"Vi racconto la storia del Petrarca", Amos Vestri l'uomo dietro la maschera

Negli anni ’60 ha iniziato a lavorare al Petrarca come maschera e da allora Amos Vestri ha mantenuto questo incarico fino al giorno della chiusura della ribalta. Poi al termine dei lavori di restauro, durati 10 anni, Amos è tornato dove in tanti...

 

Negli anni ’60 ha iniziato a lavorare al Petrarca come maschera e da allora Amos Vestri ha mantenuto questo incarico fino al giorno della chiusura della ribalta.

Poi al termine dei lavori di restauro, durati 10 anni, Amos è tornato dove in tanti lo avevano lasciato. Ha aperto lui le porte del teatro e, come sempre, ha fatto gli onori di casa. Dopo un’attesa infinita gli aretini hanno potuto rientrare in platea, riempire i palchi e attardarsi nel foyer. La storia recente di questo luogo è passata - e continua a passare - anche davanti a lui, sotto ai suoi occhi. Lui ha accompagnato nei camerini artisti come Vittorio Gasman, Dario Fo, Franca Rame. Ha fatto accomodare sulle poltrone migliaia e migliaia di spettatori. E sempre lui ha accompagnato una giovanissima Mariangela Melato dentro alla basilica di San Francesco per farle visitare gli affreschi di Piero prima dello spettacolo.

Una vita intera trascorsa tra uno spettacolo e l'altro, tra una serata di gala e un'emozione trasformata in commedia.

Immagine di copertina: frame tratto dal video di Fotogirando

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento