi tipici locali. Possibilità di 2 tipologie di ticket: 6 assaggi di vino con 6 assaggi gastronomici oppure 3 piatti completi gastronomici (Panzanella, Porchetta e Cinghiale) con un assaggio di vino. Lungo il percorso enogastronomico ci saranno delle postazioni musicali ad allietare la serata.

SABATO 7 LUGLIO

Arezzo Notti sotto le stelle - La notte dello shopping

Arezzo Notti dell'Archeologia

Borgo il Melone (Cortona) A distanza di cento anni esatti dalla sua composizione, alle ore 21.15, presso Borgo il Melone di Sodo di Cortona, è prevista la rappresentazione di Gianni Schicchi di Giacomo Puccini a cura di International Young Artists Project. L’opera, presentata in prima assoluta al Metropolitan di New York nel 1918, è considerata da molti studiosi come la più perfetta dal punto di vista compositivo e stilistico del compositore toscano e rappresenta uno dei vertici assoluti di tutti i tempi. Insieme a Suor Angelica e Il Tabarro compone il Trittico, prendendo spunto da un canto dell’Inferno di Dante Alighieri. L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti disponibili.

Civitella Eleonora Betti torna nella sua amata Val di Chiana per un nuovo concerto in compagnia delle canzoni del disco Il divieto di sbagliare. Appuntamento in piazza Lazzeri, alle ore 21,30 nell’ambito della manifestazione Notti e Note d’Estate. Con Eleonora sul palco, Emilia Slugocka al violoncello ed Ersilia Prosperi al flicorno.

Un album che è un viaggio con tratti onirici, dentro all’animo umano; un viaggio sempre in punta di piedi, con la delicatezza con cui Eleonora ama guardare le cose, come i dettagli della campagna toscana in cui è cresciuta. Si raccontano storie di uomini perduti sulla luna, di conigli bianchi da seguire per trovare luoghi fantastici, di maestri che raccomandano attenzione (‘Quella di matematica l’aveva detto che se ripeti tanto e male proprio non ha senso, se ripeti tanto e male non è mai abbastanza’), del lasciarsi tuttavia la possibilità di commettere errori, che altro non sono che parte integrante del percorso da compiere. D’altra parte, “il divieto di sbagliare”, dice Eleonora nel brano che dà il titolo al disco, “è prigione naturale”. Le influenze sono quelle del folk, del pop internazionale, del jazz, della classica, ed entrano morbidamente l’una nell’altra.

Cortona XV edizione del Festival di Musica Sacra di Cortona che ancora una volta sta riscuotendo un grande apprezzamento da parte del pubblico con concerti ed eventi sempre affollati. E' in programma l’evento tanto atteso della Notte Sacra che, a partire dalle ore 18, coinvolgerà tanti luoghi mistici e storici della città e si concluderà al mattino.

Alle 18 presso il monastero delle Clarisse ci saranno i Vespri, alle 21 invece presso la chiesa di San Domenico "Abramo l'amico di Dio" oratorio sacro per coro e orchestra coro della Diocesi di Roma e Orchestra Fideles et Amati scritto e diretto da Mons. Marco Frisina. Alle 24 in piazza del Comune Diventomondo concerto per piano solo con Emanuele Chirco. Alle 02 presso l'Eremo delle Celle Laudato sii mi Signore per sora Luna e le stelle illumina la tua notte con Francesco d’Assisi preghiera, adorazione e catechesi con il gruppo vocale Armoniosoincanto diretto da Franco Radicchia. Alle 5all'eremo le Celle Ave Maria Arie sacre ispirate alla Vergine Maria con Maria Tomassi soprano, Denis Volpi pianoforte, Elvin Dhimitri violino. Cortona Presso Hotel Farneta, di fronte all’omonima Abbazia alle ore 18 è in programma il primo di tanti appuntamenti che ci accompagneranno lungo tutta l’estate. Il filo conduttore dell’edizione 2018 delle Notti dell’Archeologia è "Eroi e miti dell'antichità", la figura dell'eroe che incarna i valori fondanti di una cultura e ne rappresentano l'ideale di comportamento, nella testimonianza delle virtù più significative e simboliche, popolando così le rappresentazioni delle culture dell'antichità nell'arte, nella letteratura, nel teatro, nella religione, nella vita civile e quotidiana. Stephan Steingraeber, professore di Etruscologia e Antichità Italiche all’università di Roma Tre interverrà con una relazione dal titolo LA PITTURA FUNERARIA ETRUSCA – la Pinacoteca sotterranea più grande di età preromana nel Mediterraneo (VII - III sec. A.C.). In questo caso è gradita la prenotazione telefonando allo 0575 610241 o 328 3688782.

Marciano della Chiana Una sfida culinaria, un racconto teatralizzato, giochi con il fuoco e danze rinascimentali. Tutto questo è “Turrim in festo - La battaglia in tavola” che alle 20 rappresenterà l’evento di punta per ricordare la battaglia di Scannagallo che, nell’estate del 1554, vide l’esercito mediceo sconfiggere l’esercito senese in Valdichiana e gettare le basi del futuro Granducato. L’iniziativa, alla prima edizione, permetterà di rivivere questo storico scontro con una cena-spettacolo che si terrà all’aperto in piazza Fanfulla a Marciano della Chiana e che promette di far vivere un salto indietro nel tempo, tra cucina, abiti e armi del Rinascimento, grazie alla collaborazione tra l’associazione Scannagallo, l’amministrazione comunale e l’osteria La Vecchia Rota. La battaglia di Scannagallo sarà combattuta a tavola, a Marciano la cena “Turrim in festo” Montevarchi Tutto pronto in città e nel centro storico per l’appuntamento 2018 con la notte bianca di Montevarchi, che quest’anno si chiamerà Notte Magica, organizzata dal Centro Commerciale Naturale in collaborazione con l’Amministrazione Comunale , il contributo della Banca del Valdarno, di Confcommercio, Confesercenti, Confartigianato, Cna, del Centro Sistemi Zucchetti e il patrocinio della Regione Toscana. Ecco cosa propone il ricco programma predisposto per la festa che avrà inizio intorno alle 19 per concludersi a notte inoltrata. Gli eventi lungo le vie e le piazze del centro storico avranno inizio alle ore 21.

Piazza Varchi – show sotto le stelle curato dall’Accademia karate sezione danza e dallo Studio Caroline. A seguire intorno alle ore 23 Gran Gala’ della magia; sul palco tanti maghi che lasceranno stupiti con i loro giochi piccoli e grandi.

Piazza Vittorio Veneto – concerto di Rock’N’ Cassero con i gruppi Triple Trouble, Borderline lovers, Wake up in the cosmo! Organizzato in collaborazione con l’ ISIS B. Varchi all’interno del Progetto alternanza Scuola-Lavoro. Altri gruppi musicali presenti saranno gli Ultimatum e i Vintage Rock Band. In piazza Veneto sarà allestita anche una mostra d’auto da parte delle concessionarie Rev e Nuovauto.

Piazza Umberto - animazione per bambini a cura di Festa Bimbi Animazione.

Piazza XX Settembre – allestimento di un Luna Parck e iniziativa Gioca con Dr Why

Piazza dell’Antica Gora - il Mercatale ore 20.30 Cena e intrattenimento musicale

Organizzato dal Mercato Coperto degli Agricoltori - prenotazioni: 055 9851425

Piazza Magiotti - danza del ventre; Sahara Dancer dj Tommaso Tarquini. Altre iniziative DJ Dago Charity Fashion Set, Una foto per Francesco The S-Hope

a cura di Social Point-The Net

Piazza dello Sferisterio – La Manada del Fuego, spettacolo Sound Ottanta di Musica Live

Largo Puccini - live Music Purple Riverside e Pink Frog Project

Nei musei - aperture straordinarie Spettacolo di tarocchi e una magiCa avventura lettura animata con Monia E Francesco

Via Roma – Spettacolo con bolle di sapone giganti

Via Roma e dintorni – Giochi di prestigio con Francesco Micheloni e il Mago Leo

Vie dei Musei - 3.3 Spettacolo Musicale, il Mercatino dell’Antiquariato con hobbistica e solidarietà

Via Trento – Magicamente giochi ingegnosi per bambini. Lascia qui il tuo segno di magia curato da Montevarchi Arte, Le ciaccie di Guido Guerra curato dall’Ass. Rievocazione Storica, Arte e Birra con l’apertura straordinaria dell’ex cinema Politeama

Via Trieste - musica birra e sapori

Via Piave – Aperitivo in musica e calcio al femminile “Vieni a provare con le Aquilotte!

Al Circolo Stanze Ulivieri aperitivo sotto le stelle con DJ;

alla Chiesa di Sant’Andrea a Cennano mostra fotografica dal titolo Francisci Mochis De Montis Varchi a cura di Luca Canonici.

Al Cassero Maghi per una notte

Non mancheranno spazi per il cibo, con aperitivi, ristoranti, grigliate e panini.

Per le auto saranno a disposizione tutti i parcheggi posti nel centro urbano; via Sugherella, zona Pestello/Ginestra, Antistadio e Stadio, Distretto Santirario, parcheggi di via dell’Oleandro. Ponte Buriano /cultura-eventi-spettacolo/sos-cabaret-apertura-a-ponte-buriano-con-risate-a-misura-di-bambino/ Sansepolcro Presso la sede di Aboca a Sansepolcro, i cibi di strada rappresentati da Streetfood Project, la società tutta aretina leader in Italia per la realizzazione di eventi sul tema del cibo di strada e sulla formazione degli operatori, è stata scelta al fianco di Lodovichi Catering per portare alcuni produttori che cucineranno in diretta nelle loro postazioni per i presenti durante un evento privato promosso dalla società. «E’ un grande piacere poter servire il territorio e realtà così importanti come Aboca – spiega Massimiliano Ricciarini, fondatore di Streetfood Project – siamo riconosciuti in tutta Italia e non solo, ultimo un evento a Montecarlo, come la realtà più attendibile per quanto riguarda la promozione del cibo di strada e il fatto di organizzare eventi anche nel nostro territorio ci fa particolarmente piacere». I cibi di strada presenti. Saranno quattro le specialità proposte: a partire dal lampredotto con Eredi Nigro storica realtà di Trippai di Firenze protagonista della nota trasmissione tv di Italia2 con lo chef Simone Rugiati “Streetfood Battle”, poi i Sandwich vegetariani su apecar di Panunto di Arezzo. Ancora gli storici Arrosticini abruzzesi di Bracevia, un’istituzione del cibo di strada abruzzese per antonomasia e da Oltremare mediterraneo la mitica Paella realizzata live sotto gli occhi dei presenti. Il cibo di strada portato in giro da Streetfood si contraddistingue con la tendina che certifica che i produttori rispondono a un vero e proprio disciplinare (il decalogo di Streetfood) che ne testimonia alcuni aspetti imprescindibili, a partire dalla qualità delle materie prime utilizzate, dal rispetto della tradizione per la pietanza, oltre naturalmente a canoni rigidi a livello di norme igienico-sanitario. Stia È questa (l’astronomia) più che alcune delle sopradette (scienze) è nobile e alta per nobile subietto, che è de lo movimento del cielo, e alta e nobile per la sua certezza, la quale è senza difetto, sì come quella che da perfettissimo e regolarissimo principio viene” (Dante Alighieri, Convivio, II, 13).

Il Sommo Poeta riporta, in molte parti della Divina Commedia, la visione cosmologica dell’epoca. Per Dante Alighieri l’astronomia era la più alta delle scienze e la sua massima opera rappresenta un meraviglioso esempio di comunicazione scientifica. Il Planetario del parco nazionale delle Foreste casentinesi non poteva pertanto non dedicare una serata - trovando nella collaborazione con l'associazione culturale Amici di Dante in Casentino e nel presidente Riccardo Starnotti, un validissimo supporto - all'astronomia nella Divina Commedia.

In tale occasione, in "compagnia" dell’Alighieri, con tanto di vestito, si potrà scoprire come e dove erano collocati i pianeti al momento dell'inizio del viaggio ultraterreno del Poeta, quale era la correlazione esistente tra l’equinozio di primavera, la costellazione dell'Ariete e la partenza del pellegrinaggio ultramondano di Dante che, ricordiamolo, non a caso, ebbe inizio la notte del venerdì santo della Pasqua del 1300, anno nel quale venne indetto da Papa Bonifacio VIII il primo giubileo della storia.

Dopo essere passati dall'inferno e dal purgatorio, accompagnati da Beatrice, si salirà in paradiso fino alle stelle fisse, soffermandosi di cielo in cielo nella meravigliosa corrispondenza presente in ogni pianeta, in riferimento ad ognuna delle arti liberali del trivio e del quadrivio, che nel medioevo costituivano l'educazione fondamentale per ogni studente che si affacciava agli studi universitari.

L'appuntamento è a partire dalle 21, 15. Tempo permettendo la serata si svolgerà all’aperto, nel resede antistante il Planetario. Alla conferenza seguirà osservazione, ad occhio nudo e con l’ausilio di telescopi, del cielo estivo e dei pianeti visibili in questo periodo (Giove, Saturno, Marte).

Costo del biglietto: cinque euro. Gratuito sotto i sette anni.

Per informazioni e prenotazioni: 0575. 559477, 0575. 503029 oppure 335. 6244537. DOMENICA 8 LUGLIO Arezzo La sezione di Arezzo del Club Alpino Italiano organizzerà una giornata, aperta anche ai NON soci, per far conoscere a tutti le attività che svolge la più antica Associazione italiana legata al mondo della montagna.

Durante la giornata sarà organizzata un'escursione, di circa 4 ore, al Monte Fumaiolo guidata dagli accompagnatori di escursionismo del CAI su sentieri facili e ben ombreggiati, al termine della quale il Gruppo Alpinistico Emilio Comici si esibirà in una dimostrazione di arrampicata sulle falesie locali.

La giornata sarà l'occasione per far conoscere la sezione di Arezzo del club Alpino Italiano e tutte le varie attività che essa svolge, dalla manutenzione della rete escursionistica locale all'organizzazione di escursioni, uscite alpinistiche, gite, corsi di approfondimento e serate a tema nella sede della sezione. Per informazioni contattare direttamente la sezione di Arezzo al numero 0575/360326 il martedì e il giovedì dalle 17:30 alle 19:30, oppure inviare una mail a sezione@caiarezzo.it

Arezzo Al centro di aggregazione sociale di via Malpighi mercatino pro-calcit dalle ore 9 alle ore 19. Durante la giornata: al mattino dibattito ed incontro con i cittadini della zona, al pomeriggio torneo di burraco, musica e danza. Per informazioni 349-6687048. Il ricavato sarà destinato al Calcit di Arezzo per sostenere il servizio di cure domiciliari oncologiche.Borgo alla Collina Alle 10.45, nell'ambito della stagione estiva dell'Accademia Casentinese di Borgo alla Collina, il giornalista e scrittore satirico Francesco Maria Rossi terrà una conferenza dal titolo: Kitsch, Trash & Camp - Fra etica ed estetica, niente è più necessario del cattivo gusto.

Casentino Dal Guatemala fino a Chiusi: al Teatro del Fiume arrivano i Lambe Lambe e Acqua Matta

Terranuova Bracciolini Ore 21 in piazza Liberazione andrà in scena Migrarti 2018 - Dimmi EP (Extended Play) un progetto di arte e partecipazione: danza, teatro e musica in un unico contenitore. Grazie al Bando Ministeriale "Migrarti 2018", il Progetto Dimmi EP (Extended Play) è arrivato secondo a livello nazionale su centinaia di partecipanti. Foto di Sofia Bandini

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Ingresso libero Si è sviluppato così un percorso originale che ha permesso a tanti giovani italiani di seconda e terza generazione di lavorare con artisti professionisti italiani e stranieri intorno alla rappresentazione di storie vere di ragazze e ragazzi, uomini e donne che vivono in Italia e che hanno scelto di raccontarsi per conoscersi meglio.

Tutto nasce da DiMMi (diari multimediali migranti), un progetto sostenuto dalla Regione Toscana che ha da anni l’obiettivo di sensibilizzare e coinvolgere i cittadini sui temi della pace, della memoria e del dialogo interculturale. Promotore di questa raccolta di storie è l’Archivio Diaristico Nazionale di Pieve Santo Stefano. Un’esperienza culturale e umana nata nel 2012 e che ha già dato vita a tre edizioni dell’omonimo concorso riservato alle storie cittadini di origine o provenienza straniera che vivono o hanno vissuto in Italia e nella Repubblica di San Marino e che ha favorito la raccolta di centinaia di testimonianze.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Schianto frontale e strada chiusa: 4 feriti, di cui tre ragazzi. Grave una 42enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento