Bugatti, folk e teatro: tutti gli eventi del weekend aretino

Gli eventi, le iniziative, gli spettacoli e i concerti in programma per il weekend ad Arezzo e in provincia. Per segnalarci ulteriori appuntamenti ed iniziative contattaci all’indirizzo redazione@arezzonotizie.it. VENERDì 20 APRILE...

 

Gli eventi, le iniziative, gli spettacoli e i concerti in programma per il weekend ad Arezzo e in provincia.

Per segnalarci ulteriori appuntamenti ed iniziative contattaci all’indirizzo redazione@arezzonotizie.it. VENERDì 20 APRILE Arezzo Una serata di cabaret e danza per raccogliere fondi da destinare al reparto di Pneumologia del San Donato di Arezzo. La organizza l’associazione “Respiro vita onlus” per venerdì prossimo 20 aprile al teatro Mecenate con inizio alle 21,30. Si esibiranno il gruppo amatoriale “Attori per caso” e due scuole di ballo. Per informazioni, tel 347 8712285. Arezzo Sono trascorsi 20 anni dal maggio 1998 quando Arezzo ospitò il 5° raduno del Bugatti Club Italia. Il Club Saracino è lieto di festeggiare assieme agli amici bugattisti questa ricorrenza proponendo un raduno di tre giorni sulle strade toscane della provincia di Arezzo con un programma ricco di soste culturali, visite ad eccellenze del territorio e assaggi alle specialità enogastronomiche locali. Un'occasione unica per gli appassionati della nostra città per ammirare una ventina di esemplari tra i più prestigiosi tra quelli prodotti negli anni '20 e '30 del secolo scorso dal grande Ettore Bugatti. Ma si tratta anche di una straordinaria promozione per Arezzo ospitando famosi collezionisti provenienti non solo dall'Italia ma anche dalla Svizzera e dal Lussemburgo.

Ore 15.30 Accoglienza presso la concessionaria IVAR auto, parcheggio auto moderne e carrelli

Trasporto bagagli all'Hotel Continentale

Trasferimento Bugatti all'Anfiteatro Romano

Ore 20.00 Cena di benvenuto nella sede del Quartiere di Porta Santo Spirito Arezzo L’Accademia Petrarca di Lettere, Arti e Scienze di Arezzo, alle ore 17,30 , presenterà una relazione tenuta dal Socio prof. Luigi Fienga dal titolo “Basilio Puoti, l’ultimo dei puristi, Socio dell’Accademia Petrarca”. Puoti, nato a Napoli (1782 dove morì 1847) fu fervente sostenitore delle Teorie del Purismo. Di lui furono allievi P.L. Settembrini e F. De Sanctis. L’incontro avverrà nella Casa del Petrarca, Sede storica dell’Accademia in Arezzo, Via dell’Orto n. 28. L’ingresso è libero. Arezzo Risate assicurate al Festival Nazionale di Teatro Spontaneo alle ore 21.15, presso il Csa Fiorentina, Via Vecchia 11 - con la compagnia “Il Dialogo” di Cimitile che ricorda l'Amato, Indimenticabile e Immenso Eduardo De Filippo, mettendo in scena una delle sue commedie più esilaranti: “Non ti pago”.

Essa fu rappresentata per la prima volta il 7 dicembre del 1940 al Teatro Quirino di Roma, con grandissimo successo di critica e di pubblico. Fu anche la prima commedia di Eduardo a diventare un film, per la regia di Carlo Ludovico Bragaglia, dove, rispetto al testo teatrale, venne apportata una modifica che l'autore, poi, utilizzò in tutte le successive rappresentazioni a teatro e cioè, la famosa “Maledizione” del protagonista lanciata contro il suo antagonista.

Tutto l'intreccio della vicenda si snoda, appunto, attraverso il contrasto comico, spinto fino al paradosso, tra un personaggio fortunato, Mario Bertolini ed uno sfortunato, il protagonista, Ferdinando Quagliuolo. Quest'ultimo conduce una vita agiata insieme alla moglie Concetta ed alla figlia Stella e, pur essendo proprietario di una ricevitoria del gioco del Lotto, è completamente succube di questo gioco; una “malattia” cronica che accomuna gran parte del popolo napoletano.

Ingresso libero

Arezzo Giunge alla conclusione presso la Casa Museo dell’Antiquariato Ivan Bruschi la Stagione Internazionale di Concerti sponsorizzata da UBI Banca e diretta dal Maestro Roberto Pasquini dell’Associazione Musicisti Aretini. Alle ore 21,15 il pianista Luigi Tanganelli darà il sigillo finale ad un Festival di grande successo che ha visto registrare il tutto esaurito nelle suggestive sale del noto antiquario aretino. Tanganelli è uno dei pianisti più acclamati del panorama italiano, per la raffinatezza della sua arte, per l’estrema musicalità con la quale trasporta il pubblico in un intenso viaggio musicale. A Casa Bruschi seguirà un sentiero artistico che partendo da una sonata del padre della forma classica Joseph Haydn porterà i presenti, attraverso la sonata in re magg. op. 10 n.3 di Beethoven, fino a due mostri sacri dell’ottocento come Frederic Chopin (Scherzo in Sib min. op.31) e Franz Liszt (Rapsodia Ungherese XII). I biglietti sono disponibili presso la Casa Museo Ivan Bruschi. Biglietto intero € 10,00. Biglietto ridotto (minori di 18 anni) € 6,00. Prevendita e info: Fondazione Ivan Bruschi, Corso Italia 14 - Arezzo (tel. 0575/354126)

Processed with VSCO with 5 preset

Arezzo La musica degli anni '70 al Circolo Aurora con Giovanni Moneti e Paolo Pecchi TWO FOR SEVENTIES alle 22. Ingresso libero con tessera Arci

Dopo una “folgorante” carriera da .... figli dei fiori .... a ...... nonni dei fiori, TWO FOR SEVENTIES amano ancora strimpellare la buona musica degli anni settanta e dintorni, spaziando dal rock al folk ai più amati cantautori italiani e anglofoni, da brani tradizionali irlandesi e scozzesi al country americano. Ve la propongono con strumenti acustici, armati di chitarre, armonica, banjo e mandolino, ma soprattutto della loro grande passione. Ingresso libero con tessera Arci Cavriglia Il Comune di Cavriglia si unirà alle celebrazioni dell'Eccidio di Santa Lucia. Alla cerimonia prenderanno preso parte, oltre ai Sindaci dei Comuni di Cavriglia e San Giovanni Valdarno Leonardo Degl'Innocenti o Sanni e Maurizio Viligiardi, i rappresentanti delle autorità civili e militari ed il presidente dell'Anpi Valdarno Giuseppe Morandini. E' compito delle Istituzioni infatti, far sì che il significato e l'insegnamento lasciatoci in eredità dai tragici fatti del passato non venga disperso, e che quindi anche i giovani riescano a comprendere che proprio in quei giorni il nostro popolo ha ritrovato la sua strada. Per questo la cerimonia vedrà il coinvolgimento di una delegazione di studenti delle scuole medie superiori di San Giovanni, i quali arricchiranno le celebrazioni dell'Eccidio con alcune letture su come persero la vita, nell'aprile del 1944, il giovane comandante Gian Maria Paolini ed i partigiani Settimio Berton e Francesco Fiscaletti. Il programma seguirà un rituale ormai consolidato: alle 9 Santa Messa presso la Chiesa di San Lorenzo, alle 10 deposizione di una Corona al Sacrario ai Caduti del cimitero di San Giovanni Valdarno, alle 10 e 30 celebrazioni solenni presso il Cippo di Santa Lucia con intervento delle autorità e letture degli studenti, alle 11 e 45 deposizione di una corona di fiori presso il Monumento ai Caduti sito di fronte al Palazzo Comunale di Cavriglia. Cortona "Che storia!!! Un museo da salvare". Appuntamento al teatro Signorelli alle 21. Terranuova Bracciolini “Orto Cultura” Alla biblioteca Le Fornaci un orto per tutti. Alle ore 17:30, presso la Biblioteca Le Fornaci si terrà la presentazione del progetto “Orto Diffuso” e in particolare di “Orto Cultura” l’iniziativa che vedrà l’allestimento di un orto di fronte alla biblioteca. Si tratta di un’iniziativa ideata e promossa dalle associazioni Il Grano e Le Rose, Pandora Cultura e Slow Food Valdarno con il patrocinio del Comune di Terranuova. “Orto Cultura” è un progetto aperto a tutti i cittadini che mette a disposizione uno spazio dove coltivare verdure e alimentare il senso di appartenenza a una comunità. Per curarlo al meglio saranno organizzati incontri di formazione nel periodo compreso tra maggio e giugno. L’iniziativa si inserisce all’interno del più ampio progetto “Orto Diffuso” che per definizione è un complesso di orti che si caratterizzano per tipologia, coltura e per i pubblici diversi a cui si rivolge al fine di creare un sistema integrato di orti e comunità. Sansepolcro Passi sui sassi approdano nella terra di Piero e più precisamente a Sansepolcro al Museo Civico dove vive di nuova luce "La Resurrezione" appena restaurata dall'Opificio delle Pietre Dure. Leonora Baldelli e Cinzia Della Ciana, dopo il successo riscosso al teatro Dovizi di Bibbiena e allo Spazio Seme di Arezzo, si esibiranno alle 21 con il loro specialissimo quattro mani di donne portando la poesia al pianoforte nell'ambito di una prestigiosa rassegna musicale "Pasqua tra Umbria e Toscana" (iniziativa promossa dalla direzione del Museo Diocesano di Città di Castello su ideazione di Catia Cecchetti e che coinvolgente vari Comuni Altotiberini, fra cui Sansepolcro, quest'anno è giunta alla sua V edizione). Uno spettacolo dentro "Lo Spettacolo" se si considera che parole e musica vibreranno nella sala del grande coro ligneo francescano del XV secolo (che risente nelle tarsie delle influenze di prospettiva di Piero) sotto la grande tela dei Cantagallina dell'ultima cena memore del modello leonardesco. Ma il Museo civico di Sansepolcro ospita autori d'eccellenza che non si fermano a Piero della Francesca (con il "Polittico della Madonna" e "La Resurrezione" ), ma continuano con Pontormo, Raffaellino del Colle, Santi di Tito e Andrea Della Robbia, solo per citarne alcuni. Imperdibile appuntamento dunque. Viciomaggio Festa della Rosa. SABATO 21 APRILE Anghiari Il conto alla rovescia è quasi terminato e il grande giorno è ormai alle porte. Alle 11 nella consueta location di Piazza del Popolo, si svolgerà infatti la cerimonia di inaugurazione della 43° Mostra Mercato dell’Artigianato della Valtiberina Toscana. L’edizione 2018 si aprirà il 21 aprile e si concluderà il 1 maggio e sarà caratterizzata dal numero record di 65 espositori. Protagonisti della manifestazione saranno come sempre l’artigianato di qualità (in tutte le sue forme) ed il fascino di Anghiari (bandiera arancione ed uno dei borghi più belli d’Italia). Le botteghe del centro storico si apriranno per accogliere i numerosi visitatori che vorranno gustare le varie eccellenze del settore. Artigiani del territorio con alcune piacevoli eccezioni come ad esempio lo spazio riservato alla pregiata ceramica della città di Deruta. Tante le iniziative collaterali che nei giorni della mostra regaleranno ulteriori emozioni ai presenti. All’inaugurazione ufficiale parteciperanno le autorità istituzionali, i rappresentanti di associazioni di categoria e sponsor. Appuntamento da non perdere sabato 21 aprile ad Anghiari alle ore 11. Questi gli orari di apertura delle botteghe artigiane di Anghiari nei giorni della Mostra. festivi e prefestivi 10,00-19,30 Feriali: 10,00-13,00 / 15,00 -19,30 Arezzo Raduno Bugatti ad Arezzo.

Ore 08.30 Partenza dall'Anfiteatro Romano verso il Casentino

Ore 09.30 Sosta a Poppi e visita al Castello dei Conti Guidi - coffee break

Ore 10.30 Ripartenza per Valico Crocina, Terranuova Bracciolini, San Giovanni V/no

Ore 12.30 Sosta, visita e pranzo alla Villa Barberino a Meleto Valdarno

Ore 15.30 Sosta e visita all’azienda IT.TE.DI

Ore 16.30 Rientro all'Anfieatro Romano di Arezzo passando per Civitella Valdichiana

Visita facoltativa al Museo Archeologico adiacente l'Anfiteatro

Ore 18.30 Visita al centro storico di Arezzo e al Palazzo di Fraternita

Ore 20.30 Cena presso Logge Vasari

Arezzo

/cultura-eventi-spettacolo/musicista-antropologo-ettore-castagna-folkaurora/

Arezzo Seconda data italiana per il tour europeo di Caterina Palazzi Sudoku Killer, che presenta il nuovo disco “Asperger”, come ultimo appuntamento annuale della rassegna “Art of Noise” organizzata dal centro Giovani Onda d’Urto di Arezzo. La compositrice e contrabbassista romana è accompagnata sul palco da Giacomo Ancillotto alla chitarra, Sergio Pomante al sax tenore e Maurizio Chiavaro alla batteria. Ore 22 al Centro Giovani Villa Severi via Francesco Redi, 13, Arezzo Ingresso a offerta libera. Info e contatti: aon.arezzo@gmail.com 334 822 2782

Arezzo

/cultura-eventi-spettacolo/giornata-mondiale-della-terra-ad-arezzo-incontro-naturalista-bertacchini/

Arezzo Alle ore 16.30, dai 6 anni e alle ore 18, dai 4 ai 5 anni, appuntamento alla libreria La casa sull'albero con "Linee Danzanti, atelier di disegni in movimento". Tre appuntamenti per giocare con le linee, ballare e disegnare sulla carta e in aria usando tutto il corpo. Costo 7 euro (solo su prenotazione, per un minimo di 6 e un massimo di 12 bambini per turno).

Arezzo Al Teatro Pietro Aretino di Arezzo, a 74 anni dai fatti, torna in scena “108 - Vallucciole, un’orazione civile”, una produzione di NATA con la regia di Alessandra Aricò. 13 aprile del 1944: a Vallucciole avviene quella che sarà solo l’inizio delle stragi indiscriminate di civili in Toscana; 108 persone perdono la vita all’interno di un’operazione eufemisticamente definita di rastrellamento che per una settimana insanguinò l’Appennino Tosco Romagnolo. La rappresentazione vuol ricordare le troppe vite spente lungo quella Linea Gotica così simile ad una cicatrice mai totalmente rimarginata, una ferita di guerra così vicina al cuore dell’Italia Repubblicana e al cuore delle persone. L’intento della messa in scena vuole essere quello di dare un contributo affinché gli italiani si riapproprino di una pagina importante della loro storia, prima di affidare del tutto il racconto alla storiografia, in seguito alla scomparsa degli ultimi testimoni viventi. Lo spettacolo vede la partecipazione di attori professionisti unita a quella degli allievi della scuola di teatro della NATA: Andrea Vitali, Miria Mariotti, Livio Valenti, Leonardo Tellini, Riccardo Goretti, Irene Renda, Alice Fognani, Cinzia Corazzesi, Barbara Burchini, Sara Galastri, Manuela Dandoli, Maria Rosa Ferri, Lorenzo Ciabini; testo e regia Alessandra Aricò, scenografia Andrea Vitali, musiche e luci Marco Canaccini.

Arezzo Alle ore 10, presso la Sala dei Grandi del Palazzo della Provincia, in piazza della Libertà 3, ad Arezzo, verrà presentato il libro "Un volo di follia", edito dalla AGC Edizioni e scritto da Valentina Brancadori, una ragazza di 31 anni affetta da neurofibromatosi di tipo II, malattia che l'ha resa sorda e cieca. Coinvolta da diversi anni nelle attività dell'U.N.I.T.A.L.S.I. (Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali) di Arezzo, è proprio grazie all'impegno dell'associazione che questo libro vedrà la luce. Valentina Brancadori, infatti, ha comunicato alla presidente della sottosezione di Arezzo Mirella Ricci che stava ultimando la dettatura al computer di un libro e subito le è stato proposto di pubblicarlo. Grazie all'aiuto di una volontaria, la prof. Sandra Ferruzzi che insegna al liceo scientifico F. Redi di Arezzo e che ha coinvolto i ragazzi di quarta impegnati nell'alternanza scuola-lavoro, il libro è stato editato e suddiviso in capitoli ed è quindi stato proposto per la stampa.

Arezzo

/cultura-eventi-spettacolo/lo-scorrere-del-tempo-viaggi-passato-futuro-follie-federico-giacomo-ad-arezzo-scienza-filosofia/

Castelfranco di Sopra Alle ore 21 “E mi chiamo Chiberto”- 2 Opera MalinComica della Compagnia “I Bartolini” di e con Manuela Cetoloni e Massimo Bartolini promossa dall’Amministrazione comunale. E’ una storia da cui emerge la malinconia della solitudine portata in scena con la leggerezza di un linguaggio comico originale fatto di gag, equivoci, ma anche di tanta poesia. Con un finale a sorpresa. Questa in sintesi la storia di “E mi chiamo Chiberto!”, per la regia di Antòn Valèn (Circque du Soleil), che andrà in scena al Teatro W. Capodaglio di Castelfranco di Sopra. Un’opera dal gusto particolare e piacevole portata sul palco dalla compagnia “I Bartolini TdC” presenti nel mondo del teatro da oltre 20 anni.

Artisti che hanno lavorato con registi nazionali ed internazionali - Banda Osiris, Maria Cassi, Philippe Gaulier, Eric de Bont, Antón Valén (Cirque du Soleil)... - sia in Italia che all’estero - Russia, Lituania, Germania, Inghilterra, Francia, Danimarca, Belgio e Spagna - alla ricerca di un loro proprio nuovo stile di Clown teatrale.

“L’input a scrivere è sempre un’urgenza, - scrivono gli autori-attori - una necessità del momento. Ci piace che i nostri spettacoli partano dal cuore, provochino la risata e... se succede, arrivino alla testa.”

BIGLIETTI: INTERO € 10 RIDOTTO € 7 (abbonati stagione teatrale 2017/2018, under 25, over 65). Gli abbonati alla stagione teatrale possono confermare il loro posto telefonando ai numeri 348/6820064. Per prenotazioni 348/6820064 – 0559631626 E mail: cultura@castelfrancopiandisco.it

Foiano della Chiana "Nell'ambito delle celebrazioni del 25 Aprile l' ANPI Foiano della Chiana - Sezione Licio Nencetti, presenterà il film-documentario "Pane e Partigiani".Il documentario realizzato dalla collaborazione tra Slow Food Alta Umbria e le sezioni ANPI di Montone, Pietralunga e Umbertide cerca di mettere in evidenza quello che i nostri partigiani hanno sempre riconosciuto: il ruolo fondamentale delle famiglie contadine (e delle donne in particolare) per l’affermazione del movimento di liberazione.

L'iniziativa, che si svolgerà a Foiano il 21 aprile 2018 alle ore 16.30 presso la sala Furio del Furia, ha raccolto l'adesione oltre che dell'Amministrazione Comunale e di Slow Food Valdichiana, anche di varie associazioni locali quali Comitato Soci Coop Centro Italia di Foiano, Cgil Valdichiana Aretina e Auser Foiano.Al termine della proiezione, Slow Food Valdichiana curerà un momento conviviale con degustazione di prodotti locali che richiamano ai cibi consumati durante il periodo della Resistenza, nel segno di un diverso approccio al cibo ed al rispetto di chi ancora lo produce in armonia con salute, ambiente e tradizioni. Inoltre, durante il momento conviviale, sarà possibile visionare le foto d’epoca custodite e messe in mostra dal Foto Club Furio del Furia."

Montevarchi Sarà una giornata particolare quella di sabato 21 aprile per Montevarchi, una giornata segnata da due appuntamenti, il primo al mattino alle 10 rivolto agli studenti al Palazzetto dello Sport e il secondo la sera alle 21 alla Ginestra aperto a tutti. Protagonista sarà la testimonianza di un papà, Gianpietro, che sta girando tutta l’Italia, aiutando molti giovani. Suo figlio Emanuele Ghidini se n’è andato all’età di 16 anni gettandosi nel fiume a Gavardo, vicino a Salò (BS), dopo aver ingerito sostanze stupefacenti che gli sono state fornite da maggiorenni. Da questa tragedia è nata, grazie a papà Gianpietro un’associazione e una fondazione “PesciolinoRosso”. Infatti Gianpietro ha deciso dedicare la sua vita ai giovani e alla loro crescita, promettendo a suo figlio che avrebbe portato ovunque la sua storia. Papà Gianpietro parla di Emanuele per portare avanti il suo ricordo, il suo amore. Durante ogni incontro, nelle scuole, negli oratori, nei teatri, le parole autentiche e dolci della sua voce entrano nel corpo di chi le ascolta come se ci fosse accanto ad ogni persona. In questi due anni straordinari, Gianpietro ha tenuto oltre 1.000 incontri in tutta Italia, da nord a sud in oltre 400 città, in scuole, oratori e piazze con tantissimi genitori e figli. Le persone lo ascoltano traendone conforto e forza, in tutta Italia il PesciolinoRosso ha portato la storia di Emanuele, un ragazzo dolce, un ragazzo sensibile, un ragazzo. Una testimonianza di vita, per cercare di condividere l'idea che non solo possiamo sopravvivere al dolore, ma che le sofferenze e le difficoltà della vita ci possono rendere migliori, perché quello che oggi sembra farci cadere può essere quello che domani ci aiuterà a stare in piedi. L’associazione il PesciolinoRosso in questi anni è diventata una community di migliaia di persone, in crescita costante, dove genitori e giovani si scambiano idee, pensieri e condividono riflessioni su temi come l’adolescenza, il futuro, la scuola e ovviamente il rapporto tra genitori e figli. La giornata è stata organizzata dall’Amministrazione Comunale di Montevarchi in collaborazione con il Forum per la Pace del Valdarno, l’Isis Benedetto Varchi, l’Associazione Progetto Neema e la sezione soci di Montevarchi dell’Unicoop Firenze. All’incontro di sabato mattina al Palazzetto parteciperanno 13 classi di studenti (10 del Liceo Scientifico di Montevarchi e 3 dell’Istituto Tecnico di San Giovanni Valdarno)

San Giovanni Valdarno “Trascinati nel vortice della vita moderna, ci è sempre più facile perdere di vista quella pace cui avremmo invece diritto in ogni momento...” Cosi inizia il frontespizio del libro “La Pace è ogni passo” del monaco zen Thich Nhat Hanh a cui si ispira l'esperienza di lettura sonorizzata presentata da Simone Baldini Tosi artista e praticante yoga che, alle ore 21, proporrà un'alternanza di brevi letture sonorizzate ispirate alla ricerca interiore dove il suono, con la sua semplicità, aiuta e coadiuva un messaggio di pace e consapevolezza che parte dalla propria persona e si riflette nel mondo intero. Il libro raccoglie commenti e meditazioni, aneddoti personali e storie tratti dall'esperienza di T.N.H. come pacifista, maestro e guida spirituale. Allo stesso modo la condivisone musicale, con canzoni ispirate alla filosofia zen presenti nel nuovo disco di Simone Baldini Tosi “MENTEPRESENTE” pubblicato dalla Materiali Sonori, porta sul piano del qui e ora l'emozione di un ascolto denso di significato. Le letture sono riprese prevalentemente dal libro “La pace è ogni passo” di Thich Nhat Hanh edizioni Ubaldini – Roma. Ingresso gratuito. Informazioni: Biblioteca Comunale,

Via Alberti, 17 52027 San Giovanni Valdarno

Tel. 055 9126277 e-mail: biblioteca@comunesgv.it

www.comunesgv.it https://lepiazzedelsaperesgv.blogspot.it/ Sansepolcro

Viciomaggio Festa della Rosa

DOMENICA 22 APRILE

Arezzo Raduno di Bugatti ad Arezzo.

Ore 08.30 Partenza per Venere, Castelluccio, Ponte Buriano, Castiglion Fibocchi

Ore 09.00 Villa Monsoglio, accolti dal marchese Mosiici, coffee break e visita

Ore 10.00 Ripartenza per Laterina, Montalto, Levane

Ore 10.30 Levanella, accoglienza allo Space Prada Outlet

Ore 12.00 Partenza per Rendola, Ambra, Palazzuolo, Monte San Savino, Montagnano, Policiano

Ore 13.00 Pranzo a Villa Burali e commiato

Ore 15.00 Concessionaria IVAR auto Arezzo Alle 21 alla Casa della Musica è in programma un recital interamente dedicato alla musica di Astor Piazzolla interpretato da un saxofono solista e quartetto di saxofoni. Alda Dalle Lucche, elegante ed estrosa interprete solista, regala atmosfere sospese e passionali attraverso una personale rivisitazione della musica del compositore argentino, il tutto in un dialogo con il Quartetto, dando vita ad una fusione sonora delicata e allo stesso tempo molto forte. Ingresso libero. Per informazioni info@camuarezzo.it 0575-1696045 www.camuarezzo.it Arezzo UBI Banca e la Fondazione Ivan Bruschi, in occasione della V edizione del Festival della Cultura Creativa promosso da ABI – Associazione Bancaria Italiana, invitano gratuitamente tutte le famiglie con bambini e ragazzi alla Casa Museo Ivan Bruschi alle ore 17,00 per il concerto degli allievi dell’Orchestra Suzuki della Scuola di Musica Le 7 Note.

Al termine del concerto sarà possibile per i bambini presenti provare gli strumenti, approcciandosi così al mondo della musica e sperimentando in prima persona il metodo Suzuki, in compagnia degli insegnanti della Scuola Le 7 Note.

L'Orchestra Suzuki delle 7 Note coinvolge i bambini fin da piccolissimi e da subito li avvicina alla musica d'insieme, disciplina preziosa tramite cui si impara ad ascoltare, a suonare e a stare insieme agli altri.

Arezzo Domenica 22 aprile ritorna al Teatro Petrarca (inizio ore 21,15) di Arezzo Roberto Vecchioni con il suo spettacolo “Tra musica e parole”. L’evento, inizialmente previsto per il 6 aprile, era stato rinviato per motivi di salute dello stesso cantautore. Lo spettacolo fa parte del programma del MESE BLU DELL’AUTISMO promosso dall’Associazione Autismo Arezzo in collaborazione con cooperativa Koinè, Officine della Cultura e Comune di Arezzo ed il sostegno di Acetificio l’Aretino, Unoinformatica, Unicredit, Gimar srl, Ecotrade.

Con Roberto Vecchioni prosegue la tradizione di coinvolgere artisti importanti nel sostegno dei progetti dell’Associazione Autismo Arezzo, impegnata in diversi ambiti legati ai diritti delle persone con autismo e delle loro famiglie. Nel 2015 furono Massimiliano Rosolini e Marina Massironi, nel 2016 Amanda Sandrelli nel 2017 il chitarrista americano Stanley Jordan. Di parole Roberto Vecchioni ne ha sempre condivise molte, con il suo pubblico di cantautore e con il pubblico, forse ancora più numeroso, dei suoi studenti di liceo e poi dell'università, ai quali ha insegnato ad apprezzare i classici greci e latini. In questa sua doppia veste, di cantante e professore, Vecchioni ha saputo forgiare un linguaggio accattivante, con toni che si fanno a volte teneri, a volte struggenti e in qualche caso graffianti. I due mestieri hanno finito poi per intrecciarsi, e non poteva forse che essere così: non a caso Vecchioni ai suoi ragazzi, e ai più giovani in particolare, ha dedicato molte bellissime canzoni. Un incontro anche musicale, che proporrà le canzoni di uno dei più creativi e intensi cantautori italiani (accompagnato dal chitarrista Massimo Germini) per raccontare il suo percorso a zig zag tra musica, parole e scuola. Biglietteria giorno dello spettacolo - Teatro Petrarca ore 10 – 13 e 17 - 21 Bibbiena In occasione della Giornata mondiale del libro e del diritto d'autore, NATA Teatro in collaborazione con il Comune di Bibbiena (AR) e la Biblioteca Comunale "G. Giovannini" di Bibbiena presenta: “Leggere leggeri”, percorso circolare di lettura nel centro storico di Bibbiena (AR). Il ritrovo sarà alle 15:30 presso la Biblioteca Comunale "G. Giovannini” di Bibbiena per i saluti dell’Amministrazione Comunale di Bibbiena e del Fiduciario di Uniel Bibbiena prof. Domenico Massaro. Da qui i gruppi di appassionati del libro seguiranno il percorso che li porterà ad avvicinarsi alle varie postazioni: Il Podestà dove Livio Valenti leggerà un estratto da “Bar Mario” di Christian Bigiarini, atrio del Teatro Dovizi per Mirco Sassoli e “La Signora Cecioni” di Franca Valeri, platea del Teatro Dovizi dove Andrea Vitali e Federico Tabella si cimenteranno con “Astaroth” di Stefano Benni, Galleria Parentesi con Eleonora Rossi e “La coscienza di Zeno” di Italo Svevo, Galleria ExpArt dove il gruppo del corso A Viva Voce, tenuto da Alessandra Aricò, si esibirà con il testo “Delitti esemplari” di Max Aub. Il percorso si concluderà con la presentazione del libro di Martina Belli “Viaggi tra Sogni di Carta” alle ore 18:00 dentro la Biblioteca Comunale di Bibbiena. Camaldoli Presentazione del libro "Da piccola ero Down"di Isabella Piersanti. Alle 16 presso la Foresteria del Monastero di Camaldoli. “Ho scritto questo libro per dire a tutti che avere una figlia con la sindrome di Down non è un dramma. Che non significa non essere più felici, anche se resterà Down per sempre. Che sì, ci saranno delle difficoltà, ma anche tante risate e che si riceverà un amore incondizionato puro, totale che è difficile sperimentare in altre condizioni”. Così Isabella Piersanti nel suo “Da piccola ero Down”un testo ricco di umanità e di “vita” che verrà presentato in un evento organizzato dall’Associazione “Amicarete” domenica 22 aprile alle ore 16.00 presso la Foresteria del Monastero di Camaldoli: oltre all’autrice tantissimi gli ospiti presenti che parleranno di inclusione a 360 gradi perché la disabilità può talvolta creare ostacoli, ma con più intensa forza può abbattere dei muri. Interverranno Matteo Ferrari, Monaco di Camaldoli, il Direttore dei Servizi Sociali dell’Azienda Usl Toscana Sud Est Patrizia Castellucci, il Direttore Sanitario dell’Istituto di riabilitazione “Madre della divina provvidenza” di Agazzi, il Presidente della Fondazione “Riconoscersi” onlus di Arezzo coordinati dall’epidemiologo Antonio Noce e da Isella Doni Gannini Direttore dell’Associazione “Amicarete” di Bibbiena. Un’occasione speciale per conoscere una storia intima e personale di una madre e di conseguenza di una famiglia che ha deciso di donare la propria esperienza alla collettività mettendo nero su bianco emozioni. Castiglion Fiorentino E' nato solo nel 2015 ma è già diventato una piacevole tradizione primaverile di Porta Romana. È il Green Day in programma nel centro storico di Castiglion Fiorentino, la “giornata verde” per prendersi cura del territorio circostante la sede e i luoghi simboli del territorio del rione della Lupa, quindi la Porta ma anche piazza del Collegio, le Logge, via San Lazzo e vicolo dei Galli. Strade e angoli urbani che negli ultimi decenni hanno perso vivacità sociale e commerciale ma che hanno un'anima nascosta e autentica: il Green Day nasce soprattutto per questo, per trascorrere una giornata di primavera all'aperto facendo qualcosa di utile, riscoprire tesori paesaggistici nascosti e impervi, e permettere a tutti, per una volta all'anno, di versare olio di gomito per il proprio centro storico. Armati di scope, rastrelli e carrette, i rionali giallorossi, con il prezioso aiuto dei mezzi e dei volontari della locale Vab, tenteranno di offrire un'immagine migliore a Porta Romana, per quanto sia possibile fare nel corso di una giornata (inizio ore 8,30; partecipazione aperta a tutta la cittadinanza). A tutti i volontari che interverranno sarà offerto il pranzo in San Lazzo. Il Green Day, che l'Amministrazione comunale ha avvallato fin dalla sua nascita, è considerato inoltre una sorta di battesimo per la “campagna” rionale che condurrà agli eventi di maggio e poi soprattutto al Palio della terza domenica di giugno. Fra i primi appuntamenti in programma, si ricordano il Cenino dei 50 giorni (24 aprile) e Il vicolo di...vino (5-6 e 11-12-13 maggio) che si svolge appunto in vicolo dei Galli.

Foiano della Chiana Dopo i lusinghieri riscontri di visite ottenuti nelle precedenti edizioni, domenica 22 Aprile torna l'annuale evento che i Lions organizzano in varie piazze italiane, prescelte per offrire un servizio di prevenzione sanitaria gratuita a quanti lo desiderino. L'evento, noto anche come “Lions in Piazza”, coordinato dalla Lions responsabile per la settima Circoscrizione, Micaela Condini del Lions Club Cortona Corito Clanis, si terra', per la zona Valdichiana, nella frequentatissima piazza del Valdichiana Outlet Village di Foiano della Chiana (Ar). Sei clubs del Distretto 108 LA, VII Circoscrizione, daranno la loro volontaria collaborazione per allestire gazebi e mettere a disposizione la professionalità specialistica dei loro medici: si tratta dei Lions Club Cortona Corito Clanis, Lions Club Lucignano Val D'Esse, Lions Club Cortona Valdichiana Host, Lions Club Valdarno Host, Lions Club Valdarno Masaccio e Lions Club Arezzo Mecenate. Per questa edizione 2018, i Lions possono contare su una madrina d’eccezione: l’attrice fiorentina Chiara Francini.

In occasione dell’appuntamento della Land of Fashion di Foiano, saranno presenti anche LCIF e Rete femminile Lions. Le specializzazioni presenti saranno numerose, aumentate rispetto alle precedenti edizioni: adulti e bambini potranno sottoporsi ad esami per diabete, melanoma, patologie del cavo orale e screening audiologico, glaucoma, omeopatia, screening visivo e patologie della vista, controllo della pressione, visita senologica e informazione su screening e prevenzione, prevenzione primaria e secondaria in pediatria, screening vaccinazioni e alimentazione, colesterolo, agopuntura, visite ortopediche.

“Siamo onorati di ospitare – dichiara il Center Manager Riccardo Lucchetti – questo genere di iniziative: i nostri numerosi visitatori del fine settimana, oltre a trovare momenti di relax e shopping, potranno effettuare esami e ricevere utili consigli per migliorare il proprio stato di salute e le proprie abitudini di vita, grazie agli specialisti che incontreranno in Piazza Maggiore”.

Al Valdichiana Outlet Village, il servizio di volontario approntato dai Lions sara' attivo al mattino dalle ore 10 alle 13, nel pomeriggio dalle ore 15 alle 18.

Nell’ambito di “Lions in Piazza”, alle 16,30, il secondo vice-governatore dott. Pierluigi Rossi, terrà una conferenza su tematiche relative alla salute.

Loro Ciuffenna Alle 17 presso l'azienda Agricola Sàgona "Ogni cosa ha il suo tempo". Il miele e il rapporto tra l’uomo e le api come metafora dei ritmi naturali e del rispetto verso la natura che dona nutrimento. Info & prenotazioni

+39 338 78 29 224

+39 393 81 10 260

info@macma.it. Montevarchi Il Cassero per la Scultura domenica 22 aprile, il Museo collaborerà con Dynamo Camp alla realizzazione dell’attività “Arte Regale al Cassero”, un appuntamento per famiglie con bambini dai 4 agli 11 anni. L’appuntamento è fissato per le ore 15 e si svolgerà anche all’aperto lungo piazza Vittorio Veneto. A partire da quest’orario infatti tutti i partecipanti si trasformeranno in principi e principesse per un giorno con le originalissime corone che verranno realizzate durante il laboratorio; per tutto il pomeriggio sarà presente una postazione truccabimbi per colorare i volti di tutti quelli che lo vorranno. Al termine della manifestazione, intorno alle ore 18.00, ci saluteremo con i Balletti Dynamo ed un azione collettiva di flashmob. Un evento che rientra all’interno del percorso intrapreso in questi anni dal Cassero con l’intento di garantire la fruizione del museo ad un pubblico più ampio possibile, in modo tale da rendere il museo un luogo di scambio e di accoglienza.

Il laboratorio sarà accessibile con una donazione minima di 10 euro a famiglia, il cui ricavato sarà devoluto a Dynamo Camp, con prenotazione obbligatoria (055/9108274; info@ilcasseroperlascultura.it). Per tutti i partecipanti al laboratorio, grazie alla collaborazione con il Centro Commerciale Naturale, sono previsti degli sconti dei quali usufruire nella stessa giornata presso: Gelateria Menodiciotto, Le Mura del Cassero – Food & Wine, Pizzeria Doppiozero, Ristorante Daniele e Riccardo, Via Roma 7 – Food Bar, oltre all’ingresso omaggio al Museo; tutte le altre famiglie con bambini potranno visitare la collezione civica con l’acquisto del biglietto ridotto. L’Associazione Fotoamatori Francesco Mochi di Montevarchi collaborerà alla buona riuscita della giornata con i propri scatti e con la propria postazione dedicata alle “teste coronate” che vorranno farsi immortalare. L’Associazione Dynamo Camp Onlus offre gratuitamente programmi di Terapia Ricreativa a bambini e ragazzi dai 6 ai 17 anni, affetti da patologie gravi e croniche, alle loro famiglie e ai fratelli e sorelle sani. Le attività si svolgono presso Dynamo Camp e in Outreach in ospedali, case famiglia e a bordo del truck Dynamo Off Camp in tour nelle maggiori città italiane. Arrampicata, equitazione, tiro con l’arco, Terapia Ricreativa in acqua, attività di circo, Art Factory, Radio Dynamo, Dynamo Studios, Dynamo Musical sono attività proposte a Dynamo Camp e Radio, Studio, Musical sono proposte in Outreach. Tutte sono strutturate secondo il principio della Terapia Ricreativa che ha l’obiettivo dello svago e del divertimento ma anche e soprattutto di essere di stimolo alle capacità dei bambini, di rinnovare la fiducia e la speranza. Dunque la donazione delle famiglie andrà ad aiutare questi progetti. Dynamo Camp è situato a Limestre in provincia di Pistoia, in un’oasi di oltre 900 ettari affiliata WWF, Oasi Dynamo, e fa parte del SeriousFun Children’s Network di camp fondati nel 1988 da Paul Newman e attivi in tutto il mondo. Dynamo Camp è un progetto voluto e realizzato da Fondazione Dynamo, fondazione d’impresa del Gruppo Intek. Dynamo Camp è finanziato in modo privato. Dal 2007, Dynamo Camp ha gratuitamente ospitato 6.570 bambini in programmi per Soli Camper, 6.437 bambini, ragazzi e genitori nei programmi per le famiglie e raggiunto 16.833 bambini in Outreach; ha coinvolto e formato 5.481 volontari e ha oggi 54 dipendenti e 75 persone di staff stagionale. Il network di Dynamo Camp comprende oltre 140 ospedali e associazioni in tutta Italia.

Montevarchi L’Accademia Valdarnese del Poggio dà il via alla II edizione di InChiostro d’epoca e la presentazione del volume di Giuseppe Tartaro, Un laboratorio culturale nella provincia toscana. L’Accademia Valdarnese del Poggio. All'interno del chiostro di San Lodovico dalle 9.30 per tutta la giornata espositori e collezionisti di libri d’epoca animeranno la seconda edizione dell’evento ‘InChiostro d’epoca’: libri antichi, rarità e curiosità librarie per tutti nella straordinaria cornice rinascimentale dell’Accademia Valdarnese del Poggio. Alle ore 17, il prof. Giovanni Cipriani (Università di Firenze), presenta il volume di Giuseppe Tartaro, Un laboratorio culturale nella provincia toscana. L’Accademia Valdarnese del Poggio, Firenze, Aska, 2018. Per presentare il volume l’Accademia ospiterà il prof. Giovanni Cipriani, docente di Storia moderna all’Università di Firenze e grande esperto di storia toscana.

Pratovecchio/Stia A chiusura dell'anno accademico dell’università dell’età libera “Enzo Ficai” sezione di Pratovecchio Stia, domenica 22 aprile alle ore 17, presso il teatro comunale degli Antei, concerto/spettacolo dal titolo "Signora Libertà, Signorina Anarchia" con il gruppo "De André e la filosofia". Si tratta di una narrazione musicale e filosofica che ha come fil rouge l’opera del grande cantautore genovese. Con Melania Mattii (voce e cori), Elisa Pieschi (violoncello), Alessandro Ristori (voce e chitarra), Lorenzo Rossi (violino) e Simone Zacchini (pianoforte e narrazione filosofica). L’ingresso è libero.

San Pancrazio Un'occasione unica per vedere uno dei monumenti di maggiore interesse del nostro territorio. In programma una visita straordinaria della Pieve Romanica di San Pancrazio che sarà accessibile per i cittadini interessati a partire dalle 10.

A promuovere l'iniziativa l'Associazione Cavriglia for you, una rete di persone ed aziende turistico ricettive nata con lo scopo di far conoscere e promuovere l'eccellenza di questo territorio, creare servizi ed opportunità attraverso iniziative, progetti, attività e molto altro ancora. Unico esempio di chiesa plebana con presbiterio sopraelevato, impostato sulle volte di copertura di una cripta, l'origine della Pieve Romanica di San Pancrazio presenta ancora qualche “lato oscuro” nonostante le ricerche storiche più volte effettuate sul sito. La chiesa è al momento chiusa a causa delle criticità strutturali dell'adiacente canonica. Appare opportuno precisare che, al contrario della canonica, la Pieve non presenta nessun danno strutturale tale da mettere a rischio al sicurezza dei presenti.

Per poter partecipare all'iniziativa è necessaria la prenotazione. La visita guidata sarà disponibile sia in italiano che in inglese. Per info 338 9324725.

Sansepolcro

/cultura-eventi-spettacolo/al-giardino-piero-della-francesca-la-finale-del-torneo-dei-quartieri-palio-primavera/

Sansepolcro Il senegalese karkadè, l’americano cacao, l’asiatico calamo e altre esotiche essenze esposte ad Aboca Museum racconteranno della scoperta delle droghe che i mercanti reperivano in paesi lontani e che, oltre i piaceri della gola, promettevano salute e longevità e per questo abbondavano in tutte le spezierie.

La giornata prevede la visita al giardino medicinale dell’azienda Aboca per conoscere le coltivazioni biologiche. Dopo la visita si apriranno le porte della sperimentazione nel laboratorio erboristico di Aboca dove i visitatori saranno invitati a cimentarsi con l’arte degli speziali e dei farmacisti nella preparazione galenica di un balsamo labbra contenente due ingredienti provenienti da lontani paesi esotici: il burro di cacao e il burro di karité.

PROGRAMMA:

Ore 10.00 incontro con la guida presso l'azienda ABOCA in Loc . Aboca SP258 , 20 Sansepolcro (AR) per la visita del giardino medicinale e attività di laboratorio.

Ore 15.00 appuntamento all'ingresso di Aboca Museum in Via Aggiunti, 75 a Sansepolcro (AR) per la visita guidata. COSTO: 17€ per adulti - 12€ per bambini dai 6 anni

Terranuova Bracciolini Sarà tutta dedicata al rapporto tra uomo e natura la giornata di domenica 22 aprile di Sguardi sul Reale, il festival, organizzato dall’associazione culturale MACMA che fino al 13 maggio, nei comuni di Loro Ciuffenna e Terranuova Bracciolini, indaga e racconta le espressioni e i volti del contemporaneo attraverso arte, cinema, illustrazione e musica.

La giornata si aprirà alle ore 17 con un’immersione nell’azienda agricola Sàgona di Loro Ciuffenna, situata sulle pendici del Pratomagno, specializzata in olio, vino e pane, con un incontro dal titolo “Ogni cosa ha il suo tempo”: in programma la presentazione del progetto “Setteponti Walkabout”, con una preview del web doc di Gianfranco Bonadies, Gianpaolo Capobianco, Michele Sammarco con la collaborazione di Valeria Tisato, incentrato appunto sulla Strada Setteponti e realizzato durante l’omonima residenza d’artista per 4 under 35 firmata da Macma in Valdarno Superiore, che racconta diverse realtà del territorio, tra cui quella di Sàgona.

Viciomaggio Festa della Rosa

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento